Article image
2 min

- di Antonio Mazzolli

Dietro la lavagna: le pagelle che non ci sono piaciute


Per chi ha bisogno di conforto dopo un 65,5 al fantacalcio, per chi non può credere nella valutazione data a quella prestazione, per chi non crede nel cuore (e nella competenza) di tanti “pagellisti”, sappiatelo: vi siamo vicini e lottiamo con voi. Ecco la selezione delle pagelle lette dopo questo weekend, che proprio non ci sono piaciute.


Ciro Immobile 5,5 - Fantacalcio.it

La prova del centravanti biancoceleste è limitata più dai suoi compagni che dalla difesa della Roma, che comunque lo tiene d'occhio con un'attenta prova di reparto. Ciro non viene praticamente mai servito a dovere e anche la sua azione di pressing non sempre risulta efficace.

Speriamo che si sia riservato i gol per le prossime partite della Nazionale. In questo derby però meritava una sufficienza più severa.

Domenico Berardi 8 - Fantacalcio.it

Mimmo ha fatto una bella prestazione e su questo non ci piove. L’8, però, ci sentiamo di giudicarlo molto generoso, soprattutto perché riteniamo che il peso specifico delle partite vada considerato. Berardi ultimamente è, giustamente, al centro dei favori della stampa nazionale e tutto quello che tocca diventa oro. Probabilmente un altro calciatore del Sassuolo, con la stessa prestazione, avrebbe preso mezzo punto in meno.

Pierre Kalulu 7 - Fantacalcio.it

Idem con patate per il francesino talento del Milan. Partita precisa, ordinata e di sostanza ma contro c’erano un Joao Pedro in astinenza da 3 mesi e Pavoletti a fare a sportellate anche con Tomori.

Proprio l’attaccante di Livorno, se al posto della traversa avesse trafitto Maignan a pochi secondi dalla fine, avrebbe sicuramente condannato Kalulu almeno a mezzo punto in meno in pagella. Se non di più.

Edin Dzeko 4,5 - Tuttosport

La prova del centravanti bosniaco non è delle più brillanti, considerando anche il momento di scarsa vena realizzativa e di performance dell'Inter. Questa gravissima insufficienza è però immotivata, considerando che a Dzeko arrivano pochi palloni, ma è aiutato dalla sua proverbiale classe (vedasi l'assist a Sanchez) nelle numerose sponde per i compagni. Il lavoro da collante (così come il pressing utile a far nascere azioni pericolose) non è mai mancato, e c'è da dire che sostituito lui, i nerazzurri perdono quel peso in attacco che in questo momento è necessario per sopperire alla mancanza di condizione fisica.

Non meritava neanche i 5 assegnati da Gazzetta e Corriere, che però sono meno gravi della valutazione più corretta che per noi è 5.5. Fin troppo abbondante invece il 6 assegnatogli da Fantacalcio.it.

Joakim Maehle sv - Fantacalcio.it

L'eterno dibattito sui minuti sufficienti per prendere un voto continua. L'esterno atalantino gioca complessivamente 18 minuti (visto il maxi recupero al Dall'Ara), ma non è abbastanza per riuscire a strappare un 6, come era già accaduto in tante altre occasioni. Fa specie poi, che non venga assegnato nessun voto a un giocatore che comunque entra ed è parte del raggiungimento della vittoria. Quella che secondo noi manca è uniformità di giudizio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Nato nel 1997 nella provincia toscana e laureato in Scienze della Comunicazione a Siena. Innamorato del calcio grazie alla partita del Torneo di Viareggio che si giocava una volta all'anno nel mio paese e alle VHS con le sfide della Juventus per intero. Tifoso dei bianconeri, dell'Hockey Follonica (squadra della mia città) e della vecchia Montepaschi Siena. Mi emoziona qualsiasi tipo di impresa sportiva e cerco di scoprire prima il lato umano e poi agonistico dei protagonisti nel mondo dello sport. In attesa di ricominciare a studiare, osservo, memorizzo e prendo appunti.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu