Cagliari Lazio
, 10 Febbraio 2024

Cagliari-Lazio (1-3) - Considerazioni Sparse


Sprazzi di Lazio contro un Cagliari senza variazioni di ritmo.

Possesso palla senza esasperazione e con poca orizzontalità, verticalizzazioni e letture corrette dei momenti della partita. La Lazio di Cagliari è stata molto sarriana e ha ricalcato quella dell'anno scorso per determinazione e volontà di prendersi con classe i tre punti. Reparti compatti e rapidità di esecuzione ma, soprattutto, i biancocelesti hanno tirato molto in porta. Circostanza che nel calcio diventa decisiva se si vuole vincere. Il Cagliari si è visto per dieci minuti nel secondo tempo, per il resto è stato spento e senza mordente alcuno. Troppo poco.

La cosa che ha maggiormente sorpreso - cosa strana se si pensa alla qualità dei giocatori in campo - è la capacità della Lazio di far girare la palla molto velocemente cercando spessissimo la verticalità specie per "mano" di Luis Alberto e Cataldi verso Immobile che, finalmente, non da punti di riferimento ai tre difensori che Ranieri mette a guardia di Scuffet. Tra l'altro, nonostante le critiche e la condizione ormai non brillante, Ciro fa il suo duecentesimo gol e fa sembrare lo stesso di una facilità disarmante quando, invece, è estremamente colposo per angolazione di tiro. Da sottolineare il gol di Gaetano, quello del momentaneo 1-2, che realizza un vero capolavoro balistico.

Hombre del partido: Provedel. Nello spazio temporale, benché non continuativo, tra fine primo tempo e inizio secondo effettua quattro parate di livello assoluto. Sappiamo che i numeri 1 sono spesso soli e non possono permettersi errori, perché eventualmente fatali. Eppure il portiere biondo fa capire cosa voglia dire avere un top player tra i pali. Grazie a questi interventi permette alla Lazio di tenersi stretto il vantaggio.

Il Cagliari per larghi tratti, specie nel primo tempo, è stato quasi imbarazzante per atteggiamento e tecnica individuale. Il motivo risiede principalmente nella testa visto che il tasso tecnico della squadra non è degno della posizione in classifica che ricopre. Nel secondo tempo la squadra isolana pare rialzare la testa e l'intensità mettendo in seria difficoltà una Lazio fin troppo sorniona. I cambi incidono e danno smalto specie al reparto offensivo ma il tre a uno affossa mentalmente l'undici di Ranieri che ci prova ma mai con vera convinzione.

Considerazione Out of Context: il commento tecnico di Bazzani per Dazn è qualcosa che riconcilia con la telecronaca. Puntuale, preciso e che dà la dimensione tecnica di quanto accade in campo. Spiega con facilità ciò che accade e con estrema semplicità accompagna con competenza la partita. Spesso siamo costretti a sentire parole imbarazzanti e pensieri discutibili mentre quanto ascoltato oggi è veramente consolante.

  • Impuro, bordellatore insaziabile, beffeggiatore, crapulone, lesto de lengua e di spada, facile al gozzoviglio. Fuggo la verità e inseguo il vizio. Ma anche difensore centrale.

Ti potrebbe interessare

Dallo stesso autore

Associati

Banner associazioni

Newsletter

Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu