, 21 Febbraio 2023

Considerazioni sparse sul Fantacalcio post 23a giornata di Serie A


Lautaro Martinez è tornato dal mondiale trasformato.


- Ci eravamo tanto lamentati della pochezza di questo mercato invernale ed ecco che improvvisamente la Dea del Fantacalcio dona nuova linfa vitale ai propri discepoli, facendo nascere come fiori dal cemento nuovi giocatori dal nulla, quasi come monito a noi miscredenti che abbiamo per un istante dubitato di Lei. Benvenuto quindi a Ngonge, illustre sconosciuto che ha già segnato 2 reti nelle sue prime 4 apparizioni in serie A. Complimenti a Blin, e al suo primo goal in un campionato dove nelle precedenti 19 partite giocate è riuscito a tenere una media superiore al 6 senza usufruire di Bonus. Difficile schierarlo titolare, ma in quelle leghe a 10/12 squadre senza la regola del cambio modulo può sicuramente rivelarsi un ottimo tappabuchi rapportando il costo, la MV, e il suo indice di titolarità;

- A proposito di nomi pescati dal mercato invernale, ha esordito e segnato, come il più classico dei fulmini a ciel sereno, il primo acquisto in assoluto di questo mercato, ovvero Ola Solbakken. Arrivato tra l’indifferenza generale, mai sceso in campo prima di questa giornata, Solbakken decide di presentarsi nel nostro campionato e nelle nostre leghe con un +3 dopo neanche 45 minuti di gioco. Cosa aspettarsi da lui ora? Tra i pro c’è sicuramente lo slot liberato da Zaniolo, una concorrenza non elevatissima, e un entusiasmo che nel contesto Roma può solo che far bene, il contro principale è sicuramente quello slot da Attaccante che lo rende molto meno appetibile fantacalcisticamente;

- Lautaro Martinez è tornato dal mondiale trasformato. Da quando è ricominciato il campionato sono state giocate 8 partite, nelle quali Lautaro ha segnato 6 goal. In passato è stato spesso criticato per la sua non eccellente finalizzazione, che lo ha portato ad oggi ad arrivare solamente una volta – la scorsa stagione – a superare la soglia dei 20 goal in campionato. Il Lautaro di oggi sembra poter battere la versione migliore di sé stesso, uno scenario plausibile ma non scontato, anche in virtù del ritorno in neroazzurro di Lukaku;

- Se ci fosse un premio da dare ad un giocatore dal valore d’acquisto basso ed il rendimento alto, ad oggi sarebbe probabilmente conteso tra Baschirotto e Orsolini. Il primo sta avendo rendimenti inaspettati, con una media voto del 6,24 ben superiore a tanti suoi più illustri (e costosi) colleghi, tra i quali, per rendere l’idea, Skriniar, Theo Hernandez, Bremer. Il secondo ha siglato questo week end il suo sesto goal in 20 partite, ma il trend sembra essere ancora più dalla sua parte se dividessimo la sua stagione in due parti. Nelle prime 11 giornate ha collezionato 3 SV, 0 bonus, senza mai andare oltre al 6 in pagella, dalla giornata 12 a quella appena trascorsa ha messo a referto 6 goal e 1 assist, senza mai andare sotto al 6 in pagella. Memista, faccia partire lo “Stonks”, grazie;


- Quanto è bello avere Kvaratskhelia o Osimhen al fantacalcio? Spoiler: tanto. L’attaccante del Napoli è vicino alla FMV del 10, ciò significa partire con un +4 ogni giornata (ed in effetti è così, visti i suoi 18 goal e 3 assist in 19 partite giocate). Discorso pressoché identico per Kvara, che giocando lo stesso numero di partite ha sfornato 10 reti e 9 assist - 1 bonus a partita per i meno intuitivi -, arrivando ad una FMV di 8,92, che significa partire con un +3 sul tuo avversario ogni giornata. Il problema però (per il tuo avversario, s’intende) è che Kvaratskhelia è un centrocampista.

  • Grande appassionato di calcio e di fantacalcio. Si lascia incantare da giocatori mediocri (a detta di altri) che considera sottovalutati. Considera D’Ambrosio il miglior terzino destro della serie A, forse della storia ma c’è un ballottaggio con Zé Maria. Diffida di chiunque consideri il 3-4-3 il miglior modulo fantacalcistico. Gli piace considerarsi calcisticamente un centrocampista a metà tra Gattuso e Pirlo, nel senso che ha il piede di Gattuso e la grinta di Pirlo. Ha aperto una petizione per inserire il tiro da fuori di Stankovic tra le Meraviglie del Mondo.

Ti potrebbe interessare

Dallo stesso autore

Associati

Banner associazioni

Newsletter

Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu