Article image
,
2 min

- di Lorenzo Lari

Dietro la lavagna: le pagelle che non ci sono piaciute


Per chi ha bisogno di conforto dopo un 65,5 al fantacalcio, per chi non può credere nella valutazione data a quella prestazione, per chi non crede nel cuore (e nella competenza) di tanti “pagellisti”, sappiatelo: vi siamo vicini e lottiamo con voi. Ecco la selezione delle pagelle lette questo weekend, che proprio non ci sono piaciute.


Adam Marusic voto 5,5 - Fantacalcio.it

Torna nella nostra rubrica il buon Adam da Belgrado, a cui è stata accollata un'altra insufficienza con la quale non siamo d'accordo. L'intervento su Vlahovic nella prima frazione di gioco è da applausi per tempismo e coraggio, e vale letteralmente un gol. In occasione della prima rete viola non perde neanche il contrasto, ma Castrovilli è semplicemente più fortunato nel rimpallo.

Gioca fuori ruolo da terzo di difesa, non sfigura e di tanto in tanto prova a supportare la fase offensiva con qualche inserimento. Cosa deve fare questo benedetto ragazzo per meritarsi una sufficienza?

Mattia Perin voto 6 - Fantacalcio.it

Il 6 dato al numero uno del Genoa è piuttosto generoso.

E' vero che le colpe principali sul raddoppio di Berardi sono di Masiello (che è stato giustamente punito con un sonoro 4,5). E' altrettanto vero però che molto di più poteva fare anche Perin: la palla era alta, lenta e ci ha messo circa 4 secondi prima di scendere ed essere elegantemente stoppata dal numero 25 neroverde. Un portiere attento e mentalmente sul pezzo sarebbe - appena intuito dell'errore del compagno - corso in avanti cercando di anticipare l'attaccante avversario. Non per forza con l'obiettivo di prendere il pallone, ma provando a complicargli la giocata.

Fosse stato per noi, un mezzo punto glielo avremmo tolto volentieri.

Franck Kessie voto 5.5 - Fantacalcio.it

"Franck non aver paura di sbagliare un calcio di rigore, non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore". A quanto pare invece si, dal momento che per la redazione di fantacalcio.it l'errore dagli 11 metri ha influito sul voto in pagella decisamente di più rispetto alla prestazione monstre dell'ivoriano, che con la collaborazione di Bennacer ha annientato i dirimpettai bianconeri dal primo all'ultimo minuto: la partita del numero 79 rossonero rispecchia fedelmente la sua stagione clamorosa, nella quale è riuscito ad abbinare quantità e qualità (vedasi la magia con cui si è liberato di tre avversari nel primo tempo sull'out sinistro) ad una maturità calcistica e ad una consapevolezza dei propri mezzi difficilmente reperibili in questa serie A.

L'insufficienza con cui viene punito non sta nè in cielo nè in terra, ma ringraziamo ugualmente i colleghi di fantacalcio.it per la costanza con cui ci forniscono materiale per questa rubrica.

Juan Cuadrado voto 6 - Fantacalcio.it

Come sempre uno dei pochi a provarci in casa Juve. A differenza di tante altre volte però, a questo giro al colombiano non è riuscito proprio nulla. I suoi cross sono sempre preda dei difensori avversari, Theo Hernandez gli sguscia via con facilità irrisoria almeno 3-4 volte ed anche sul gol di Diaz che sblocca la partita Juan sembra intervenire in maniera un po' troppo soft.

Le cause del disastro bianconero vanno ricercate altrove e questo è poco ma sicuro. Ciò non toglie che domenica anche Cuadrado avrebbe secondo noi meritato l'insufficienza.

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

nato a Rimini l’11/06/1990. Laureato in Giurisprudenza, adora disquisire di sport ed America. Ogni tanto scrive, solitamente legge. Sogna un giorno di poter assistere ad una partita allo Staples al fianco di Jack Nicholson.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu