, 22 Settembre 2021

Charles De Ketelaere sa come brillare in campo


Charles De Ketelaere si è presentato al grande pubblico contro il PSG delle stelle più luminose del calcio. Una partita che ha detto tanto sul suo talento e sul suo futuro.


Quando brilla una stella può avere il potere di far sembrare spente le altre. Anche se sono tre delle più luminose del firmamento. Poco più di una settimana fa, a Bruges, le luci di Messi, Mbappè e Neymar sono state messe in ombra da uno dei talenti più cristallini della scuola belga, Charles De Ketelaere.

Crescita continua

Trequartista, punta o falso nueve, attaccante sinistro o addirittura centrocampista centrale. De Ketelaere, dall’alto dei suoi vent’anni, non ha trovato ancora la sua posizione definitiva ma sicuramente in campo ci sa stare. Contro il PSG la posizione ricoperta è stata quella di punta, in un sistema che però non vede la presenza di un riferimento offensivo statico. 3 tiri di cui 2 nello specchio, 4 falli subiti, 89.3% di passaggi riusciti, 5 passaggi chiave. Anche i dati dicono che la partita di De Ketelaere è stata dinamica, caratterizzata dal compito di svariare su tutto l’attacco, fatta di tentativi personali – come il tiro su cui Navas ha dovuto mettere una pezza - e di collaborazione con gli altri componenti del reparto offensivo Vanaken e Lang, anche con i movimenti, come si vede dal gol dell’1-1 siglato dal capitano belga contro i parigini.

La stagione passata è stata quella del definitivo salto in prima squadra per il ventenne nato e cresciuto nella città delle Fiandre Occidentali. Dalla panchina, in poco più di due mesi di campionato e coppe, De Ketelaere è salito nelle gerarchie fino a conquistarsi la maglia nerazzurra da titolare a fine novembre. Una crescita notevole, che lo ha fatto finire proprio a novembre nella lista dei convocati della nazionale maggiore belga per l’amichevole contro la Svizzera, sfida in cui ha poi esordito. Mesi importanti, coronati dalla nomina a gennaio del nuovo anno di miglior promessa della Jupiler League.

Futuro da scrivere

Le caratteristiche del mancino classe 2001 rispecchiano quelle del trequartista moderno: alto ma veloce, capacità di interdire nella prima fase del possesso avversario grazie anche alla propria fisicità, spregiudicatezza nel puntare l’uomo e qualità decisive nella fase di rifinitura. Solo nella passata stagione tra Jupiler League e Champions League gli assist sono stati 8, statistica in cui già nella nuova stagione è a quota due. Rispetto al 2020-2021 De Ketelaere ha però cambiato passo in zona realizzativa: se nella scorsa annata i gol erano stati 5 in 46 presenze tra spezzoni e titolarità, nel nuovo corso le reti sono state già 4 in dieci gare giocate. Numeri che sembrano pronti a divenire ancora più importanti nel tempo, per un giocatore che anche tatticamente potrebbe avere ulteriori evoluzioni. Il miglioramento sotto porta conferma che a supporto del centravanti o da punta non classica il belga si trovi a suo agio, ma per fisicità e capacità tecniche, in futuro, non è neanche da escludere un suo arretramento del raggio d’azione verso la metà campo. Il numero 90 del Bruges è un giocatore di spazi più che di ruolo fisso, un probabile jolly dalla metà del campo in su: praticamente una gioia per gli allenatori, oltre che per i tifosi.


La classe ormai sotto gli occhi di tutti ha comunque fatto innalzare il suo valore. Per Transfermarkt, il cartellino del giocatore vale almeno 16 milioni di euro, cifra che però crescerà se la continuità marchierà le prestazioni del belga tra Europa e campionato di casa. Il Milan sembra essere già alla finestra, deciso a continuare ad investire su profili di giovani interessanti. Prima del calciomercato dovrà però ancora parlare il campo, una parte del mondo dove De Ketelaere ha convinto tutti di saper brillare di luce propria.


  • Sardo, classe 96. Studente di Relazioni Internazionali, allergico a molte cose e aspirante giornalista. Lo sport è stato il mio primo amore.

Ti potrebbe interessare

Dallo stesso autore

Associati

Banner associazioni

Newsletter

Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu