Logo Sportellate
, 29 Settembre 2021

Considerazioni sparse post Atalanta-Young Boys (1-0)


L’Atalanta meno spettacolare della stagione ha la meglio sugli svizzeri dello Young Boys. E non era certo così banale.


- L’Atalanta non è ancora a squadra spettacolare che ha incantato gli appassionati di calcio negli scorsi anni. Vuoi perchè ormai è diventato un case study per tutti gli allenatori d’Europa, vuoi perchè non ha ancora trovato la brillantezza nei suoi uomini migliori. Il primo tempo di oggi è più fiacco del solito e le occasioni da gol si contano sulle dita di una mano. La notizia piacevole per il Gasp è che Juan Musso terminerà i 90 minuti con i guanti puliti;

- Se Pessina fosse anche un centrocampista concreto sotto porta sarebbe fortissimo. Non che non sia già un ottimo giocatore, per carità, ma l’occasione fallita nel primo tempo da zero metri grida vendetta. Il secondo tempo è più lucido sia nel raccordare il gioco, sia nel finalizzare. Suo il gol del definitivo 1-0. Non si risparmia mai e spesso paga la sua generosità quando si tratta di timbrare. Gasperini lo adora e, nonostante spesso arrivi in ipossia negli ultimi 16 metri, difficilmente lo escluderà in futuro;

- Lo Young Boys merita tutto. Wagner è bravissimo nel primo tempo a limitare le geometrie di De Roon e la manovra atalantina ne risente come poche volte. Nel secondo tempo i nerazzurri, Zapata in testa, sono decisamente più convinti a voler portare i 3 punti a casa e per gli svizzeri si fa tutto molto più complicato. Solo la qualità degli uomini di Gasperini impedisce alla squadra di lucerna di portare a casa dei punti. Sarà una degna avversaria per tutti;

- Speriamo non sia nulla di grave per Robin Gosens. La partita del tedesco è durata solo 10 minuti, finchè, dopo un allungo, non è stato costretto ad accasciarsi richiamando l’intervento sanitario. Uscirà toccandosi il bicipite femorale qualche minuto dopo, in lacrime. La sua assenza si sente eccome, nonostante Zappacosta dall’altra parte sia autore di un’ottima partita;

- La sensazione è che, recuperato completamente Luis Muriel, l’Atalanta possa tornare ad illuminare i campi verdi sia in Italia che in Europa. La classifica del gruppo F adesso sorride agli uomini di Gasperini, a quota 4 dopo il pareggio in Spagna contro il Villareal e la vittoria odierna. Sarà importante non perdere contro lo United, l’avversario ovviamente più insidioso ma la strada percorsa sembra essere quella buona.

  • 34 anni, pugliese di nascita, siciliano, ciociaro e ligure d'adozione. Ex pallanuotista, da sempre appassionato di sport in generale ma con una fissazione per il futbòl. Ho visto giocare Ronaldinho contro Romario al Maracanà di Rio de Janeiro nel 1999. Trasmissione sportiva preferita: Tutto il calcio minuto per minuto.

Ti potrebbe interessare

La lezione che ci ha dato Gian Piero Gasperini

Il primo trofeo della sua carriera è coinciso con una lezione morale.

L'Atalanta può battere il Bayer Leverkusen?

Quanto è tatticamente in bilico la finale di Europa League tra Atalanta e Bayer Leverkusen?

Che finale di Coppa Italia aspettarsi?

5 domande (e 10 risposte) sull'Atalanta-Juventus dell'Olimpico, riedizione della finale di Coppa Italia 2021.
,

EuroScamacca

Gianluca Scamacca e la coolness dei suoi gol del giovedì.
1 2 3 9

Dallo stesso autore

8 nuovi acquisti che ci hanno deluso

Una serie di idee ambiziose ma non ancora ben riuscite.

Perché la Ducati va così forte?

Grazie al lavoro di Gigi Dall'Igna, la rossa è ormai un'avanguardia dell'aerodinamica.

Cosa aspettarsi dalla nuova stagione di MotoGP

La preview della stagione 2023 che comincia questo weekend in Portogallo.

Come Kiwior è arrivato all’Arsenal

L'ex giocatore dello Spezia è un difensore di qualità.
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu