Logo Sportellate
, 13 Aprile 2021

Considerazioni sparse post 31a giornata Premier League


I miracoli di Bielsa, i tormenti di Mourinho, ma soprattutto il sogno di Lingard e del West Ham.


- L'Alpha delle considerazioni non se la può non aggiudicare il Leeds del “Loco” Bielsa che sabato ha espugnato l'Etihad per 1-2 attraverso una “sfangata” perfetta, segnando due reti su due tiri tentati, contro i 29 del City. In dieci uomini per un tempo a causa dell'espulsione di Cooper dopo essere andati sopra grazie a Dallas, i Peacocks si sono difesi in maniera estenuante. Ferran Torres aveva fatto 1-1, ma nell'extra-time l'apoteosi per il Leeds è giunta con la doppietta di Dallas, per il trionfo degli uomini di Bielsa che con 45 punti possono veleggiare nella parte sinistra della graduatoria. A proposito, il “Loco” sta compiendo un mezzo miracolo con una neopromossa che ha disposto di un Rodrigo, l'uomo più talentuoso, a mezzo servizio in stagione. Per la banda di Pep un passo falso che non compromette il primato, dato che i Citizens restano a +11 dai cugini dello United;

- Red Devils che cementificano il secondo posto espugnando il Tottenham Hotspur Stadium. Nel big match di giornata, Pogba e co. piegano 1-3 gli Spurs con i timbri di Fred, Cavani e Greenwood (che mancino il classe 2001). La truppa di Mou perde la decima gara del campionato – non era mai successo ad una squadra dello Special One – ed ora è a -6 dall'ultima piazza Champions; un k.o. che sa di addio ai sogni di qualificazione più ambiziosi. La squadra di Solsjkaer invece va a +7 dal Leicester terzo, sconfitto al London Stadium per 3-2 da un meraviglioso West Ham. Gli Hammers – quarti a -1 dalle Foxes – erano andati sopra di tre reti con Bowen e la doppietta di un Lingard in stato di grazia. Gli Irons nel 2021 hanno raccolto addirittura 32 punti sui 45 disponibili, Moyes è il condottiero di una squadra che vuole continuare a sognare. L'assenza di Rice non sta pesando, perché Soucek è immenso, inoltre il mancino di Bowen dispensa calcio;

- Chelsea, vincente sul Porto, e Liverpool, caracollante col Real Madrid, erano due corazzate inglesi che arrivavano col morale diametralmente opposto dagli impegni di Champions. E nel weekend di campionato hanno gioito entrambe. I Blues sbancando agevolmente per 1-4 il terreno del Palace nel derby londinese. Doppietta di uno scintillante Pulisic e segni di vita da Havertz, così Tuchel si riscatta a seguito della debacle interna col WBA. Finalmente – non lo faceva dal 16 dicembre (qualcosa di incredibile) – ritornano a vincere in campionato ad Anfield i Reds, che soffrono ma superano l'Aston Villa per 2-1 grazie al destro portentosto di Alexander-Arnold nel recupero, lui che era entrato nell'occhio del ciclone dopo i pasticci infrasettimanali contro i Blancos. Tre punti d'oro e terza vittoria filata in Premier per il Liverpool che si trova solamente a 2 lunghezze di ritardo rispetto ai Blues quinti. Chelsea che è appena ad 1 tacca dal West Ham e a 2 da un Leicester che deve preoccuparsi e guardare indietro;

- Appena sotto troviamo due squadre alla ricerca dell'identità perduta. L'Everton rimane ottavo, nel limbo degli "apolidi", dopo che nel monday night ha fabbricato uno scialbo 0-0 nel sud d'Inghilterra a Brighton. I Toffees, con una gara in meno, non vincono da tre gare e manca come l'aria Doucouré a centrocampo, tuttavia le posizioni europee sono distanti pochi punti, ma serve un cambio di marcia dalla banda di Ancelotti. L'Arsenal ha banchettato sui resti dello Sheffield United, passando 0-3 al Braham Lane grazie alla doppietta di Lacazette e al marchio di Martinelli. I Gunners sono sempre distanti dieci gettoni dalla quarta piazza e dovranno “usufruire” dell'Europa League – giovedì il ritorno dei quarti con lo Slavia Praga – per pensare di ascoltare l'inno della Champions il prossimo settembre;

- Omega delle riflessioni per la relegation zone. I Wolves, scappati a 38 punti, nell'anticipo del venerdì si sono garantiti un pezzo e mezzo di salvezza saccheggiando il Craven Cottage e battendo il Fulham per 0-1 attraverso la griffe di Adama Traoré nel finale. I Cottagers invece vedono ridursi i margini di errore, perché il Newcastle ha vinto sul campo del Burnley per 1-2, conquistando tre punti di platino e sgasando a +6 dal Fulham terzultimo. Saint-Maximin con un gol e un'assistenza ha forse regalato la salvezza ai Magpies. Il West Brom penultimo ha travolto 3-0 i Saints e ha preso la seconda gioia filata (Pereira e Robinson da applausi), però il Newcastle è lontano 8 punti; per noi troppi da recuperare, ma magari per una vecchia volpe come Big Sam Allardyce ancora colmabili? Ai posteri l'ardua sentenza.

  • Carlo Cecino, giovane trevigiano di belle speranze. Nato il 18/05/1994 durante la meravigliosa notte di Atene, col Milan che sculacciava il Barcellona di Cruijff, si appassiona fin dal primo ciuccio allo sport. Segue con fervore il basket, con i San Antonio Spurs in cima alle ricerche. Entrare nel mondo giornalistico sportivo è il sogno, ma anche diventare il magazziniere dello spogliatoio dei New York Knicks non sarebbe male. Gli idoli sono Valerio Fiori e DeShawn Stevenson, oltre a Federer, leggenda vivente del tennis.

Ti potrebbe interessare

11 sorprese della Premier League 2023/24

La Top XI senza le grandi squadre.

Premier League 2023/24, la squadra della stagione

Una squadra abbastanza fluida per un campionato abbastanza fluido.

Cole Palmer non sente la pressione

L'esterno del Chelsea è stato votato miglior giovane della Premier League.

Restituiteci Erling Haaland

Nonostante i trentuno goal stagionali Haaland non riesce a incidere più come prima.

Dallo stesso autore

Considerazioni sparse sui 15 minuti più incredibili nella storia delle Olimpiadi italiane

Un quarto d'ora che ha lanciato l'atletica italiana nell'empireo olimpico. Un quarto d'ora che resterà nella testa, negli occhi e nel cuore di tutti.

Top ten NBA City Edition 2020/2021

L’abito non fa il monaco, recita il popolare detto, ma […]

15 buoni motivi per tornare a vedere la Serie A

Un ritorno particolare dopo la pandemia. "Ciak, si rigira". 103 […]

Saranno famosi: cinque talenti della Bundesliga pronti a prendersi la scena

Sky is the limit. É un'espressione idiomatica inglese adottata spesso […]
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu