Logo Sportellate

Considerazioni sparse post Arsenal-Olympiacos (0-1)


Non esistono serate tranquille all'Emirates Stadium.


- Dopo il successo nel North London Derby Arteta, per archiviare la pratica Olympiacos, sceglie i migliori dalla cintola in giù, mentre in avanti dà fiato a Saka e Odegaard, sperimenta Ceballos trequartista e torna a concedere minuti al talento cristallino di Smith-Rowe. La pessima figura collezionata lo scorso anno ha evidentemente lasciato il segno sui Gunners, i quali giocano una partita che è un inno alla prudenza e portano a casa l'unica cosa rilevante della serata: il pass per i quarti;

- Dall’alto del solido vantaggio conquistato al Pireo, l'Arsenal lascia volentieri all'Olympiacos tutto l'onere di fare la partita, onere che si trasforma in imbarazzo tra i piedi non eccezionali dei giocatori greci. Il risultato è il lungo silenzio di due squadre che si fissano senza aver nulla da dirsi e si traduce in un primo tempo in cui trovare un'emozione è roba da cercatori d'oro. La ripresa è il solito pasticcio in salsa londinese con i Gunners che regalano un gol e, spaventati più da se stessi che dagli avversari, vivacchiano tra errori più o meno gravi e tirano timidamente al novantesimo;

- E' quanto meno curioso che una nazionale che non pullula esattamente di campioni, come la Scozia, abbia due interpreti così forti nello stesso ruolo: tutti conoscono Andy Robertson, campione d'Europa e titolare nel Liverpool di Klopp, ma non è da meno Kieran Tierney. Il terzino classe '97, a conti fatti, è sempre uno dei migliori in campo nell'Arsenal, anche in serate non scintillanti come questa. In una stagione non particolarmente esaltante, lo scozzese è sicuramente una delle note più liete all'Emirates;

- Non è una novità in questa stagione vedere in panchina Lacazette quando è in campo Aubameyang, e viceversa. Considerando la scarsa vena di elementi come Pepè e Willian, che a turno occupano un posto sulla trequarti dei Gunners, sembra impossibile non chiedersi perché sia così difficile vedere insieme in campo la coppia che a suon di gol ha trascinato l'Arsenal alla finale di due anni fa. L'impressione è che, in questo momento, Arteta possa difficilmente permettersi un giocatore di qualità costantemente in panchina;

- Mentre l'Olympiacos tornerà ad occuparsi di vincere un campionato già in tasca, l'Arsenal avanza ai quarti di finale. Arrivati tra le migliori otto, gli inglesi dovranno inevitabilmente accettare di essere nel novero delle favorite per questa competizione, che è anche l'unico vero obiettivo rimasto nei pressi dell'Emirates. Per assumersi questa responsabilità, però, serve decisamente più di quanto non si sia visto in questo doppio scontro, e decisamente più di quello che gli uomini di Arteta hanno mostrato in Premier League. Se l'urna smetterà di essere benevola, sarà davvero l'ora di cambiare marcia per dare un senso alla stagione.


 

  • Nato a Biella il 30/07/93, laureato in Matematica per motivi che non riesco a ricordare. Juventino di nascita, vivo malissimo anche guardando le partite dell’Arsenal, di Roger Federer e di qualunque squadra io scelga a Football Manager (unico sport che ho realmente praticato). Fanciullescamente infatuato di Thierry Henry, sedotto in età consapevole da Massimiliano Allegri, sempiternamente devoto a Noel Gallagher.

Ti potrebbe interessare

EuroScamacca

Gianluca Scamacca e la coolness dei suoi gol del giovedì.

Il sogno puro dell'Atalanta

L'ennesima serata da impazzire.

Il Brighton è in transizione

Princìpi di costruzione e distruzione della squadra di De Zerbi.

La sfida sul turnover tra Inzaghi e Pioli

Inter e Milan hanno mostrato di avere due concezioni del turnover radicalmente opposte. Con risultati altrettanto diversi.
,

Dallo stesso autore

Dominic Thiem ha dato tutto

Ricordo intimo di un tennista che ha lasciato un segno.

L'amarezza di una grande stagione

Una stagione quasi perfetta per l'Arsenal potrebbe chiudersi con un grande rimpianto.

Matteo Berrettini, lo sconforto e la speranza

Come sta il migliore tennista italiano?

Mondiale 2022: guida alla Francia

I campioni del Mondo della Francia si presentano in Qatar […]
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu