Article image
5 min

- di Alberto Fabbri

Cinque consigliati al fantacalcio che non avresti mai schierato


Cinque slot che non avresti mai pensato di schierare fra i tuoi 11 titolari.


Daniele Verde (Spezia). Sabato 20 Novembre ore 15.00, Atalanta - Spezia

(a cura di Jacopo Landi)

Avviso ai lettori: il seguente consiglio poggia esclusivamente su basi romantiche e di scaramanzia (oluc) mentre non poggia minimamente su alcuna base scientifica, razionale o per lo meno verosimile.

Il consiglio di questa settimana è: mettete Danielino Verde. Perchè? Perchè ha tecnica e se in giornata rischia di portare bonus o un solido 6.5 (per chi schiera attacchi a tre, anche in virtù dei tanti big match). Perchè l'Atalanta qualcosa concede sempre, soprattutto quest'anno che appare meno spietata. Perchè nella storia di Davide contro Golia, alla fine vince Davide e vogliamo pensare che a sto giro Davide abbia la barba moscardelliana di Danielino Verde che comunque sia, tra il lusco e il brusco, quest'anno ha staccato già 10 presenze pucciandola ben tre volte, un goal ogni tre incontri. Questo per lo meno significa che Thiago Motta crede moltissimo nel talento di questi 170 centimetri scarsi e noi siamo con lui.

In una partita di rimessa (benché lo Spezia tenda sempre a evidenziare un gioco propositivo) può avere senso metterlo primo per disorientare gli avversari, due per scagliarsi contro la domenica pallonara con lo stesso spirito di Mel Gibson in Braveheart. Noi ci crediamo e voi?

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐ (3/5)

Andrea Cambiaso (Genoa C.F.C.). Domenica 21 novembre ore 20:45, Genoa C.F.C.-A.S. Roma

(A cura di Alessandro Bisetto)

Il primo Genoa versione Sheva e (a tutti gli effetti) post era Preziosi fa il suo esordio a Marassi nella serata domenicale contro la Roma. Le due settimane di sosta sono servite a cementificare ulteriormente il gruppo con le nuove idee del tecnico ucraino, attorno al quale serpeggia una certa curiosità. Tra le certezze in essere, a cavallo tra le due guide tecniche, troviamo senza ombra di dubbio Andrea Cambiaso.

Il laterale classe 2000 è una delle sorprese di inizio stagione in casa rossoblù, costante per rendimento e prestazioni. Il ragazzo ha il vizio del bonus, come già dimostrato tra campionato (una rete e due assist) e Under 21, con la quale ha esordito ufficialmente, da titolare, nella recente finestra di gare internazionali. Il contesto può essere quello delle grandi serate, considerando l’entusiasmo del nuovo corso, unito al momento delicato degli avversari.

La fase difensiva giallorossa potrebbe soffrire le folate del Grifone, sulla falsariga di quanto successo al Penzo contro il Venezia prima della pausa. Lo sbando capitolino è dietro l'angolo, in una fase di campionato che per i giallorossi rappresenta un tourbillon tra ex Repubbliche Marinare. Cambiaso ha la freschezza atletica per emergere in tali confronti. L'ex Empoli sarà, con ogni probabilità, il laterale incaricato di maggiore spinta, in virtù di un Biraschi schierato da terzo centrale bloccato e impegnato da un esterno offensivo come El Shaarawy.

Doveroso battere il ferro finché è caldo. Coloro i quali in fase d'asta hanno ceduto all'hype per la giovane scommessa dalla faccia pulita si facciano avanti senza timore. Fatevi guidare anche in questo turno dal mancino magico di Cambiaso e date fiducia a questo nuovo vento genoano.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐✨ (3,5/5)

Viktor Kovalenko (Spezia). Sabato 20 Novembre ore 15.00, Atalanta - Spezia

(a cura di Federico De Blasi)

Atalanta - Spezia 5 a 1. Risultato perentorio in questo freddo pomeriggio invernale bergamasco. Prevedo il futuro? No, ma ricordo il passato ed il confronto tra Thiago Motta ed il padre spirituale della sua rinascita rischia di essere impietoso. Oppure no. Se avessimo un algoritmo à la Caressa avremmo calcolato che questo, dopo l'ennesima pausa nazionali, è l'esatto momento in cui l'Atalanta inizia a furoreggiare in campo ed è la classica partita che o finisce in goleada o con un improbabile quanto romantico sgambetto fuori casa.

Che si tratti di un caso o o dell'altro chi schierare se non Viktor Kovalenko? Che sia il gol della bandiera oppure la cavalcata gloriosa verso la vittoria chi meglio di lui per rovinare il pomeriggio atalantino? Ex senza dente avvelenato, anzi ancora di proprietà dei nerazzurri, che vorrà comunque far ricredere allenatore e dirigenti della scelta di mandarlo a farsi le ossa in Liguria. Nel 433 di Thiago che si traveste da 4231, l'Ucraino deve fare un po' da collante ma soprattutto da spina fastidiosa, buttandosi sulle seconde palle ed inserendosi in quelle inevitabili occasioni che la banda Gasp concederà.

E dato che mi piace sognare in grande, avrete guardato più su che c'è un altro spezzino in lista. Con la benedizione di Jacopo e le preghiere di tanti fantallenatori, magari sarà proprio Verde a fornire l'assist decisivo al nostro Viktor.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐ (3/5)

Federico Bonazzoli (Salernitana). Domenica 21 Novembre ore 15:00, U.S Salernitana 1919 - U.C. Sampdoria

(a cura di Alberto Fabbri)

Federico Bonazzoli nel mezzo del cammino della sua carriera si è ritrovato essere mandato in prestito dalla Sampdoria alla neopromossa Salernitana. L’occasione giusta per dimostrare di valere la categoria ed una squadra anche più blasonata è così arrivata, in un reparto coadiuvato da non tanti luccichii (vedi Simy, Gondo e Milan Djuric).

La versatilità è il punto di forza di Federico: in grado di svariare su tutto il fronte offensivo ma anche di giocare come prima punta. La sua spavalderia agonistica è ossigeno per una squadra come la Salernitana, dove soprattutto all’Arechi da qui in avanti dovrà cercare di provare ad impiantare la sua utopistica salvezza.

Perennemente in ballottaggio, Bonazzoli non è ancora riuscito a convincere totalmente la piazza. Noi siamo convinti che nel corso della stagione potrà rivelarsi una pedina importante per la sua squadra e schierarlo titolare nel vostro undici di giornata può rivelarsi il più classico dei blitz rovina amicizie: il gol dell’ex è dietro l’angolo.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Gianluca Busio (Venezia F.C.). Domenica 21 Novembre ore 15.00, Bologna F.C. - Venezia F.C.

Domenica, alle ore 15.00, andrà in scena Bologna-Venezia, nella quale sembrano essere favoriti i padroni di casa. Gli uomini di Mihajlovic sono in un buon momento di forma e vorranno continuare il buon lavoro visto prima della sosta nazionali.
Il Venezia arriva dalla grande vittoria contro la Roma, ma non è ancora sembrata una squadra in grado di trovare una certa continuità di risultati. Sicuramente è una delle compagini più interessanti di questo campionato, anche se non hanno ancora dimostrato tutto il loro valore. Detto ciò, credo che il risultato della partita sia più in bilico di quanto si ipotizzi, con i padroni di casa leggermente favoriti.

I neroverdi hanno mostrato di potersela giocare con tutti e di riuscire a creare molte occasioni da rete grazie alle qualità dei loro giocatori. Il Bologna, d'altro canto, ha una solidità difensiva non impeccabile e in molte occasioni si è fatto trovare impreparato.
Da questa lettura della partita si potrebbero consigliare tutti giocatori offensivi del Venezia, ma tra questi il nome che potrebbe sorprende è Gianluca Busio.
Il centrocampista statunitense ha dimostrato di essere un giocatore con ottime qualità tecniche e di essersi inserito negli schemi di Zanetti. Fin qui 1 gol, un assist e alcune ottime prestazioni.
E' un giocatore che ama avere il pallone tra i piedi e trovarsi al centro del gioco e contro il Bologna potrebbe essere proprio lui a inventarsi la giocata decisiva per la sua squadra sfruttando le debolezze dell'avversario.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐✨ (3,5/5)

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Nato a Rimini il 5 luglio 1996. Laurea magistrale in Management all’Università di Trento ma di cose realmente gestite finora riporta la “mise en place” di alcuni ristoranti in riviera e la sistemazione dei lettini in spiaggia. Terzinaccio generoso dotato di un sinistro considerevole, più deciso che mai a saziare la sua insanabile voglia di sport parlandone. Sogna di vedere suo padre festeggiare la vittoria della Champions League della Juventus e, personalmente, di assistere ad una partita all’American Airlines Center di Dallas gridando “Luka Doncic step back” con in sottofondo un “mamma butta la pasta” del mitico Dan Peterson.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu