Logo Sportellate
Italia-Macedonia del Nord
, 17 Novembre 2023

Italia-Macedonia del Nord (5-2) - Considerazioni Sparse


L'Italia scaccia il tabù, avvicinandosi al torneo in Germania dell'estate 2024.


- L'Italia non è una squadra da grandissime individualità, ma le poche che ha si trovano al posto giusto: una di queste è in panchina, e si chiama Luciano Spalletti, la cui mano inizia a intravedersi: tante idee, tanti spunti, tanto palleggio che però non è mai fine a sé stesso, ma un lavoro certosino per creare lo "spazio tra i corpi" nel quale verticalizzare;

- Nel calcio ci vogliono certamente le idee, gli schemi, le tattiche: ma ci vogliono, parafrasando le parole del neo CT., gli uomini forti. Questa nazionale può contare certamente su Chiesa, uno costantemente in bilico tra la sua redenzione e una nuova, spaventosa, caduta nel baratro ad ogni botta che riceve dagli aggressivi avversari macedoni. Può contare anche su Darmian, uno che sembrava seppellito nelle nebbie del tempo e che invece con pazienza, che sia da terzo che da quarto di difesa, il suo contributo lo dà sempre. Ed è un uomo forte anche Jorginho, che quantomeno ha il coraggio di affrontare a schiena dritta i suoi mostri. Noi apprezziamo, ma per la prossima volta basta il pensiero;

- A differenza dell'aprile scorso, la Macedonia del Nord non si sta giocando nulla, e francamente si vede: a una squadra già povera di mezzi tecnici, se vien meno anche la motivazione diventa francamente difficile chiedere chissà cosa. Eppure la ripresa della squadra di Milevski è di certo coriacea, aumentando se possibile l'aggressività nel gioco, rientrando incredibilmente in gara;

- Sono proprio queste fasi di blackout quelle che possono rivelarsi fatali per gli azzurri, che pure offrono momenti di calcio moderno e di qualità. Momenti in cui, vuoi per deviazioni sfortunate, vuoi per disattenzioni in marcatura sulle palle inattive, possono risvegliare antichi fantasmi, regalando al carneade Atanasov la possibilità di essere protagonista per una notte, come lo fu Trajkowski. Se però si risvegliano i fantasmi, l'Italia non ha bisogno di chiamare i ghostbusters, ma le basta innescare Raspadori, che scaccia via le paure;

- Una vittoria, arrotondata dall'idolo di casa El Shaarawy, che andando fuori di retorica rappresenta un segnale importante: non solo si va a Leverkusen con la tranquillità di avere due risultato a disposizione per staccare il pass per la Germania senza passare per la lotteria dei play-off, ma dimostra anche che l'Italia può trovare altrove i gol che sono spesso mancati negli ultimi anni, causa stitichezza offensiva dei suoi centravanti. La prova, quindi, che un'altra Italia è possibile.


  • Nato per puro caso a Caserta nel novembre 1992, si sente napoletano verace e convinto tifoso azzurro. Studia Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi di Napoli "Federico II", inizialmente per trovare una "cura" alla "malattia" che lo affligge sin da bambino: il calcio. Non trovandola però, se ne fa una ragione e opta per una "terapia conservativa", decidendo di iniziare a scrivere di calcio e raccontarne le numerose storie. Crede fortemente nel divino, specie se ha il codino.

Ti potrebbe interessare

20 giocatori da seguire a Euro 2024

Cinque per reparto, tra giovani e meno giovani, che possono finalmente affermarsi.

Gli stadi e le città di Euro 2024

Monaco, Amburgo e tutto quello che ci sta in mezzo: scopriamo le sedi di questo Europeo.

Euro 2024: guida al girone dell'Italia

Tutto quello che dovete sapere sugli Azzurri e sui loro avversari, direttamente dal nuovo numero del nostro magazine.

Alessandro Bastoni, semplicemente indispensabile

E pronto a prendersi tutto, Inter e Italia comprese.
,

Dallo stesso autore

9 gol per ricordare Fabio Quagliarella

Celebriamo così la carriera di uno straordinario esteta del gol.

Che fine ha fatto Jesper Lindstrom?

Abbiamo raccolto tutte le comparsate del danese.

Tu me diciste: «Sì» 'na sera 'e maggio

La notte dei festeggiamenti del Napoli vissuta da Largo Maradona.

Tutti gli esoneri del presidente

Un estratto dell'articolo su Maurizio Zamparini che trovate nel nostro magazine.
1 2 3 8
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu