Article image
2 min

- di Daniele Bettini

Considerazioni sparse post MotoGP di Le Mans


A Le Mans altro dominio Ducati Corse. Suzuki, dove sei?


- Gara impeccabile da parte della Ducati, in grado di concludere il quinto GP stagionale con tre piloti a podio tra i primi quattro classificati. Miller ha condotto una gara chirurgica, da voto 10; Bagnaia è stato capace di rimontare posizioni fino al quarto posto, facendo registrare tempi sensazionali sul giro. Voto 10 anche a lui. Voto 20 alla Ducati, che può ritenersi estremamente soddisfatta di questo primo bilancio dopo un quarto di gare stagionali già corse e tante prestazioni importanti;

- El Diablo non molla. Tra le tre Ducati spunta una moto dalla livrea scura: è quella di Quartararo che grazie a un ottimo terzo posto torna leader della classifica piloti del mondiale. Male il suo compagno di squadra Vinales, decimo mentre il pilota francese sta dimostrando di tenere testa alla sua M1 e agli “amici” di Borgo Panigale;

- Che succede alla Suzuki? Dopo le prime 5 gare stagionali, è doveroso fare un primo bilancio sulle prestazioni delle Suzuki di Rins e di Mir e non può essere un bilancio positivo. Week end da dimenticare per entrambi, costretti a ritirarsi a causa di alcuni problemi con la moto. Sesto posto momentaneo in classifica piloti per Mir, dodicesimo per Rins: troppo poco per l’attuale campione e il suo compagno di squadra, artefici di uno strepitoso 2020;

- Scatto “Petrux”, mentre continuano i problemi per Rossi. Bella gara di Danilo che chiude con un quinto posto in un circuito “amico” per il pilota ternano. Proprio qui aveva trionfato lo scorso anno. Non è un caso che su circuiti bagnati riesca sempre a ben figurare con una KTM che oggi è sembrata migliorare in staccata, accelerazione e tenuta. Undicesimo posto per Valentino che ancora non riesce a trovare feeling con la sua Petronas. Ancora lontane le prestazioni e i piazzamenti che si aspettavano tutti gli appassionati, basterà il lavoro di tecnici e ingegneri per fare rifiorire The Doctor nelle prossime 14 gare e avvicinarlo almeno a un piazzamento a ridosso del podio?;

- Siamo a un quarto di campionato e ci lanciamo con qualche prima pagella: 9 per Bagnaia, Miller e la Ducati sorprese di questo inizio stagione. Merita 8 Quartararo, 6 Vinales e 7 la Yamaha. Delusioni finora Mir, Rins, Rossi e la Suzuki. Ci sentiamo di dare anche un 7 a Marc Marquez, perché era impensabile tornasse già a correre, per di più facendo buone prestazioni. Oggi la strada era quella giusta: peccato per la caduta, ma il ragazzo ha ripreso a staccare in maniera paurosa, segno che l’infortunio e il dolore stanno lentamente lasciando spazio alla sua fame per tornare il prima possibile alla vittoria.

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu