Article image
,
1 min

- di Simone Renza

Considerazioni sparse post Lazio-Genoa (4-3)


La Lazio balla, ma il Genoa non ne approfitta.


- La Lazio vince la sua 11a partita consecutiva in casa, ma il canovaccio è quello che ogni tifoso preferirebbe evitare: dominio per 70 minuti e crollo verticale negli ultimi 10. Un copione degno di un qualunque reparto cardiologico. Alla fine comunque, son tre punti d’oro;

- Se non fosse per Perin la prima frazione si chiuderebbe con quattro gol di vantaggio per Immobile e i suoi. La squadra di Inzaghi pianta le sue tende coi tacchetti nella metà campo avversaria non raccogliendo però ciò che semina;

- Nel secondo tempo, dopo il triplo vantaggio, si compie il peggiore degli incubi. Peraltro già visti: dal 4-1 si passa al 4-3. Fantasmi aleggiano sul prato verde. Il Genoa tenta, ci prova ma alla fine non riesce nell’impresa di porre il risultato sulla X finale, permettendo alla compagine biancoceleste di credere ancora nel piazzamento Champions;

- Capitolo singoli in casa Lazio. Ancora doppia per El Tucu Correa - uno dei giocatori più in forma dell’intera Serie A - e ancora a segno Immobile: la delantera laziale va a segno e sembra essere in gran condizione psicofisica. Male Reina che prende, ancora una volta, gol sul suo palo;

- Lato grifone: bene Scamacca, Shomurodov e la voglia di non mollare nonostante il punteggio avverso. Ciò non basta però, per portarsi a casa un punto, che sarebbe stato non meritato.

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

40 anni. Vivo a Bologna da 22 anni, sono pugliese di nascita ma con influenze genetiche sia napoletane che romane. Amo il Gioco del Fùtbol in tutte le sue nuance, tifo Lazio, ma le mie prime esperienze allo stadio sono state allo Zaccheria a seguire il Foggia di Zeman e, per influenze paterne, ho vissuto l'epopea del Napoli di Maradona a cui, emotivamente, sono legato. Amante della settima arte e della saga di Pepe Carvalho, nonchè di tutta la letteratura sudamericana, specialmente quella legata al Gioco (Soriano&Co.)

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu