Article image
, ,
4 min

- di Redazione Sportellate

Lo sport negli Stati Uniti d'America: divertimento ma anche rigore ed educazione


Lo sport, è una parte importante della cultura degli Stati Uniti. Nonostante i cittadini europei siano più abituati a seguire sport come calcio o tennis, gli sport praticati in America sono in grado di appassionare e far emozionare milioni di persone in tutto il mondo. 


A conferma di tale affermazione vi sono gli incredibili numeri che caratterizzano sport come il football americano, attività sportiva al primo posto per spettatori e in grado di attirare l'attenzione dell'intero globo durante il Super Bowl. Oppure vedi il basket, sport popolare anche in Europa ma giocato a livelli significativamente più alti negli Stati Uniti, e anche il baseball, sport praticato da persone di tutte le età e capace di appassionare e divertire milioni di tifosi. 

Anche per quanto riguarda altri sport, come per esempio tennis, calcio, nuoto, boxe o hockey su ghiaccio, gli Stati Uniti e le varie federazioni che li amministrano si contraddistinguono per un approccio totalmente differente, in grado di costruire carriere vittoriose e, soprattutto, di trasmettere a chi pratica tali attività i sani principi dello sport.

Organizzazione ed entrate: cosa rende gli sport statunitensi così popolari?

Guardando un semplice evento sportivo statunitense è facile rendersi conto quanto sia grande la sostanziale differenza con quelli organizzati nel resto del mondo. Le varie federazioni sportive degli Stati Uniti, ovviamente anche supportate da maggiori incassi e più importanti contratti di sponsorizzazione, tendono infatti a rendere uno spettacolo ogni tipo di evento sportivo, cercando fornire a tifosi e spettatori un intrattenimento completo e non limitato alla sola prestazione sportiva.

Se si guardano i quattro principali campionati sportivi professionistici negli Stati Uniti: Major League Baseball, National Basketball Association, National Football League e la National Hockey League, ci si rende immediatamente conto che la più grande differenza tra queste e le relative federazioni europee riguarda proprio il lato economico. Il mercato degli sport professionistici negli Stati Uniti è, infatti, pari 69 miliardi di dollari, cifra pari a più del 50% degli introiti generati dagli eventi sportivi europei, asiatici e mediorientali. Proprio in virtù della grande passione che sin da piccoli gli abitanti statunitensi nutrono nei confronti dello sport, le quattro principali federazioni sportive americane contano su un'ampia copertura mediatica nazionale e internazionale, in quanto i campionati di sport come basket, football, hockey e baseball sono considerati i maggiori al mondo nei rispettivi sport.

Intrattenimento al primo posto

Alla base del successo degli eventi sportivi americani vi è, come anticipato in precedenza, il differente concetto di intrattenimento. Proprio la particolare organizzazione che caratterizza i più importanti eventi sportivi statunitensi permette alle squadre professionistiche di tutti i principali sport di operare come franchise all'interno di un campionato.

Questo concetto, impossibile da pensare di applicare in Europa, permette a ogni team di potersi trasferire in una città diversa qualora si ritenesse di ottenere vantaggi economici. Ovviamente, modifiche di questo tipo necessitano di un particolare iter burocratico, bisognoso di tempo e di diverse approvazioni da parte degli organi federali.

Sensibilmente differente è anche l'organizzazione dei tornei, pensati per permettere ai tifosi di assistere a più partite possibile e sviluppati in maniera tale da garantire uno spettacolo che possa valere l'intero prezzo del biglietto. La maggior parte dei campionati professionistici utilizza, quindi, un tipo di programma di stagione regolare, meglio nota come regular season, e in seguito un torneo di playoff, durante il quale verrà decretato il vincitore della competizione.

Rispetto all'Europa, i campionati sportivi statunitensi sono quasi sempre caratterizzati da un'altra, importante, differenza: la mancanza di promozione e di retrocessione.

Sport e istruzione: un'associazione più che mai vincente

Chi di noi, vedendo un film girato all'interno di una scuola americana, non è rimasto impressionato dalla grande attenzione che i licei e le università statunitensi impiegano nella promozione dello sport? Come è ben noto, il concetto di sport è particolarmente associato all'istruzione negli Stati Uniti, in quanto la stragrande maggioranza delle scuole superiori e delle università sono dotate di strutture all'avanguardia e permettono a chiunque di partecipare a tornei ed eventi sportivi durante il quale farsi notare e cercare di intraprendere una carriera professionistica di successo. Sport come basket il football universitario rappresentano, infatti, un'importantissima vetrina per chi desidera diventare uno sportivo di successo, in quanto popolari quanto gli sport professionistici.

Per quanto riguarda gli sport a livello collegiale, le università fanno solitamente parte di tre leghe sportive: NCAA, NAIA, e NJCAA. Queste permettono agli studenti di scegliere tra un'ampia gamma di sport, ma solitamente quelli maggiormente praticati dagli studenti sono: baseball, football, calcio, pallavolo, atletica Leggera, tennis, basket e nuoto.

NCAA e NAIA sono leghe sportive che comprendono solo ed esclusivamente università e college caratterizzati da percorso di studi di almeno 4 anni, al cui termine si ottiene una laurea denominata come Bachelor Degree. Discorso totalmente differente quello che, invece, riguarda la NJCAA. Questa, infatti, comprende università con un percorso di studi di soli 2 anni, al raggiungimento dei quali si ottiene una laurea di minor importanza. Solitamente, chi frequenta questo tipo di università, decide di proseguire i propri studi trasferendosi in un college o in una nuova università, in maniera tale da conseguire il Bachelor Degree.

Nonostante siano moltissimi gli studenti regolarmente iscritti presso le università americane, i costi spesso elevati obbligano migliaia di giovani a intraprendere percorsi lavorativi differenti. Qualora si eccellesse in uno sport, si avrà la possibilità di competere e ricevere una borsa di studio sportiva valida per l'intera durata del percorso universitario.

La grande importanza, non solo sportiva, delle infrastrutture

Un ultimo, ma importantissimo, elemento che differenzia lo sport americano da quello del resto del mondo è, ovviamente, la maggiore attenzione alle infrastrutture. Come riportato da importanti giornali e da diversi blog online, di recente diverse università americane hanno stanziato decine di milioni di dollari al fine di garantire una formazione adeguata ai propri atleti e, soprattutto, di rendere gli sport seguiti e apprezzati da quante più persone possibile.

Gli stessi, grandi, investimenti fatti da college e università sono stati fatti anche da tutte le squadre professionistiche dei maggiori sport statunitensi. Strutture di allenamento e stadi rappresentano, infatti, più di un semplice luogo dove assistere a prestazioni sportive, ma vere e proprie attrazioni turistiche dotate di negozi e ristoranti. Palazzetti sportivi come il Madison Square Garden di New York e lo Staples Center di Los Angeles possono essere, quindi, visitati prenotando qui un tour guidato dell'intero complesso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Dal 2012 la Redazione di Sportellate.it interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu