Article image
,
2 min

- di Andrea Ravasi

Considerazioni sparse Atalanta-Bologna (0-0)


Atalanta un po' prevedibile, ma con una condizione fisica deficitaria come ad ogni inizio campionato. Bologna che si difende molto bene ma che non prova nemmeno a vincerla. A Bergamo finisce con uno scialbo 0-0.


- Nel primo tempo l'Atalanta gioca fino alla trequarti del Bologna cercando e trovando buone combinazioni tra Ilicic e Malinoskyi, entrambi vicini al gol, ma senza concretizzare nell'ultimo quarto di campo grazie all'ottima organizzazione difensiva del Bologna. Bologna che si difende bene, ma che però non gioca e cerca di costruirsi giusto qualche occasione in contropiede;

- Il secondo tempo parte lento, con le due squadre che si osservano. Non si registrano grandi occasioni nel primo quarto d’ora. il risultato resta inchiodato, giustamente, sullo 0-0;

- I cambi di Gasperini rendono vivace la partita, anche a causa di uno stato confusionale permanente sulla trequarti bolognese. I ragazzi di Sinisa continuano però a difendersi ottimamente senza concedere nulla ai bergamaschi anche rinunciando definitivamente ad offendere e lasciando Arnautovic solo sulla linea della metà campo avversaria;

- Il Bologna fa meglio la cosa che riesce peggio: non subire gol. Con una difesa solida e attenta grazie a tanta densità e spirito di abnegazione imbriglia l'Atalanta e ferma Gasperini. Gasp che prova ad inserire tutti i suoi uomini offensivi e qualitativi, i quali risultano però troppo spesso imprecisi e includenti e non riescono a sbloccare la partita. Dopo tanti anni è forse l'ora che l'Atalanta trovi alternative tattiche? Lo scorso anno a volte la Dea era partita con la difesa a 4: forse, in alcune partite, come questa, sarebbe il caso di ripetere l'esperimento al fine di allargare maggiormente la retroguardia avversaria;

- A livello di singoli molto bene Arnautovic, autore di un grande lavoro sporco e capace di far respirare la squadra dagli assalti bergamaschi. Ottima tutta la linea difensiva e i due centrocampisti centrali in fase di interdizione: la fase di costruzione oggi per il Bologna era non richiesta. Malissimo invece Orsolini che è sembrato un corpo estraneo sbagliando malamente tutti i calci piazzati. Nell'Atalanta da registrare un Ilicic in crescita e un buon Malinoskyi nel primo tempo. Male Muriel spento e piantato. I cambi danno vivacità creando anche confusione offensiva, ma si spengono presto; senza voto per la linea difensiva mai impegnata.

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Nato nel 1994 a Treviglio (BG), laureato in Management presso l'Università L. Bocconi. Tifoso interista dalla nascita e amante del calcio, un poco di buona musica non guasta mai. Collaboratore @Sportellate.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu