Article image
, ,
5 min

- di Lorenzo Tognacci

Da 10 a 1: diamo i voti al GP di Francia


In Francia si respira quella puzzina di catrame bruciato dei cantieri stradali di piena estate e assistiamo a una bella gara, divertente e sicuramente avvincente. Però *#@£/**(@+/&((/***.


Voto 10: BONO........ MY TIRES ARE.........

Ieri ero in spiaggia nella mia ridente Romagna e per tollerare quella che alcuni esperti del settore definiscono "estate" ma che io definisco "inferno terrestre" ho attentamente calcolato, con un complesso sistema di specchi e leve, che per sopravvivere e mantenere le sembianze di un essere umano era necessario bagnarsi con acqua congelata ogni circa 124 secondi. Visto che sono pigro ho arrotondato a 120, anche perché dal mio ombrellone alla doccia ci sono circa 20 secondi scarsi di camminata. Inoltre, come gentilmente consigliatomi da Studio Aperto, ho consumato tra i 20 e i 30 litri di acqua (c'era anche dell'alcol in mezzo, ma Mediaset non ha mica specificato).

Per farla breve, se non avessi avuto una sorgente di acqua fredda a cui avvinghiarmi tutto il pomeriggio, molto probabilmente a quest'ora sarei un porceddu decisamente troppo cotto. Se avessi avuto una distesa di asfalto sotto i piedi, poi, avrei molto probabilmente perso le capacità cognitive per camminare. Hamilton ha corso tutta la gara in quella valle di catrame che c'è pure catrame dove di solito non c'è del cazzo di catrame SENZA BERE.

Se io dico al mio medico una cosa del genere molto probabilmente chiede di internarmi, ma soprattutto se provo anche solo lontanamente a praticare sport per più di 10 minuti SENZA BERE ho mal di testa per le 2 settimane successive. Questo ha pigiato 2 pedali e girato un volante per un'ora e mezza IN MEZZO ALL'INFERNO senza bere un goccio d'acqua.

Va bene, la smetto. Anche perché oltre a Lewis c'è da parlare di Toto, ovviamente, e di Magic George che quel sorpasso su Perezo CAZZO CHE MOSSA. La Mercedes si porta via secondo e terzo posto, in un'annata che si prospettava deserta, e con una nonchalance proprio francese.

Era impossibile non utilizzarla anche qui.

Voto 9: Zagreus Sainz

È molto probabile che le fiamme dello scorso weekend abbiano temprato Carlos per la Francia, che affronta il giardino di Ade con la stessa verve di Zagreus in Hades (piccola cit. per gli appassionati di videogiochi). Dopo avergli ristrutturato la macchina, che gli costa ovviamente l'ultima posizione in griglia, Carlos spinge comunque in qualifica per raggiungere il Q3 e aiutare Carletto con una scia fondamentale. Poi parte penultimo e inizia la risalita verso il Monte Olimpo a suon di armi mitologiche e sorpassi di manico.

Tutti osannano il sorpasso alla Signes su Russell ma io credo che il sorpasso su Perez di forza bruta e violentissima alla fine restituisca lo stesso piacere di quando finisci Hades la prima volta, specialmente perché quando sei in piena trazione e i neuroni lavorano in perfetta coordinazione per tenere 4 ruote incollate all'asfalto, e spostare di qualche millimetro il margine fisico della tua macchina per superare uno che davanti si muove con la stessa precisione di un monster truck, all'improvviso si apre la radio e un CRETINO dall'altra parte inizia a urlarti "BOX THIS LAP BOXOBOXBOXBOXOBXOXBO": ma facciamo sul serio? Perché il muretto Ferrari non perde mai occasione per mostrarsi così dilettante? E non parlo del cambio gomme sì o no, parlo dell'unsafe release e, appunto, dell'urlare in radio in piena bagarre.

Per quanto riguarda il cambio gomme finale, invece, situazione complicata. Anche a me sembra strano Sainz sarebbe riuscito ad arrivare in fondo con quelle gomme, ma visto come stava guidando forse una chance gliel'avrei data: in ogni caso questa è una discussione da bar. Tutti gli altri errori no.

sì è un fotomontaggio pessimo no non risponderò della sua qualità

Voto 8: Norris e soci

Oplà? La McLaren offre finalmente un weekend consistent, con entrambi i piloti in top 10 sia in qualifica che in gara. Ricciardo torna a sorridere, Norris a percularlo, tanto da prendersi pure dello "stronzo" ripetuto più volte. Sì, meritano 8 per l'impegno, sicuramente dal prossimo weekend tornerà tutto come prima: Ricciardo impalpabile e Norris disperato.

Continua a far ridere.

Voto 7: Alonso

Prima di scendere in pista CHADNANDO si è dilettato in interviste al vetriolo sulla qualità dei tifosi moderni, sulla soglia di attenzione del pubblico e su quanto la comunicazione incida sull'immagine del pilota (........................ma dai).

Commenti a parte sulla qualità delle sue dichiarazioni, alcune profondamente condivisibili altre decisamente no, Fernando decide bene di cambiare approccio alla gara e tira fuori radio sbarazzini e curve sinuose, fino al "mi tengo dietro Lando così gli brucio le gomme". Continua imperterrita la strada del Fernando modalità "io alla tua età saltavo i fossi per il lungo".

Voto 6: Verstappen

No non si merita 6, si merita di più però che palle ormai tira solo a finire tanto a una certa la Ferrari si dà una zappata da sola. Che noia

Voto 5: i nordici italioti Magnussen e Bottas

È chiaro come in Finlandia e Danimarca nemmeno negli incubi più reconditi sia comprensibile un caldo del genere, ed è più che comprensibile come i due nordici corazzati d'Italia non si sentano a loro agio in un ambiente del genere, ma in Francia sono proprio fuori fase. Weekend da dimenticare per entrambi.

Voto 4: Perez
Zzzz.............. Zzzzzzzzzzz....... Zzz.........

Inserite voi i pensieri di Perez alla fine della VSC.

Voto 3: una valle di imbecilli, di nuovo

Mi confermate che una volta salito Max sul podio sono arrivati altri fischi? Devo ripercorrere il commento fatto qualche gara fa? Devo ricordare come mi comporterei nei confronti di certe persone? No, per questo viene il voto successivo.

Voto 2: Vanzini

Mi sono oggettivamente stufato. Ci lamentiamo tanto dei "tifosi da stadio" che la F1 si ritrova tra i piedi ultimamente, ma siamo tutti consapevoli di come certa gente venga tirata dentro da atteggiamenti molto poco motoristici, più tendenti al sensazionalismo calcistico?

La cronaca di Vanzini è completamente fuori luogo e inadatta, che cade pure nell'irrispettoso in alcuni frangenti, e se poi ci troviamo gente che fischia a fine gara dobbiamo puntare il dito anche verso certi atteggiamenti. Sento troppe volte urlare "pol posiscion" quando non c'è proprio un cazzo di deciso, sento troppe volte urlare "il predestinato", o inneggiare a situazioni di gara decisamente poco rispettose nei confronti degli altri piloti. Sento troppe volte evocare il nome di Senna senza alcun tipo di motivazione. Capisco che sia difficile fare il cronista e tutte le solite pugnette per giustificare certe situazioni, ma anche no.

Voto 1: Charles

Ci sono una valanga di variabili dietro al quell'errore, dalle gomme alla strategia, ma Charles ha detto una cosa giustissima a fine gara: "se dovessimo perdere il Mondiale per 32 punti so di chi è la colpa, con questi errori non merito il Mondiale". L'autocritica limpida e severissima è un tratto che difficilmente ricordo in un pilota di questo calibro.

Carletto stava disputando una gara impressionante e che ne fosse capace già lo sapevamo. Adesso abbiamo bisogno di conferme sotto l'altro punto di vista, quello dell'istinto Mondiale. Siamo quindi severissimi come Charles e gli diamo il voto più basso della classifica. Da tifoso, ma da appassionato, al di là del risultato, il peccato più grande è non aver assistito a una battaglia che si sarebbe molto probabilmente protratta fino all'ultimo giro. Una mancanza che è ricorsa troppo spesso in questo Mondiale, ma aspettiamo, ancora.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Rimini, 23/09/1994. Laureato in Comunicazione Pubblicitaria allo IED di Milano, freelance e multiforme. All’anagrafe porta il nome di Ayrton e la Formula 1 è appuntamento immancabile del weekend, a cui associa un passato da tennista sgangherato e anni di stadio a Cesena. Incallito e vorticoso consumatore di vinili e di cinema.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu