Article image
2 min

- di Antonio Mazzolli

Dietro la lavagna: le pagelle che non ci sono piaciute


Per chi ha bisogno di conforto dopo un 65,5 al fantacalcio, per chi non può credere nella valutazione data a quella prestazione, per chi non crede nel cuore (e nella competenza) di tanti “pagellisti”, sappiatelo: vi siamo vicini e lottiamo con voi. Ecco la selezione delle pagelle lette dopo questo weekend, che proprio non ci sono piaciute.


M'Bala Nzola s.v. - Fantacalcio.it

Questa la partita di M'Bala Nzola contro l'Inter: subentra a Manaj al 60', esce al 65' quando Maresca si accorge che l'angolano sta giocando con un orecchino (coperto da un vistosissimo cerotto bianco), viene sostituito al 70' dopo un tragicomico siparietto in cui nessuno dei membri della panchina spezzina riesce a rimuovere il gioiello dall'orecchio dell'attaccante. Serve altro per guadagnarsi una sonora insufficienza?

Marcelo Brozovic 7 - Fantacalcio.it

Detta i tempi, ricama, rincorre, lancia, imposta, aiuta in difesa. Fin qui nulla di nuovo. Al Picco, in più, arriva il gran gol che sblocca una partita insidiosa. MVP per distacco, mezzo punto in più sarebbe stato sacrosanto.

Lautaro Martinez 7,5 - Fantacalcio.it

Per lo stesso motivo di cui sopra, il voto al Toro ci sembra generoso. Vero, la prestazione è impreziosita da gol e assist ma gran parte del merito è stato di Inzaghi, bravo ad inserirlo durante il forcing spezzino, consentendogli di trovare più spazi in contropiede.

Il gol rimane di rara bravura ma la sua prestazione generale non può essere premiata con una valutazione superiore al compagno croato. Ci saremmo aspettati questi voti, invertiti.

Dusan Vlahovic 6,5 - Fantacalcio.it

A leggere il tabellino verrebbe da pensare "Si è salvato solo Vlahovic". In realtà non è stato proprio così, anzi. Ben ingabbiato da Medel&Co, #DV7 difficilmente è riuscito a rendersi pericoloso, anche da fermo. Prestazione fondamentalmente scialba e povera di iniziative. Poi, l'importantissimo gol del pareggio, nel quale rinosciamo un gran tempismo e senso del gol.

Voto finale 6,5, un punto in più rispetto a quando ancora non figurava tra i marcatori. Ultimamente ci capita spesso di criticare il giudizio sulle prestazioni degli attaccanti, a nostro modo di vedere anche questa volta decisamente troppo influenzato dal gol.

Lorenzo Pellegrini 5,5 - Fantacalcio.it

La storia della partita dice che il capitano giallorosso sia dentro tutte le più grosse opportunità create dalla sua squadra: l'autotraversa di Osimhen nel primo tempo, l'opportunità per Zaniolo fermato da Meret e il gol del pari. La verità è che anche quando sembra girare a vuoto (potrebbe essere più freddo di fronte al portiere partenopeo), lui mette sempre la firma. Meritava la sufficienza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Nato nel 1997 nella provincia toscana e laureato in Scienze della Comunicazione a Siena. Innamorato del calcio grazie alla partita del Torneo di Viareggio che si giocava una volta all'anno nel mio paese e alle VHS con le sfide della Juventus per intero. Tifoso dei bianconeri, dell'Hockey Follonica (squadra della mia città) e della vecchia Montepaschi Siena. Mi emoziona qualsiasi tipo di impresa sportiva e cerco di scoprire prima il lato umano e poi agonistico dei protagonisti nel mondo dello sport. In attesa di ricominciare a studiare, osservo, memorizzo e prendo appunti.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu