Article image
,
4 min

- di Alberto Fabbri

Guida ai migliori eventi sportivi del weekend


Mini guida con tanto di voto in stelline, agli eventi sportivi del weekend che non dovreste perdere.


Calcio, Serie A. Juventus-Inter e Roma-Lazio. Sabato 15 maggio, ore 18:00 e 20:45. Sky Sport e DAZN.

Il weekend ci delizia con due incontri che ci obbligano ad osservare gli ultimi sussulti di questa affascinante Serie A.

A Torino il derby d’Italia esaspererà tutta la rivalità che suggella da tempi immemori le due squadre. Sicuri che Antonio Conte con il tricolore cucito sul petto si affaccerà allo Stadium con aria baldanzosa, consapevole del fatto che lo spirito di sacrificio che contraddistingue le sue squadre porterà l’Inter a proporre una partita che rischierà di far precipitare le ultime speranze Champions alla Juventus,non più padrona del proprio destino.

A Roma, invece, Antonello Venditti accompagnerà il derby capitolino, che a malincuore varrà esclusivamente per dei posti in Europa League, o forse no? La Lazio con una vittoria e il recupero da effettuare contro il Torino potrà in sordina rischiare di dire ancora la propria, per una sorprendente consecutiva doppia qualificazione in Champions League.

Aldilà dei destini che abbracceranno i tifosi delle rispettive squadre, questa potrebbe essere l'ultima apparizione per Juventus, Inter, Roma e Lazio nella nostra rubrica per la stagione corrente. Un grazie a loro e a tutte le altre 16 squadre, che stanno riportando la Serie A ad essere un campionato accattivante ed allo stesso tempo sempre più avvincente.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5/5)

Tennis, Internazionali d'Italia, Venerdì 14, Sabato 15 e Domenica 16 maggio, a partire dalle 10:00, Sky Sport

Grande attesa per il weekend conclusivo della 78a edizione degli Internazionali d’Italia, ultimo Masters 1000 della stagione rossa che precede lo slam parigino.

L'ATP del singolare maschile offre quarti scoppiettanti, con una doppia versione dello scontro old - next gen: secondo match sul Centrale Nadal - Zverev, col maiorchino chiamato a vendicare la sconfitta di Madrid; a seguire Djokovic - Tsitsipas, che si affrontano per la prima volta dalla semifinale del Roland Garros dello scorso anno. I due che la spunteranno troveranno rispettivamente i vincenti di Opelka - Delbonis, senza dubbio le rivelazioni del torneo, e Sonego - Rublëv. Lorenzo, reduce dalla maratona con Thiem terminata solo al tie-break del 3° set, conterà sul sostegno del pubblico di casa (Foro Italico riaperto al 25% dagli ottavi) e proverà, in un match tutt'altro che semplice e che lo vede comunque sfavorito, a continuare il proprio sogno.

Sul versante femminile da segnalare la semifinale della parte alta con la numero 1 del mondo Ashleigh Barty che, qualora superasse l'esuberanza di Coco Gauff, se la vedrà con la superstite di Świątek - Svitolina; nella parte bassa saranno verosimilmente Plíšková e Ostapenko a contendersi l’approdo all’appuntamento finale.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5/5)

Ciclismo, Giro d’Italia, Sabato 15 e Domenica 16 maggio, Rai Sport e Eurosport

Prima settimana di gara alle spalle per i corridori in questa edizione numero 104 della Corsa Rosa. Nel weekend il primo arrivo in quota del Giro, ai 1655 metri di Campo Felice potrebbe stravolgere una classifica generale ancora molto corta. Le prime scaramucce tra i big della corsa raccontano di un Bernal propositivo e di un Remco Evenepoel che spaventa tutti e che ha già dato buoni segnali nell’arrivo in salita di San Giacomo. Da rivedere, invece, la prima settimana di Simon Yates, grande favorito della vigilia e apparso leggermente in affanno sulle prime ascese.

Brillano i corridori italiani. Dopo la Maglia Rosa indossata in apertura da Filippo Ganna è arrivata quella, per certi versi inaspettata e romantica di Alessandro De Marchi, secondo nel traguardo di Sestola. Per quanto riguarda la classifica generale va segnalato l'ottimo inizio di Giulio Ciccone, con un occhio rivolto anche a un solido Damiano Caruso, neo co-capitano della Bahrain-Victorious dopo lo sfortunato ritiro di Mikel Landa.

Dopo una tappa mossa come quella di sabato, con partenza da Foggia e arrivo a Guardia Sanframondi le grandi attenzioni sono rivolte alla frazione di domenica. Quattro i GPM totali: due di seconda categoria, uno di terza e l’ultimo di prima categoria a Campo Felice, sede di arrivo di tappa. Un’ultima difficoltà altimetrica lunga 6 km e che presenta le pendenze più dure negli ultimi due. Una salita condizionata dallo sterrato, particolarmente temuto in caso di maltempo e che i corridori troveranno negli ultimi 1600 metri.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐✨(4,5/5)

Basket, Lega Serie A. Olimpia Milano - Aquila Basket Trento. Venerdì 14 maggio, ore 19:00. Gara 2 playoff, 1°turno. Rai Sport.

88 – 62 è il finale con cui l’Olimpia regola l’Aquila Basket Trento in gara 1. Il risultato potrebbe ingannare i non addetti ai lavori pensando ad una serie scontata e di facile portata per la squadra milanese. Nemmeno il tempo di accorgersene che proprio venerdì sera i trentini avranno l’occasione di riscattare immediatamente la sconfitta subita, per provare alla BLM Group Arena ad impensierire i più gettonati dai bookmakers. Squadra particolarmente fisica e verticale quella allenata da Emanuele Molin, che nel talento di Williams, Sanders, Browne, Martin e Morgan cercherà di rovinare i piani di coach Ettore Messina. D’altro canto, Datome, Delaney & Company desiderano agguantare la qualificazione al turno successivo al più presto, per evitare di disperdere energie fondamentali in vista anche delle Final Four di Eurolega. Pronostico? Milano avanti, ma il cuore dell’Aquila porterà l’Olimpia almeno a gara 4.

Valutazione: ⭐⭐⭐✨ (3,5/5)

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Nato a Rimini il 5 luglio 1996. Laurea magistrale in Management all’Università di Trento ma di cose realmente gestite finora riporta la “mise en place” di alcuni ristoranti in riviera e la sistemazione dei lettini in spiaggia. Terzinaccio generoso dotato di un sinistro considerevole, più deciso che mai a saziare la sua insanabile voglia di sport parlandone. Sogna di vedere suo padre festeggiare la vittoria della Champions League della Juventus e, personalmente, di assistere ad una partita all’American Airlines Center di Dallas gridando “Luka Doncic step back” con in sottofondo un “mamma butta la pasta” del mitico Dan Peterson.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu