Logo Sportellate

Considerazioni sparse post Milan-Juventus (0-0)


Lo stato del calcio italiano racchiuso in una partita (e in un campo).


- Ci si chiede da tempo quante altre vittime dovrà mietere il prato di San Siro, prima di fare qualcosa e Maldini ha provato a dare una risposta prima del match, dicendo che si cercherà di sistemarlo durante la pausa per le nazionali in vista del derby. Resta l'ennesima scelta poco comprensibile del calendario, tenendo conto che quest'anno è stato fatto un esperimento di sorteggio semi-pilotato per piazzare i big match in momenti buoni per le televisioni e si sarebbe potuto pensare tutto in maniera decisamente migliore;

- Il primo tempo è quello di un match di rara bruttezza, che verrà spacciato per "quarantacinque minuti di grande lotta a centrocampo" da chi cerca disperatamente di vendere un prodotto inguardabile. La verità è che una delle partite più importanti e storiche del calcio italiano s'è trasformata in una sfida tra una squadra lenta, il Milan e una che gioca da provinciale, la Juventus, quantomeno per atteggiamento. Non bastano un paio di iniziative personali e qualche conclusione da fuori per emozionare gli spettatori e lo zero a zero al duplice fischio è quanto di più giusto esista;

- Nel Milan torna titolare Calabria e si vede. Dalla sua parte non si passa e dà il via alla maggior parte delle iniziative rossonere più pericolose. Nei settantacinque minuti che passa in campo, è di gran lunga il migliore dei suoi. Al contrario, chi ha fatto molto male ancora una volta sono Diaz e Messias. Lo spagnolo pare entrato in un loop dal quale non riesce ad uscire, la cui luce in fondo al tunnel è forse rappresentata da una rete che non arriva. Il brasiliano a destra proprio non riesce ad incidere: non ha la velocità, né le doti tecniche per penetrare una difesa ben organizzata come quella bianconera e probabilmente sarebbe più a suo agio in posizione centrale o addirittura più avanzata;

- Sponda Juventus il migliore è Chiellini che, indipendentemente dal compagno di reparto, ha quella capacità innata di mettersi in tasca gli avversari che pochi altri difensori del nostro campionato possono vantare, oltre all'intelligenza di spazzare via i palloni pericolosi senza ritegno quando se ne presenta la necessità. La delusione della serata è Cuadrado, sostituito dopo aver passato più tempo per terra che in piedi a cercare la giocata, anche se in generale è tutta la Juventus a non rendersi pericolosa in fase offensiva, con Morata mai pericoloso, Dybala durato mezz'ora e Kean... Kean;

- In definitiva, cosa si può dire di questo Milan - Juventus? Una partita imbarazzante, il cui pareggio finale avrebbe potuto accontentare entrambe se i rossoneri non avessero perso in casa contro lo Spezia e che a conti fatti accontenta i bianconeri, che paiono essere scesi in campo con l'intenzione di portare a casa proprio un punto, magari sperando nell'episodio per vincere del famoso "corto muso" di allegriana memoria. Un episodio che non è arrivato e a cui è stata più vicina la squadra di Pioli, incapace però di dare concretezza a quel pochino in più che è riuscita a creare rispetto alla squadra avversaria.

  • Matteo Tencaioli. Classe 1980, da sempre diviso tra la professione di programmatore e l'amore per il giornalismo. Ama parlare di sport, in particolare di calcio e tennis. Conteso tra lavoro e famiglia, suo più grande amore, fa a sportellate tutti i giorni con il sonno per trovare il tempo di coltivare anche le proprie passioni.

Ti potrebbe interessare

La lezione che ci ha dato Gian Piero Gasperini

Il primo trofeo della sua carriera è coinciso con una lezione morale.

Ligue 1 2023/24, la squadra della stagione

Lilla, Nizza e Brest la fanno da padrone.

Tomás Esteves può giocare ovunque

Il giovane portoghese è un può giocare praticamente ovunque.

Premier League 2023/24, la squadra della stagione

Una squadra abbastanza fluida per un campionato abbastanza fluido.

Dallo stesso autore

Mondiale 2022: guida al Portogallo

Come al solito, il Portogallo arriva al Mondiale con le […]
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu