Logo Sportellate
, 1 Dicembre 2021

Considerazioni sparse post Genoa-Milan (0-3)


Il Milan passa a Marassi grazie ad una prestazione solida. Ancora decisivo Junior Messias.


- Neanche il più ottimista dei milanisti avrebbe pensato a questo tipo di partita. Dominare tatticamente e soprattutto atleticamente dopo la nettissima sconfitta casalinga contro il Sassuolo di appena tre giorni fa era davvero utopistico. Il gol di Ibrahimovic all’alba del match ha sicuramente agevolato i rossoneri nella conduzione della partita ma la freschezza atletica messa in campo dagli uomini di Pioli era oggettivamente insospettabile alla vigilia. Finalmente sono arrivate le grandi prestazioni di Theo e Tomori. Tonali sembra essere tornato il metronomo di inizio stagione. Black out finito?

- Oggi non si può non parlare di Junior Messias. Prima da titolare con la maglia del Milan, subito doppietta. Il suo apporto alla manovra offensiva é sempre determinante, salta sempre l’uomo ed è un piacere vederlo dialogare con i compagni. I gol vengono di testa, prima, e con un colpo da biliardo poi. Diventa un’alternativa importantissima per Pioli, che da ora in avanti potrà sfruttare l’abilità del brasiliano nello spaccare le partite. Senza voler tornare a raccontare il passato dell’ex giocatore del Crotone, la favola continua;

- Pioli l’equilibrista. Ormai il canovaccio tattico dell’allenatore emiliano è abbastanza chiaro a tutti e la ricerca dell’equilibrio è il suo marchio di fabbrica. Oggi tra i titolari dietro ad Ibrahimovic, il Milan annoverava Krunic, Diaz e Messias. Fascia sinistra coperta, fascia destra rilanciata in fase offensiva. La combinazione funziona, visto che la partita è decisa proprio dal brasiliano, oggi libero di inventare a piacimento. Benissimo anche Diaz, a cui è davvero mancato soltanto il gol;

- Per il Genoa non è tutto da buttare via. La squadra di Shevchenko ha aggredito la partita già dal primo minuto, dimostrandosi battagliera. La punizione di Ibrahimovic ha scombinato i piani all’allenatore ex stella del Milan, costretto a provare a recuperare il risultato quasi da subito. Il risultato di 0-3 è comunque parecchio severo per i liguri, specialmente considerando che Maignan è autore di almeno due parate strepitose. Nelle fila del Genoa, inoltre, figurano diversi ragazzi interessanti, Rovella e Cambiaso su tutti. Il compito di Sheva sarà quello di riuscire a legare il dinamismo dei ragazzi con la qualità e l’esperienza dei vecchi senatori. La salvezza non sembra impossibile ma bisognerà cominciare a macinare punti già dal prossimo fine settimana;

- Il campionato è nuovamente in discussione. Con il pareggio del Napoli a Sassuolo, la classifica è sempre più corta, con il Milan ad appena una lunghezza dai partenopei, l’Inter a due e la non più sorprendente Atalanta non lontana dalle milanesi. Dopo gli zero punti nelle ultime due partite, Pioli aveva già la croce addosso. Dopo la prestazione di oggi è impossibile non pensare che il Milan potrà giocarsi le sue carte fino alla fine o per lo meno finché la condizione atletica reggerà.

  • 34 anni, pugliese di nascita, siciliano, ciociaro e ligure d'adozione. Ex pallanuotista, da sempre appassionato di sport in generale ma con una fissazione per il futbòl. Ho visto giocare Ronaldinho contro Romario al Maracanà di Rio de Janeiro nel 1999. Trasmissione sportiva preferita: Tutto il calcio minuto per minuto.

Ti potrebbe interessare

Attenti a Saelemaekers

Il giocatore più odiato del Bologna, ma anche quello più vivace.

Le squadre di calcio hanno un DNA?

Un argomento sempre più sulla bocca di club e tifosi.

Il futuro di Kamada è ancora da scrivere

Il trequartista giapponese ha vissuto una stagione travagliata.

La Lazio del '74 che morì nella bellezza

Cinquant'anni fa una squadra scelse involontariamente l'immortalità.

Dallo stesso autore

8 nuovi acquisti che ci hanno deluso

Una serie di idee ambiziose ma non ancora ben riuscite.

Perché la Ducati va così forte?

Grazie al lavoro di Gigi Dall'Igna, la rossa è ormai un'avanguardia dell'aerodinamica.

Cosa aspettarsi dalla nuova stagione di MotoGP

La preview della stagione 2023 che comincia questo weekend in Portogallo.

Come Kiwior è arrivato all’Arsenal

L'ex giocatore dello Spezia è un difensore di qualità.
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu