Article image
,
4 min

- di Alberto Fabbri

Guida ai migliori eventi sportivi del weekend


Mini guida con tanto di voto in stelline, agli eventi sportivi del weekend che non dovreste perdere.


Formula 1, Gran Premio di Zandvoort, Paesi Bassi. Domenica 5 settembre, ore 15:00, Sky Sport F1.

Le polemiche di Spa-Francorchamps continuano ad offrire alito per tutti i palati ma il circus impone di mantenere alta la tensione in vista del weekend olandese. Sul circuito di Zandvoort la Formula 1 riaccende i motori, in un tempio che l’ultimo Gran prix lo vide ospitare 36 anni fa.

Le curiosità in vista di questa tappa non stentano a mancare. Dell’attuale Formula 1 solo tre piloti erano nati l’ultima volta che si corse nel 1985 in questo circuito, ovvero Kimi Raikkonen, Fernando Alonso e Lewis Hamilton.

Mai nessun pilota olandese ha avuto l’onore di omaggiare il proprio pubblico con una vittoria nel giardino di casa: riuscirà Max Verstappen a salire sul gradino più alto del podio? Non sarà per nulla scontato: la rivalità con Lewis Hamilton è sempre più aspra ed il pilota britannico vincendo potrà agguantare la sua centesima vittoria in Formula 1.

Per i più nostalgici, segnaliamo che a Zandvoort la Ferrari è la scuderia più vincente con 8 vittorie e 24 podi agguantati; in una fase di ricostruzione che sia di buon auspicio per un weekend all’insegna della rivalsa? Insomma, su il volume, c'è aria di spettacolo.

Ultima vittoria di Lauda in Formula 1, proprio sul circuito di Zandvoort.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5/5)

Calcio, Qualificazioni al Campionato del Mondo di Qatar 2022. Svizzera-Italia, Domenica 5 settembre ore 20:45, Rai 1.

Inutile nasconderlo, per i neo Campioni d’Europa è la partita cruciale nel cammino di qualificazione al Campionato del Mondo di Qatar 2022. Gli Azzurri arrivano all’appuntamento dopo l’inaspettato pareggio casalingo contro la Bulgaria, un brusco risveglio dalla sbornia post Wembley. Quanto mai cruciale, dunque, la sfida contro la Nazionale elvetica, anch’essa brillante protagonista ad Euro 2020 e con ancora due gare da recuperare rispetto all’Italia.

Al St. Jacob-Park di Basilea si vedrà il nuovo corso di una Svizzera che ha operato, in questi mesi, il cambio della sua guida tecnica: Vladimir Petkovic è, infatti volato a Bordeaux dopo sette anni da CT dei rossocrociati, sostituito da Murat Yakin, almeno fino al termine del percorso di qualificazione. Un inizio in salita per l’allenatore classe 1974, non soltanto per la caratura dell’avversario. I padroni di casa dovranno rivoluzionare un reparto offensivo orfano, per l'occasione, dei vari Shaqiri, Embolo e Gavranovic, eroe dell’ottavo di finale europeo contro la Francia. Non al meglio nemmeno Haris Seferovic, appena rientrato da un problema muscolare. Sicuro assente, infine, capitan Granit Xhaka, risultato positivo al Covid-19 nelle scorse ore.

In casa Italia, al contrario, spazio alle certezze di una storica Estate Italiana. Si rivedrà per intero l’undici iniziale trionfatore a Wembley, con il probabile rientro di Giorgio Chiellini al centro della difesa dopo il riposo di giovedì contro la Bulgaria. Dalla panchina scalpita la linea verde chiamata da Roberto Mancini per queste tre gare. Zaniolo, Kean, Scamacca e Raspadori rappresentano – in un modo o nell’altro – quattro possibili candidati proiettati a colmare il tanto chiacchierato "vuoto del nove" nello scacchiere manciniano del futuro. Ultima nota a margine riguarda il possibile appuntamento con la storia degli Azzurri. Un pareggio o una vittoria nella serata di Basilea consentirebbero all’Italia di salire a quota 36 gare consecutive senza sconfitta, una in più di Brasile e Spagna che guidano questa speciale graduatoria.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐✨ (4,5/5)

Tennis, Us Open, Sabato e Domenica a partire dalle 17:00, Eurosport 1 e 2.

Entra nel vivo lo slam americano, l'ultimo della stagione tennistica.

In attesa degli ottavi di domenica, il sabato newyorkese propone un terzo turno estremamente interessante tra il numero 1 al mondo Novak Djokovic e il giapponese Kei Nishikori, finalista nel 2014 e in netta ripresa dopo un paio di stagioni travagliate a causa di problemi fisici. Impegno non scontato per il serbo che deve iniziare a carburare in ottica Grande Slam.

Nel weekend spartiacque di Flushing Meadows spiccano inoltre gli impegni del campione olimpico Alexander Zverev che affronta l’idolo di casa Jack Sock e naturalmente dei 3 italiani superstiti: Matteo Berrettini non deve sottovalutare Il'ja Ivaška nel remake degli ottavi di Wimbledon; più complessi appaiono, invece, i match di Jannik Sinner che sfida il veterano Gaël Monfils e del sempreverde Andreas Seppi, opposto alla sorpresa tedesca Oscar Otte, giustiziere di Sonego.

In campo femminile da segnalare gli accoppiamenti odierni Azarenka – Muguruza (il primo in programma sull’Arthur Ashe) e Kerber – Stephens.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)

Basket, Supercoppa italiana, fase a gironi. Dinamo Sassari - Cremona, Sabato ore 21:00.

Periodo inusuale per parlare di basket giocato; la Lega Serie A ci serve però l’antipasto ad una scoppiettante stagione. L’arrivo di Nico Mannion alla Virtus Bologna sicuramente renderà la voglia di rivincita dell’Olimpia Milano più ardua ed imprevedibile, con una Virtus Bologna pronta a riconfermarsi ai massimi livelli nazionali.

La Legabasket arricchisce il suo palinsesto settembrino con i match di Supercoppa, validi a strappare i pass per la prossima Final Eight. Nella serata di sabato andrà in scena Sassari – Cremona; per i sardi l'obiettivo è la ripartenza di un nuovo progetto tecnico non più sotto la guida di Gianmarco Pozzecco, cui si vedrà opporre la scalpitante Cremona di coach Galbiati. Rischiano di non essere della contesa i due neo acquisti del mercato estivo della Vanoli Cremona Jalen Harris e Malcolm Miller, probabilmente non arruolabili per il primo incontro stagionale.

Il PalaSerradimigni inaugurerà la stagione offrendo ai tifosi la possibilità di assistere attivamente al match all'interno del palazzetto, offrendo possibilità a 1.500 spettatori finalmente di poter gioire: anche i biancoblù di coach Demis Cavina sono pronti così a rispondere alla prima chiamata stagionale.

Pala Serradimigni, Sassari.

Valutazione: ⭐⭐✨ (2,5/5)

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Nato a Rimini il 5 luglio 1996. Laurea magistrale in Management all’Università di Trento ma di cose realmente gestite finora riporta la “mise en place” di alcuni ristoranti in riviera e la sistemazione dei lettini in spiaggia. Terzinaccio generoso dotato di un sinistro considerevole, più deciso che mai a saziare la sua insanabile voglia di sport parlandone. Sogna di vedere suo padre festeggiare la vittoria della Champions League della Juventus e, personalmente, di assistere ad una partita all’American Airlines Center di Dallas gridando “Luka Doncic step back” con in sottofondo un “mamma butta la pasta” del mitico Dan Peterson.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu