Logo Sportellate
, 26 Ottobre 2021

Cinque consigliati al fantacalcio che non avresti mai schierato


Cinque slot che non avresti mai pensato di schierare fra i tuoi 11 titolari al Fantacalcio.


Beto Betuncal (Udinese). Mercoledì 27 Ottobre ore 18.30, Udinese - Hellas Verona

Il consiglio di questa settimana ricade sulla nuova punta dell’Udinese classe ’98. Beto si è già messo in luce con tre goal nelle sette apparizioni che fino a questo momento Gotti gli ha concesso. Ottima presenza fisica, tempismo in area tipico dei killer più letali. Abile tanto di testa quanto di piede. Se oggi a Udine si possono chiedere “Abbiamo forse trovato un centravanti?” gran parte del merito è proprio di questo ragazzo che sembra il terminale perfetto per una compagine storicamente arcigna e votata al gioco di rimessa.

Domani l’Udinese sfida il Verona in casa, scaligeri che arrivano dalla roboante vittoria per 4-1 contro la Lazio e ai quali sembra che la cura Tudor stia infondendo una nuova ottima linfa.

Allora perché azzardare Beto? Perché l’Udinese come anticipato è maestro nell’incarognire le partite sminuzzandole in una serie di confronti 1vs1 che innervosiscono gli avversari. Perché il Verona potrebbe avere la classica pancia piena e perché l’Udinese ha appena fermato, in trasferta, niente di meno che l’Atalanta.

Per questi motivi e anche per la tutt’altro che impenetrabile coppia di centrali difensivi a disposizione di Tudor ci sentiamo tranquilli nel consigliarvi il nuovo beniamino di Udine.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5/5)

fantacalcio

Keita Balde (Cagliari Calcio). Mercoledì 27 Ottobre ore 20:45, Cagliari Calcio - A.S. Roma

Insieme all’onnipresente Joao Pedro è l’unico attualmente in grado di prendersi sulle spalle la flotta e riportarla in linea di galleggiamento. Offre imprevedibilità, dribbling ed attacco alla profondità, oltre all’eterno pensiero per la rivalità stracittadina che Keita porta ancora con sé visti i trascorsi laziali.

Il suo arrivo in Sardegna ha fruttato sin ora 2 reti ed un assist, alquanto promettenti: se non fosse per la squadra apparentemente incappata in un vortice chiamato “lotta per la salvezza”, le qualità di gioco ed i tempi d’inserimento dello spagnolo potrebbero offrire ancor più manforte ad una squadra attualmente situata in acque non proprie.

Per questo turno infrasettimanale Keita Balde ricade all’interno della nostra rubrica, consci del fatto che i sardi siano chiamati a dare una risposta sul campo di ciò che apparentemente, di diritto, non gli spetta. La Roma potrebbe arrivare mentalmente scarica in funzione degli strascichi psicologici lasciati dal big match domenicale, tentare il jolly a sorpresa Keita Balde al Fantacalcio non è mera utopia.

fantacalcio

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Mattias Svanberg (Bologna Football Club 1909). Giovedì 28 ottobre ore 20:45, S.S.C Napoli - Bologna F.C. 1909

Sembrerebbe azzardato ed effettivamente lo è. A maggior ragione contro quella che è con tutta probabilità la squadra più in forma della Serie A. D'altro canto, i felsinei nell'ultimo mese sono apparsi rivitalizzati e le prestazioni del giovane centrocampista svedese convincono giornata dopo giornata, sulla scia di quanto fatto vedere la passata stagione.

I numeri recitano una media voto di 6,06 ed una media fantavoto di 6,31, con un gol all'attivo ed un paio di ammonizioni nelle nove giornate appena trascorse. Niente di trascendentale, sia chiaro. Ovviamente, se avete di meglio non stiamo neanche a discuterne. Ma se siete in difficoltà causa infortuni o ballottaggi che come sempre caratterizzano il turno infrasettimanale, Svanberg potrebbe fare al caso vostro, convinti che possa offrire una buona prestazione anche in caso di sconfitta dei suoi.

Utile anche al fantacalcio versione mantra se siete dei temerari e vi manca una C alla quale affidarvi.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Dennis Praet (Torino Football Club). Martedì 26 Ottobre, ore 20.45, AC Milan - Torino

Il Torino non ha paura dei grandi palcoscenici come già dimostrato un paio di giornate fa al Maradona contro la capolista. Proprio per questo non può preoccupare la caratura dell’avversario davanti all’ennesimo fantaconsiglio targato Granata in questo avvio di stagione. La vittoria contro il Genoa di venerdì, inoltre, aggiunge ulteriore morale a un ambiente in buona fiducia.

Dennis Praet è da sempre considerato uno dei tanti “What if” del calcio europeo, dotato di brillante talento offensivo, supportato però da un fisico di cristallo. Il nativo di Leuven ha disputato la prima e, per ora, unica gara con la sua nuova maglia il 17 settembre scorso contro il Sassuolo. Da lì in avanti un calvario dovuto a una serie di guai fisici ha privato il Toro della qualità di cui dispone il centrocampista ex Sampdoria. Quella di Milano può essere la serata giusta per mettersi tutto alla spalle.

Non ci saranno indubbiamente i novanta minuti nelle gambe, ma dal ragazzo ci si può aspettare un lampo anche senza guardare alla non eccelsa condizione. La sua posizione alle spalle del ritrovato Belotti potrebbe creare problemi a una difesa rossonera apparsa in difficoltà a Bologna. Un ruolo cruciale nello scacchiere di Juric e che ha saputo esaltare nel tempo molti dei suoi interpreti. Geometria e visione del belga saranno caratteristiche fondamentali per innescare le ripartenze dei Granata, senza dimenticare l’arma del destro dalla distanza in zona goal.

I riflettori di San Siro sono puntati sul 27enne, ora definitivamente pronto a barattare con bonus al Fantacalcio, la fiducia di chi ha saputo e voluto aspettarlo in questo mese complicato.

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Andrea Pinamonti (Empoli Calcio). Mercoledì 27 Ottobre, ore 20.45, Empoli - Inter

Empoli-Inter capita nel momento giusto. L'attaccante azzurro arriva al match, contro la squadra in cui è cresciuto, nel suo miglior stato di forma dopo la doppietta di Sabato, contro la Salernitana.

Dopo aver passato la scorsa stagione in panchina, all'ombra di Lukaku e Lautaro Martinez (anche giustamente), aveva la necessità di ritrovare il feeling con il campo, che sembra aver già recuperato, e di dimostrare il suo vero valore.
All'Empoli è stato fortemente voluto dal presidente Corsi e sta già facendo ricredere chi storceva il naso per questo suo trasferimento, essendo diventato il leader del reparto avanzato della squadra Toscana in poco tempo.

L'Inter, in questa stagione, ha dimostrato di non essere del tutto impenetrabile, soprattutto sui contropiedi, infatti è capitato spesso che la squadra fosse scoperta durante le transizioni negative, avendo portato molti giocatari in porzioni di campo avanzate. I Toscani, invece, hanno mostrato un calcio propositivo ed è una squadra che macina
gioco e occasioni. Il risultato non sembra in dubbio, con i nerazzurri favoriti, ma il clean sheet di Handanovic non è cosa scontata.

Ed ecco che il marcatore potrebbe essere proprio Pinamonti, che proverà a fare uno scherzetto a chi lo ha
cresciuto e che spera di riabbraccialo presto. Sappiamo, inoltre, che il gol dell'ex, nel calcio, è diventato praticamente una regola, sarà così anche mercoledì?

Indice di schierabilità: ⭐⭐⭐⭐ (3/5)

  • Nato a Rimini il 5 luglio 1996. Laurea magistrale in Management all’Università di Trento ma di cose realmente gestite finora riporta la “mise en place” di alcuni ristoranti in riviera e la sistemazione dei lettini in spiaggia. Terzinaccio generoso dotato di un sinistro considerevole, più deciso che mai a saziare la sua insanabile voglia di sport parlandone. Sogna di vedere suo padre festeggiare la vittoria della Champions League della Juventus e, personalmente, di assistere ad una partita all’American Airlines Center di Dallas gridando “Luka Doncic step back” con in sottofondo un “mamma butta la pasta” del mitico Dan Peterson.

Ti potrebbe interessare

7 cose che ci mancheranno del Sassuolo

La retrocessione del Sassuolo in Serie B è ormai matematica. Quali elementi hanno reso i neroverdi una squadra peculiare e (forse) irripetibile?

Attenti a Saelemaekers

Il giocatore più odiato del Bologna, ma anche quello più vivace.

Le squadre di calcio hanno un DNA?

Un argomento sempre più sulla bocca di club e tifosi.

Il futuro di Kamada è ancora da scrivere

Il trequartista giapponese ha vissuto una stagione travagliata.

Dallo stesso autore

Ode a te o Dirk Nowitzki

I’ve to catch my breath, I don’t know where to […]

L'album dei sogni, il nuovo romanzo di Luigi Garlando

Luigi Garlando (giornalista per la Gazzetta dello Sport e scrittore […]

Il tipico "quinto" di centrocampo

Anatomia di un ruolo che ha conquistato la Serie A. […]
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu