Logo Sportellate
, 15 Settembre 2022

Considerazioni sparse post Roma-Helsinki (3-0)


Dybala, Pellegrini e Belotti: la Roma cala il tris di lusso contro l'Helsinki.


- Per far rivivere gli incubi a tanti tifosi romanisti è bastato vedere una squadra in completo giallo proveniente dalla Scandinavia: l'impressione, almeno nel primo tempo, è che anche i finlandesi possano dare del filo da torcere a Mourinho, ma il ghiaccio si scioglie nel caldo settembrino romano, appena le squadre rientrano dallo spogliatoio e i tre punti diventano una formalità;

- Malgrado l'espulsione dopo appena un quarto d'ora, l'Helsinlki non cede di un passo e, anzi, in contropiede sfiora un palo di testa che avrebbe potuto portare ad un altro psicodramma. Il secondo tempo è un assedio a cui gli ospiti non riescono ad opporsi, riuscendo a tirare nuovamente in porta solamente al 90';

- La Roma, nonostante non riesca a giocare come vorrebbe e malgrado abbia difficoltà ad arrivare a creare occasioni pulite, resta lucida e non perde la calma. La chiave che apre la difesa finlandese è, però, l'ingresso di Dybala che trova l'angolino da fuori area alla prima palla giocata;

- Rientrato dall'infortunio, Zaniolo smania per segnare, poi decide di mettere il suo strapotere fisico al servizio della squadra, trovando un ottimo assist e tante belle giocate. La palma di migliore in campo se la merita Matic, che si impone sugli avversari e orchestra alla perfezione il centrocampo. Nell'HJK non si comporta male il portiere Hazard. Oltre a lui, Hoskonen è l'unico che si salva: nel suo primo tempo prende il palo e spezza diversi tentativi offensivi;

- L’avversario non era dei più ostici, ma la Roma degli ultimi tempi non può permettersi di sottovalutare nessuno. La squadra comunque gira bene e la rosa è sicuramente competitiva, basti vedere i nomi di chi subentra dalla panchina. Il girone è lungo, ma non si può più sbagliare se si vuole evitare il turno di spareggio con le uscenti dalla dalla Chamoions

Ti potrebbe interessare

Al ritmo di Enzo Le Fée

Il 2000 francese mostrerà a Roma lo stesso potenziale intravisto a Lorient?

Storia della bromance Eze-Olise

Il trasferimento di Olise al Bayern segna la fine di una delle più belle coppie dell'ultima Premier League.

Con Alisha Lehmann non si parla mai di calcio

Douglas Luiz è il suo fidanzato, ma a tutti interessa il contrario.
,

Douglas Luiz è un salto in avanti per la Juventus

L'acquisto del centrocampista brasiliano è uno dei colpi più importanti del calciomercato italiano.

Dallo stesso autore

Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu