Bassino Brignone
, 20 Febbraio 2024

Crans Montana & Kvitfjell - Considerazioni Sparse


Weekend super per l'Italia: Bassino vince a Crans Montana davanti a Brignone, Paris 3° nel Super G in Norvegia.

DISCESA LIBERA Femminile Venerdì (Crans Montana) - Il caldo trasforma la pista in una granita, Lara Gut non se ne accorge e vince la discesa del venerdì. La ticinese continua ad allungare su Mikaela Shiffrin, a cui servirà un miracolo per vincere la sesta Coppa; nonostante le temperature tardo-primaverili costringano agli straordinari gli addetti in pista, la gara si svolge regolarmente. Tra le mura amiche Lara non sbaglia il colpo vincendo con 21 centesimi di vantaggio sull'accoppiata Flury-Hütter. Jasmine Flury, connazionale di Lara, ritrova il podio dopo la vittoria in Val d'Isère portando altri punti in cascina per la nazionale rossocrociata. Conny, a quasi un mese di distanza, ritrova una delle piazze d'onore sconfessando, nostro malgrado, il trend che l'ha vista spesso spartire il podio con una delle azzurre. In virtù del doppio secondo posto non si viene assegnato il terzo con enorme rammarico di Laura Pirovano (4° a 0.30'' da Gut) che per 9 centesimi si vede soffiare il primo podio in carriera. La rendenese, partita col pettorale N.1, sfrutta molto bene la neve integra precedendo le esperte compagne di Marta Bassino (5° a 0.38'') e Federica Brignone (6° a 0.46''); preludio al dilagante successo dei giorni successivi.

DISCESA LIBERA Maschile (Kvitfjell) - Nella stazione che svetta su Lillehammer, Niels Hintermann ripete l'impresa a due anni di distanza centrando il terzo successo in carriera, il secondo su questa pista. Lo svizzero è un discesista vecchia scuola, non particolarmente tecnico ma con grandi doti di scorrevolezza, stando sulla parte centrale dello sci riducendo al minimo l'attrito. Profilo uguale al nostro Dominik Paris che però si stende rialzandosi in corsa come Marquez nelle sue staccate folli: chiuderà 18° a 1.00'' da Hintermann lasciando a Guglielmo Bosca (14° a 0.93'') la palma del miglior piazzamento azzurro. Un vero peccato: al netto della caduta, Paris era davanti a Hintermann e poteva giocarsi quantomeno il podio. Chiudono il trittico iridato Vincent Kriechmayr 2° per soli 8 centesimi e il canadese Alexander Cameron (3° a 0.18''). Kvitfjell non è certo tra le discese più entusiasmanti del Circo Bianco ma, visto l'andazzo, il successo più grande è stata l'assenza di infortuni, nonostante voli paurosi come quelli di Allegre venerdì e quelli di Zabystran e Hammer sabato.

DISCESA LIBERA Femminile Sabato (Crans Montana) - Il cerbiatto e la tigre! Marta Bassino vince davanti a Federica Brignone la discesa sulla Mont Lachaux. Doppietta pazzesca per le azzurre che ritrovano Piuma d'Acciaio vittoriosa in Coppa del Mondo dopo quasi due anni! La Valanga Rosa torna al successo dopo oltre un mese, l'ultimo quello di Sofia Goggia ad Altenmarkt in SuperG. La cuneese pennella il tracciato rimanendo aderente alla neve nonostante i tanti dossetti e le contropendenze micidiali delle pista. Il vero salto di qualità lo ha fatto nei tratti di scorrimento che sono sempre stati il suo tallone d'Achille, le sensazioni erano già buone dalla discesa del giorno precedente preludio di una gara fantastica. Federica Brignone si piazza 2° a 0.54'' dalla compagna di nazionale precedendo però la padrona di casa Lara Gut (3° a 1.11''), che non ha concesso il bis al pubblico svizzero. Tra le sorprese di giornata la bosniaca Muzaferija (4° a 1.22'') che ottiene il suo career high come la nostra figlia d'arte Teresa Runggaldier (11°).

SUPER G Maschile (Kvitfjell) - Vincent Kriechmayr vince sull'Olympiabakken rimanendo teoricamente in corsa per la coppa di specialità. L'austriaco ottiene il 18° trionfo in CdM, il 9° in SuperG, rimanendo, almeno matematicamente, in scia a Marco Odermatt per le finali di Saalbach tra poco più di un mese. Servirà un miracolo al 33enne di Linz per ottenere la seconda coppetta di SuperG dopo il successo del 2021. Il miracolo in concreto deve essere la vittoria alle finali con Odermatt fuori dai primi 20, cosa mai successa quest'anno però gli dei dello sci sono volubili. Primo podio in carriera per il canadese Jeffrey Read (2° a 0.17'') davanti alla strana coppia Paris-Odermatt (3° ex-aequo a 0.19''). Purtroppo per Domme ogni possibilità di giocarsi qualche chance per la coppa di discesa sono svanite, cercherà di mantenere almeno il 3° posto nella classifica proprio dagli attacchi di Kriechmayr.

SUPER G Femminile (Crans Montana) - Stephanie Venier supera Federica Brignone per soli 4 centesimi, ennesima beffa per la Tigre di La Salle che veramente non poteva fare di meglio su una pista che ha resistito per miracolo. Nella Tana del Lupo, in questo caso Lara Gut, l'Italia porta a podio anche Marta Bassino (3° a 0.15'') della quale è giusto sottolineare non tanto il risultato ma la reazione al periodo difficilissimo che stava affrontando. Tantissime uscite quest'anno, frutto della frustrazione di risultati che non si sono mai concretizzati nonostante alcune buone prove, ora la tempesta sembra alle spalle e la stagione non è ancora finita. Un bentornata a Marta Bassino, e un ulteriore buongiorno a Federica Brignone! In ottica classifica Lara Gut è la principale contender a qualsiasi cosa, frutto della sua forma accecante dall'infortunio di Mikaela Shiffrin in poi. Forse la Freccia Rossa era rassegnata all'ennesimo dominio di Her Majesty ma lo stop della rivale ha ridestato la ticinese che è a centimetri dal successo.

  • Rimini, 5/8/1996. Ama il calcio romanzato e gli sport del circo bianco. Pare abbia imparato prima a sciare che a camminare e nel tempo libero è un professore di Educazione Fisica. Il suo sogno? Esordire con la nazionale di San Marino per dichiarare il suo amore al 'Loco' Bielsa nella futura amichevole con l'Argentina.

Ti potrebbe interessare

Dallo stesso autore

Associati

Banner associazioni Sportellate, clicca qui per associarti!
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu