Article image
2 min

- di Daniele Bettini

Considerazioni sparse post Gran Premio della Catalogna


La KTM spezza il dominio Ducati-Yamaha. Malissimo Rossi e Marquez.


- Come baila Miguel Olivieira sulla KTM. Vittoria a sorpresa del portoghese che raggiunge il suo terzo trionfo in MotoGP dopo i due GP vinti nel 2020. Gara di grande costanza e fermezza da parte del pilota della KTM che ha avuto meritatamente la meglio sui seguaci. Il team austriaco dimostra di avere talenti interessanti e una moto affidabile sia per l’elettronica sia per la gestione dell’intero weekend di gara;

- Pramac e Ducati confermano la loro supremazia. Zarco e Miller chiudono in seconda e terza posizione e accumulano punti importanti nella classifica generale restando in scia di “El Diablo” che, nonostante la penalità, chiude con un quarto posto che gli garantisce 105 punti in classifica. Sarà fino alla fine una lotta Yamaha-Ducati;

- Rossi, ne vale veramente la pena? Ennesima prova deludente per Valentino che anche oggi cade e termina prima del previsto la sua gara. Morbidelli conclude nono, segno che la moto non è poi così male. A questo punto, arrivati alla settima gara su diciannove, è lecito chiedersi: ne vale veramente la pena continuare con queste prestazioni? O forse, a fine anno, sarebbe meglio per il Dottore ritirarsi ufficialmente come pilota MotoGP? Ci stringe il cuore non vederti mai arrivare alla fine Vale, lo scriviamo per il tuo bene;

- Yamaha ok, Suzuki ni, Honda proprio no. Quarto e sesto posto per Quartararo e Vinales, prestazioni confortanti delle moto e punti pesanti in cascina. Quinto posto che dà fiducia a Mir, mentre su Rins causa infortunio non possiamo esprimerci. Male le Honda dicevamo, con Marquez ed Espargaro che cadono entrambi. Rimandati.

- A proposito di Quartararo: vederlo guidare con tuta aperta in modalità lungomare romagnolo, ci ha messo un bel po’ di ansia. La sicurezza deve sempre venire prima di tutto: ci sarebbe piaciuto molto vedere la direzione di gara sventolarli bandiera nera. Occasione persa.

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu