Article image
,
2 min

- di Lorenzo Lari

Considerazioni sparse post Spagna-Francia (1-2)


Karim Benzema e Paul Pogba trascinano la Francia verso la conquista della seconda Nations League.


- Sedici, come il miglior risultato raggiunto in carriera da Karim Benzema nella graduatoria per il Pallone d’Oro. Sei, come gli anni in cui lo stesso Benzema è rimasto escluso dalla Nazionale. Due crimini terribili contro il calcio sui quali pretendiamo delle risposte. Ma andiamo oltre;

- “Karim the Dream” si prende la copertina del match perché è con il suo straordinario gol del pareggio che la partita gira e la Nations League prende la via di Parigi. Fino a quel momento, la Spagna si era dimostrata una squadra meglio allenata e dal collettivo più unito. Poi - come spesso capita nello sport - l’undici dalla somma delle individualità maggiore, ha avuto la meglio;

- Luis Enrique ha comunque stravinto. La sua Spagna ha uno stile di gioco riconoscibile, un’identità precisa ed un gruppo di ragazzi dal talento pazzesco. Bravo lui a buttarli nella mischia senza paura, bravi loro a rispondere presenti. Il primo tempo di Gavi, ci ha onestamente lasciati senza parole; 

- Nella Francia, Benzema a parte, è Pogba ad emergere e disputare una partita da fuoriclasse assoluto, alternando legna, strappi e filtranti illuminanti come solo un giocatore con quelle qualità tecniche e fisiche può fare. Mbappè gioca da 5, cercando troppo spesso di strafare, ma ha il (grandissimo) merito di decidere il match. Bene Theo Hernandez, male Kimpembe ed Upamecano. Tra le fila degli spagnoli, Busquets è come al solito sontuoso e Oyazarbal delizioso. Delude Sanabria;

- Considerazione finale dedicata alla Nations League. A nostro avviso, edizione promossa a pieni voti. Bel format, con quattro nazionali fortissime pronte a giocarsi un trofeo senza le pressioni che si portano dietro un Europeo o un Mondiale. Ci siamo divertiti e visto il parterre di giocatori che sono scesi in campo, non poteva essere altrimenti. 

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Nato a Rimini l’11/06/1990. Laureato in Giurisprudenza, adora disquisire di sport ed America. Ogni tanto scrive, solitamente legge. Sogna un giorno di poter assistere ad una partita allo Staples al fianco di Jack Nicholson.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu