, 12 Marzo 2022

Cinque consigliati al fantacalcio che non avresti mai schierato


Cinque slot che non avresti mai pensato di schierare fra i tuoi 11 titolari al Fantacalcio.


Thomas Henry (Venezia F.C.). Lunedì 14 Marzo ore 20:45, S.S. Lazio - Venezia F.C.

A cura di Alberto Fabbri

Quando il calendario lo propone, avere uno slot nel Monday night per noi è un imperativo categorico. Nella speranza di un’ardua salvezza dei lagunari siamo qui a consigliarvi l’ariete di turno, Thomas Henry. Sei gol sin qui conditi da due assist per lui all’esordio assoluto nella massima serie italiana, per di più con una neopromossa.

Riprendersi dalle scorie del carnevale veneziano è ciò che tutti si augurano, la squadra di mister Zanetti farà visita all’Olimpico in disperata ricerca di punti. In una partita che comunque si auspica proibitiva, Henry nel reparto offensivo ospite è il giocatore che crediamo possa impensierire maggiormente la retroguardia di Sarri. Protezione del pallone a supporto dell’ascesa del baricentro della squadra, gioco aereo eccellente e punto di riferimento centrale per gli esterni tutta fascia del 4-3-3 ospite. Sa come far male ad una big, Handanovic ne è stata una vittima.

Crediamo sia lui l’uomo giusto per trascinare il Venezia da qui in avanti verso il credo della salvezza. Dargli una chance manterrebbe valido il Vostro investimento effettuato in sede d’asta. Azzardate.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐✨ (3,5)

Tommaso Pobega (Torino F.C.). Domenica 13 Marzo ore 20:45, Torino F.C. - F.C. Internazionale

A cura di Federico De Blasi

Torino-Inter è partita imprevedibile. Se è vero che i nerazzurri escono in qualche modo galvanizzati dalla eliminazione dalla Champions League e che il Torino vive un momento di flessione, è altrettanto vero che i granata di Juric sono un avversario ostico e temibile. Faranno una partita maschia piena di duelli uno contro uno tra due moduli quasi speculari.

E sia mai che l'inatteso eroe di giornata possa essere Tommaso Pobega, che vive un suo personalissimo derby nella speranza di fare un regalo a quella che da luglio dovrebbe tornare ad essere la sua squadra. Nelle ultime uscite ha giocato in posizione avanzata rispetto a quanto visto ad inizio campionato e sebbene in zona gol non sia stato ancora efficace, la posizione sulla trequarti invita a metterlo anche contro avversarsi difficili. Poi la sua abilità di incursione e di arrivare puntuale sulle seconde palle possono essere un plus. Forza Tommasino, facci sognare allora.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Salvatore Sirigu (Genoa C.F.C.). Domenica 13 Marzo ore 18:00, Atalanta - Genoa C.F.C.

A cura di Alessandro Bisetto

Il poker subito dall’ultima genovese capitata dalle parti del Gewiss Stadium rende a dir poco proibitiva la decisione di schierare Salvatore Sirigu tra i pali della vostra fantaformazione. La situazione in casa Genoa apre, però, uno spiraglio di fiducia in merito al solido rendimento mostrato dall’estremo difensore classe 1987. Il Grifone ha, infatti, mantenuto la rete inviolata in quattro delle ultime sei uscite in Serie A, subendo appena due reti complessive nei restanti due incontri. Per acquisire un’ulteriore dose di fiducia e coraggio, ecco spuntare in aiuto la rocciosa performance contro avversarie di livello come Inter e Roma.

L’Atalanta affronta il Genoa nel bel mezzo del doppio confronto di Europa League contro il Bayer Leverkusen e, malgrado il morale alle stelle derivante dalla vittoria di appena 48 ore fa, Yeboah e soci potranno far leva sulla possibile stanchezza dettata dai molti impegni ravvicinati degli avversari. L’efficacia offensiva dei ragazzi terribili di Gasperini troverà dall’altra parte una compagine contro cui è difficile mostrare la propria faccia migliore. I rossoblù appaiono, parzialmente, rinvigoriti dalla gestione Blessin e potrebbero essere, ulteriormente, spinti dalla forte motivazione salvezza.

Sirigu in queste giornate sa esaltarsi, tanto più se i suoi compagni dovessero riuscire a reggere l’urto nei primi 45’. Il bel voto è dietro l’angolo e anche in caso di gol subito la giornata sarà, comunque, accompagnata da una buona dose di soddisfazioni.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐(3/5)

Mattia Destro (Genoa C.F.C.). Domenica 13 marzo ore 18:00, Atalanta-Genoa C.F.C.

A cura di Jacopo Landi

Consiglio tribolato ma sentito: Mattia Destro.

Perchè? Perchè il Genoa con l'arrivo del nuovo tecnico non ha mai perso (neanche vinto ma è già un passo in avanti). Perchè Destro nonostante i suoi periodi di appannamento ha sempre saputo come si segna. Soprattutto: perchè il Genoa ha disperatamente bisogno dei suoi goal e dato lo scarso contributo dei compagni di reparto e l'esperienza del nostro è presumibile che possa rispendere presente con una zampata d'esperienza.

Uomo forte fisicamente, in gradi di reggere da solo il reparto, furtivo ma con un buon baglio tecnico che gli permette anche goal estemporanei, Destro ha avuto una carriera che non ha saputo valorizzare tanto quanto il suo talento gli avrebbe potuto permettere, eppure ogni volta che viene dato per spacciato risorge in maniera perentoria.

Il Genoa domenica si troverà a giocare contro l'Atalanta in trasferta e dato anche il risultato dei bergamaschi in Europa non parte certo con il pronostico a favore ma in un attacco a tre, soprattutto nelle leghe a 10 partecipanti, Destro potrebbe essere quella mossa raffinata e destabilizzante che potrebbe portarvi un bonus insperato. Crediamoci, credeteci.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐ (3/5)

Davide Faraoni (Hellas Verona F.C.). Domenica 13 marzo ore 15:00, Hellas Verona F.C. - SSC Napoli

A cura di Alessio Murgida

Davide Faraoni non è un personaggio che sta molto simpatico al Napoli.

L'anno scorso ha spezzato i sogni, all'ultima giornata, di una qualificazione in Champions League. L'era Gattuso sì è così conclusa nel peggiore dei modi.

In quell'occasione Faraoni seppe sfruttare un buco lasciato da Hysaj. La fascia sinistra, come allora, è ancora il punto debole del Napoli.

Perché non pensare a un Faraoni pt. 2 questa volta versione Scudetto? Il Napoli potrebbe sentire il contraccolpo psicologico della sconfitta contro il Milan. Al Bentegodi, inoltre, è difficile passare: chiedere a Juventus, Roma, Lazio e Fiorentina. Lazovic non ci sarà ed è molto probabile che i gialloblù si affidino alla fascia di Faraoni piuttosto che a quella di Depaoli.

Il feeling con le big, da parte del numero 5 dell'Hellas c'è: 1 gol al Napoli, 1 al Milan e 2 alla Roma. Può segnare ed essere il bonus che vi svolta la giornata al Fantacalcio.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

  • Nato a Rimini il 5 luglio 1996. Laurea magistrale in Management all’Università di Trento ma di cose realmente gestite finora riporta la “mise en place” di alcuni ristoranti in riviera e la sistemazione dei lettini in spiaggia. Terzinaccio generoso dotato di un sinistro considerevole, più deciso che mai a saziare la sua insanabile voglia di sport parlandone. Sogna di vedere suo padre festeggiare la vittoria della Champions League della Juventus e, personalmente, di assistere ad una partita all’American Airlines Center di Dallas gridando “Luka Doncic step back” con in sottofondo un “mamma butta la pasta” del mitico Dan Peterson.

Ti potrebbe interessare

Dallo stesso autore

Associati

Banner associazioni

Newsletter

Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu