Article image
2 min

- di Antonio Mazzolli

Dietro la lavagna: le pagelle che non ci sono piaciute


Per chi ha bisogno di conforto dopo un 65,5 al fantacalcio, per chi non può credere nella valutazione data a quella prestazione, per chi non crede nel cuore (e nella competenza) di tanti “pagellisti”, sappiatelo: vi siamo vicini e lottiamo con voi. Ecco la selezione delle pagelle lette dopo questo weekend, che proprio non ci sono piaciute.


Le pagelle del Milan - Fantacalcio.it

E' vero, il 2-3 è un risultato bugiardo che non riflette appieno il dominio raggiunto dal Milan. Ed è altrettanto vero che vincere a Bergamo è difficilissimo. Ma se i voti del Milan fossero stati mezzo voto più bassi, nessuno avrebbero gridato allo scandalo, anzi.

Anche perché, Kjaer un paio di errori che potevano costare caro li commette. Leao, al di là del gol, ha corso tanto, ma combinato poco. Kessié è tornato a fare la voce grossa, ma ha giocato comunque sottotono rispetto ai livelli raggiunti nella passata stagione. E inoltre, se Musso e Freuler non avessero combinato quei due pasticci enormi…

Musso 6 - Fantacalcio.it

Il voto del portiere atalantino è davvero inspiegabile. Buona parte della sconfitta dell’Atalanta passa dai suoi guantoni e da quella goffa respinta che ha permesso al Milan di passare in vantaggio dopo 30 secondi.

Riscatta la figuraccia totale solo grazie ad una parata su colpo di testa di Saelemaekers ma resta abbondantemente insufficiente.

Gleison Bremer 6 - Fantacalcio.it

Sufficienza che sta molto stretta al centrale granata. Nella primo tempo, a parte un duello iniziale, tiene facilmente a bada Moise Kean, costringendo Allegri al cambio in avvio di ripresa. Nella seconda frazione sbaglia poco e niente: puntuale negli anticipi e roccioso in marcatura.

Non si sa che partita abbiano visto nella redazione di Fantacalcio.it.

Juan Cuadrado 6 - Fantacalcio.it

Come ben sottolineato nel nostro pagellone post derby, l'ingresso del colombiano cambia completamente la partita, sparigliando i binari sulla quale si era mosso il match nel primo tempo.

Cuadrado garantisce ampiezza all'11 di Allegri e regala alla Juventus una fluidità di manovra solamente sognata nel primo tempo. Un 6,5 sarebbe stato ampiamente meritato.

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Nato nel 1997 nella provincia toscana e laureato in Scienze della Comunicazione a Siena. Innamorato del calcio grazie alla partita del Torneo di Viareggio che si giocava una volta all'anno nel mio paese e alle VHS con le sfide della Juventus per intero. Tifoso dei bianconeri, dell'Hockey Follonica (squadra della mia città) e della vecchia Montepaschi Siena. Mi emoziona qualsiasi tipo di impresa sportiva e cerco di scoprire prima il lato umano e poi agonistico dei protagonisti nel mondo dello sport. In attesa di ricominciare a studiare, osservo, memorizzo e prendo appunti.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu