Logo Sportellate

Considerazioni sparse post Ghana-Uruguay (0-2)


L'Uruguay batte il Ghana ma esce dai mondiali a seguito dell'impresa della Corea. Un'eliminazione che sancisce definitivamente la fine del ciclo di Suarez, Cavani & Co.


- Le lacrime di Suarez. Il Pistolero chiude con gli occhi lucidi il suo ultimo mondiale durante il quale ha dimostrato che i mesi trascorsi in Uruguay non lo hanno aiutato affatto a prepararsi al meglio. Oggi in particolare l'ex Barcellona è sembrato spaesato, fuori dal gioco e più attento a protestare rispetto che a segnare. Certo, si è mosso meglio che nella prima partita, ma lo ha fatto sempre in ritardo o troppo lontano dalla porta per essere realmente pericoloso. Sicuramente avrebbe - e avremmo - voluto una fine diversa;

- L'unica consolazione per la Celeste è l'ottima partita di De Arrascaeta. In ombra nelle prime due partite oggi è stato il protagonista assoluto con due gol ma anche tanto altro. Continui cambi di fronte, percussioni e inserimenti e la sensazione di poter cambiare il ritmo della partita con una semplice giocate. Ottimo sul primo gol, da rapace, e adrenalinico nello scaraventare la palla nella porta del Ghana dopo la bella azione del raddoppio. Mi auguro che un punto fermo del nuovo Uruguay sarà il numero dieci del Flamengo;

- La grande delusione della partita è stata Kudus. Ingabbiato benissimo dai centrali charrúa l'attaccante del Ghana non si è quasi mai visto. In generale la squadra di Addo è sembrata molto rinunciataria e arrendevole. Sin dai primi minuti i reparti erano molto scollegati e le black stars pensavano più a come conservare il possesso rispetto a come creare problemi all'Uruguay;

- Il rigore di Andrew Ayew ha influito molto anche sul tipo di gioco del Ghana. Nella prima parte della partita il Ghana aveva quantomeno tenuto il possesso e messo le tende nella metà campo uruguaya, senza creare troppe occasioni, ma dopo il rigore sbagliato il Ghana ha quasi capito che la vittoria stava diventando una chimera e ha smesso di inseguirla. I due gol di De Arrascaeta poi hanno completato ulteriormente l'assunto;

- Quale futuro per l'Uruguay. Oggi, come ricordato nell'introduzione, saluta la generazione storica uruguaya e ci si interroga di già su chi potrebbe prenderne il posto. Il talento è tanto e diffuso - Araujo, Darwin, Pellistri, Facu Torres - e anche gli under stanno crescendo bene. Ci si chiede però se Alonso, che di certo è in dubbio, saprà dare un'identità alla sua squadra. In questo mondiale ha cambiato tantissimi uomini e almeno tre moduli - tra cui la difesa a tre mai sperimentata prima - e ha creato frizioni importanti nello spogliatoio, che saranno prese in considerazione al momento della scelta se confermalo o meno. Di certo oggi è il giorno zero del calcio celeste, un giorno molto amaro.

  • Classe 99, come Darwin Nuñez. Tifoso della Fiorentina, dell’Athletic Club ed ossessionato dalla Doce. Apprezza il mate, un buon regista davanti alla difesa e tutto ciò che venga dal Rio de la Plata

Ti potrebbe interessare

Nel nome di Fernando Alonso 

Imprese e controversie di uno dei piloti più iconici degli ultimi 20 anni di Formula 1.

Argentina-Francia, un anno dopo

Per "Erasmus" abbiamo raccontato la finale del Mondiale di Qatar 2022.

Il tango di Nicolás De La Cruz

Il centrocampista del River Plate sembra ormai pronto al salto in Europa.

4 domande (e risposte) sui mondiali 2030

La stranissima assegnazione dei mondiali 2030 ha sollevato parecchie domande. Abbiamo provato a rispondere alle principali.

Dallo stesso autore

5 giocatori da seguire nel campionato argentino 2024

Fra giovani e veterani l'Argentina offre sempre spunti e giocatori da seguire, fra cui questi cinque.

Federico Redondo, nel nome del padre

Il figlio di Fernando è l'ultimo prototipo del numero cinque argentino.

Quando Maradona sbarcò a Rosario

I cinque pazzi mesi del Diez con la maglia del Newell's Old Boys.

Il tango di Nicolás De La Cruz

Il centrocampista del River Plate sembra ormai pronto al salto in Europa.
1 2 3 5
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu