Logo Sportellate
, 17 Dicembre 2021

Cinque consigliati al fantacalcio che non avresti mai schierato


Cinque slot che non avresti mai pensato di schierare fra i tuoi 11 titolari al fantacalcio.


Mattias Svanberg (Bologna F.C.). Sabato 18 dicembre ore 18:00, Bologna F.C. - Juventus F.C.

A cura di Alberto Fabbri

Giocatore dotato di tecnica, imprevedibilità e di un discreto “souir fair” con il vizio del bonus.

Nella nostra rubrica ci entra di diritto per la seconda volta, stando a significare che nonostante le buone performance mostrate sin qui il suo appeal non riesce ancora ad essere scalfito nelle menti dei fantallenatori.

I suoi inserimenti sulla linea delle trequarti sono spesso fatali per le sortite offensive bolognesi, ma il motivo che ci ostina a pensare che possa acquisire un “posto fisso” nel nostro 11 titolare è uno: il Bologna in rosa ha un vero proprio uomo gol?

La risposta è no. Le alternanze nelle marcature sono da sempre un marchio di fabbrica della squadra allenata da Mihajlovic. Ad ogni movimento sul tabellino il pensiero che la rete possa essere attribuito di rigetto ad un giocatore in particolare non c’è, permettendo ad un giocatore come Svanberg di essere costantemente considerato come “scacco” di giornata. Arnautovic in forse ed in caso non al top, il parco marcatori si allarga e nel cluster includiamo anche Mattias.

Inoltre, la Juventus non sembra più incutere timore reverenziale alle proprie avversarie, perciò, via libera a Svanberg.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Viktor Kovalenko (Spezia Calcio). Domenica 19 dicembre, ore 15:00, Spezia Calcio – Empoli F.C.

(A cura di Alessandro Bisetto)

Una partita frizzante tra due squadre che prediligono giocare a pallone lasciando poco spazio alla mera speculazione. Il momento in casa Spezia non è certamente dei migliori, con cinque sconfitte nelle ultime sei gare e un pericolante quartultimo posto da difendere con i denti. Al Picco arriva un Empoli quanto mai lanciato verso le zone alte della graduatoria e reduce dal sacco del Maradona firmato Cutrone, al quale ha fatto seguito il rocambolesco passaggio del turno in Coppa Italia contro il Verona.

Il focus di questo turno punta dritto verso gli uomini allenati da Thiago Motta – dai quali è doveroso attendersi una reazione – e in particolare su uno dei centrocampisti qualitativamente più dotati. Viktor Kovalenko può essere il riferimento giusto per far ripartire i liguri: l’ucraino in prestito dall’Atalanta è abile nel muoversi tra le linee e ha la visione di gioco ideale per innescare gli avanti spezzini. L’Empoli crea tanto e allo stesso tempo concede spazio in fase difensiva per identità e il miglior Kovalenko rappresenta quel jolly in grado di sparigliare le carte in chiave bonus.

Il suo destro mortifero – già messo in mostra nel 2-1 casalingo inflitto alla Salernitana – è destinato a illuminare la domenica pomeriggio e potrebbe trasformarsi in una sorta di miccia necessaria a rilanciare il rendimento appannato del classe 1996. Date una ventata di classe e freschezza al vostro fantareparto, garantisce Viktor Kovalenko.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Goran Pandev (Genoa C.F.C). Venerdì 17 dicembre, ore 18:30, S.S. Lazio - Genoa C.F.C

(A cura di Alessio Murgida)

Al Fantacalcio, come nel calcio, si sa, il gol dell'ex è sempre dietro l'angolo. E perché allora non pensare fuori dagli schemi e immaginare Goran Pandev in gol contro la Lazio? I biancocelesti sono tra le vittime preferite dell'attaccante classe 1983 (6 gol e 2 assist in 17 partite). É vero che negli ultimi 5 match in A, il Genoa ha messo a segno soltanto un gol (con l'instancabile Destro) ma è anche vero che, di gol, la Lazio ne subisce eccome. La squadra di Sarri si posiziona come la sesta peggior difesa del campionato nostrano. Una rete subita da Reina è quindi più che plausibile.

Sappiamo anche il feeling speciale di Pandev con le big. Quest'anno non ha ancora segnato ma, dei 7 gol realizzati nella scorsa stagione, 3 sono arrivati contro le prime della classe. Per chi ha un terzo slot libero in attacco e crede nell'esperienza del macedone, questa è la tentazione giusta. La cavolata da fare in questa giornata.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐ (3/5)

Raoul Bellanova (Cagliari Calcio). Sabato 18 dicembre, ore 20:45, Cagliari - Udinese

(A cura di Lorenzo Lari)

Raoul Bellanova è la vera scoperta di questo Cagliari e probabilmente una delle poche note liete di questo inizio stagione per la squadra di Mazzarri.

Il ragazzo, arrivato in prestito dal Bordeaux, si è preso con prepotenza il ruolo di titolare sulla fascia destra, dimostrando sin da subito gamba, personalità e buone doti tecniche. Abile nell'uno contro uno e capace di spingersi spesso negli ultimi 30 metri, con questo Cagliari alla ricerca di punti e gioco non mi sorprenderebbe vederlo portare a casa un qualche tipo di bonus sabato sera contro l'Udinese.

L'Udinese è una squadra fisica, capace di imbruttire e rendere rognosa qualsiasi tipo di partita, ma il Cagliari visto in Coppa Italia ha lanciato qualche segnale di rinascita.

Per Bellanova un bel test di maturità, da superare a pieni voti.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Pierre Kalulu (A.C. Milan). Domenica 19 dicembre, ore 20:45, A.C. Milan - Napoli

Domenica sera andrà in scena il big match di giornata Milan-Napoli.

Le due squadre sono in forte emergenza per via dei tanti infortuni e si trovano a dovere fare punti dopo le prestazioni non convincenti delle scorse settimane. Sulla fascia destra, in difesa, per i rossoneri giocherà Pierre Kalulu, nota positiva di questa prima parte di stagione. Buttato nella mischia dopo l'infortunio di Calabria e le prestazioni negative di Florenzi, si è ritagliato il suo spazio giocando in 9 occasioni e mettendo a referto un assist. Pierre, dotato di grande corsa e fisicità, ha dimostrato di poter dire la sua in questo campionato, anche nelle partite più complicate

Pioli punta molto sugli esterni difensivi per il suo gioco, infatti sono sempre al centro dell'azione, rendendosi pericolosi nelle zone offensive del campo.

Potrà essere questa la partita che incoronerà il francese del Milan?

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

  • Nato a Rimini il 5 luglio 1996. Laurea magistrale in Management all’Università di Trento ma di cose realmente gestite finora riporta la “mise en place” di alcuni ristoranti in riviera e la sistemazione dei lettini in spiaggia. Terzinaccio generoso dotato di un sinistro considerevole, più deciso che mai a saziare la sua insanabile voglia di sport parlandone. Sogna di vedere suo padre festeggiare la vittoria della Champions League della Juventus e, personalmente, di assistere ad una partita all’American Airlines Center di Dallas gridando “Luka Doncic step back” con in sottofondo un “mamma butta la pasta” del mitico Dan Peterson.

Ti potrebbe interessare

La lezione che ci ha dato Gian Piero Gasperini

Il primo trofeo della sua carriera è coinciso con una lezione morale.

Ligue 1 2023/24, la squadra della stagione

Lilla, Nizza e Brest la fanno da padrone.

Tomás Esteves può giocare ovunque

Il giovane portoghese è un può giocare praticamente ovunque.

Premier League 2023/24, la squadra della stagione

Una squadra abbastanza fluida per un campionato abbastanza fluido.

Dallo stesso autore

Ode a te o Dirk Nowitzki

I’ve to catch my breath, I don’t know where to […]

L'album dei sogni, il nuovo romanzo di Luigi Garlando

Luigi Garlando (giornalista per la Gazzetta dello Sport e scrittore […]

Il tipico "quinto" di centrocampo

Anatomia di un ruolo che ha conquistato la Serie A. […]
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu