Logo Sportellate
L'esultanza in Sassuolo-Lecce dopo un gol dei salentini
, 21 Aprile 2024

Sassuolo-Lecce (0-3) - Considerazioni Sparse


Un concentrato e solido Lecce demolisce i neroverdi, estremamente fragili.

La partita tra Sassuolo e Lecce, valevole per la 33° giornata di Serie A, ci ha dato la perfetta dimostrazione su ciò che bisogna e non bisogna fare se si vuole evitare la retrocessione. Infatti, se i padroni di casa hanno disputato una partita confusa in fase di possesso ed inspiegabilmente disorganizzata in difesa, il Lecce di Gotti ha giocato con grande concentrazione e cinismo una volta arrivata dalle parti di Consigli. La solidità e l’attenzione ad ogni particolare hanno permesso ai salentini di giocare con grande serenità e di ipotecare la salvezza;

Ai giallorossi sono bastati 11 minuti per mettere a nudo la fragilità difensiva del Sassuolo: su un cross non particolarmente teso e pericoloso, Gendrey sblocca il risultato approfittando di una cattiva lettura di Consigli e di una marcatura poco convincente di Thorstvedt. Il secondo gol, arrivato al 15° minuto, indirizza inevitabilmente la partita. Dopo un cross basso di Gallo, Erlic, molto passivamente, non interviene e Dorgu ringrazia. Il Sassuolo prova a fare la partita controllando il possesso senza riuscire però a creare occasioni degne di nota, con il solo Pinamonti che prova ad impensierire Falcone a metà primo tempo, ma il pallone sibila fuori. Nella ripresa, al 60°, il Lecce chiude la partita grazie ad un contropiede magistrale capitalizzato da Piccoli. A questo punto, agli ospiti basta continuare a giocare con ordine per portarsi a casa i tre punti;

Se queste sono le premesse, il finale di stagione si prospetta estremamente difficile per gli uomini di Ballardini. Le difficoltà realizzative sono evidenti, e se a questo si aggiunge una fase difensiva (molto) poco solida, le chance di salvarsi si riducono drasticamente. Il Sassuolo ha fatto estrema fatica a servire i giocatori offensivi quali Laurienté, Defrel e Pinamonti, i quali sono stati ingabbiati dalla difesa del Lecce. L’unico che ha provato a dispensare per il campo palloni di qualità è Matheus Henrique, ma da solo non può bastare. Ferrari ed Erlic hanno subito per tutti i novanta minuti Kristovic e Piccoli, giocando una partita poco attenta; Consigli, al di là di aver contenuto i danni dopo il 3-0 con qualche parata, ha dato poca sicurezza ad un reparto che già di per sé in difficoltà;

L’effetto-Gotti si può riassumere in qualche numero: da quando allena il Lecce, Falcone non ha subito gol per quattro partite su cinque e i salentini hanno guadagnato 10 punti in classifica. Ora la salvezza è a portata di mano. La vittoria del Mapei Stadium è stata propiziata da una prestazione corale che non ha lasciato vie di scampo al Sassuolo, con tutti i giocatori in campo che hanno fatto la loro sporca figura. A distinguersi sono sicuramente Gendrey e Dorgu che, oltre al gol, hanno disputato una partita a tutto tondo, oltre alla coppia d’attacco che si è mossa per tutto il fronte offensivo consentendo ai compagni di salire;

Il Lecce, con questa vittoria, si porta a +9 dal Sassuolo a quota 35 punti rispondendo alla vittoria dell’Empoli contro il Napoli, mentre i neroverdi rimangono inchiodati a 26 punti. A Ballardini, per confermare la sua squadra in Serie A l’anno prossimo, serve un miracolo dei suoi. 

  • Nato a Venezia nel 2003, studia Scienze della Comunicazione a Verona. Si è avvicinato al mondo del calcio grazie alle repliche delle partite di Serie A su Rai Sport e a quelle del PSG su Sportitalia.

Ti potrebbe interessare

7 cose che ci mancheranno del Sassuolo

La retrocessione del Sassuolo in Serie B è ormai matematica. Quali elementi hanno reso i neroverdi una squadra peculiare e (forse) irripetibile?

I gol della Seconda Stella

Quali sono state le reti fondamentali per lo Scudetto dell'Inter?

Il calendario calcistico è saturo

Trovare date libere per i recuperi delle partite rinviate è diventato un grosso problema.

Anche Cose Buone - Samardžić, artisti e supereroi

Giocate dalle ultime settimane di Serie A che la generazione highlights si è fatta sfuggire.

Dallo stesso autore

Éderson è dappertutto

Nel centrocampo dell'Atalanta di Gasperini e, ora, anche in quello della Seleção

I giocatori che hanno bisogno di Euro 2024

Sette giocatori che devono farsi notare a Euro 2024.

Il PSG si sta trasformando

L'anno prossimo Luis Enrique continuerà a plasmare il PSG.

I gol della Seconda Stella

Quali sono state le reti fondamentali per lo Scudetto dell'Inter?
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu