Article image
,
3 min

- di Carlo Cecino

Considerazioni sparse post 28esima giornata di Premier League


Per consegnare lo scettro della Premier al City è solo questione di tempo. E' invece un enigma capire chi si piazzerà dal quarto al sesto posto.


- Al preambolo non sembrava così scontato l'esito della gara fra Fulham e City, perché nonostante l'ampio divario di graduatoria, – Citizens in vetta e Cottagers terzultimi – la formazione di Parker era in netta ripresa nelle ultime settimane. Ma sabato sera al Craven Cottage la truppa di Guardiola ha banchettato per 3-0 sfruttando i regali della difesa avversaria. Ancora in gol Stones e Jesus, da segnalare che Aguero su rigore ha firmato la prima rete di questa sua Premier. Man City che si rialza dopo la sconfitta nel derby e rimane a +14 (con una gara in più) dallo United secondo. A proposito di Red Devils, domenica sera hanno battuto 1-0 tramite un autorete di Dawson il temerario West Ham. Un successo di vitale importanza per la banda di Solskjaer che cementifica la sua ubicazione tra le prime quattro della lega inglese. Appunto per i milanisti: Rashford è rientrato e sarà una bella gatta da pelare per il Milan in vista del ritorno di Europa League;

- Chi è sul buon punto di qualificarsi alla prossima Champions League è certamente il Leicester di Rodgers. Oggi le Foxes sono terze, a -1 dallo United e domenica hanno annientato per 5-0 il derelitto Sheffield United, ultimo senza più velleità e che ha dovuto esonerare lo storico manager Wilder affidandosi a Heckingbottom. Protagonista della manita Iheanacho, autore di una tripletta. Tuchel continua a non perdere e colleziona poi l'ottavo clean sheet su 10 gare in Premier da quando allena il Chelsea. Mendy è stato determinante nello sbarrare la strada al Leeds, però ad Elland Road i Blues hanno pareggiato 0-0. La formazione di Bielsa è la migliore tra le neopromosse, tuttavia al Chelsea pare mancare un bomber che la risolva nelle gare chiuse. Havertz ha giocato punta, però non è bastato, e continuiamo a sottolineare l'annata incolore di Werner.

- La compagine di Tuchel è comunque quarta a 51 punti, e dietro ad essa troviamo un calderone di squadre nel giro di poche tacche. Il West Ham è quinto a 48 gettoni, appena sotto c'è l'Everton con 46 e reduce da un brutto passo falso casalingo per 2-1 contro il Burnley (se avete tempo gustatevi la perla di McNeill). Dopodiché c'è il Tottenham ottavo a 45 e che ha ceduto 2-1 all'Arsenal nel “North London Derby”. Il gol di Lamela di rabona è un lampo celestiale di livello assoluto. Lo stesso Coco che è stato poi espulso: della serie “Croce e delizia”. Per la banda di Mou crediamo che il miglior viatico per qualificarsi alla Champions sia conquistare l'Europa League. Invece dall'altra parte del fiume sta procedendo alla grande l'inserimento di Odegaard nell'Arsenal decimo. Il precoce talento norvegese è titolare dietro alla punta Lacazette e sta iniziando a segnare mettendo su numeri interessanti;

- Ritorna a gioire in seguito a due scivoloni di seguito - in campionato - il Liverpool che nel monday night ha superato a domicilio al Molineux per 1-0 il Wolwerhampton. Non poteva non segnare Diogo Jota, il grande ex dell'incontro, mentre auguriamo a Rui Patricio una pronta guarigione per aver subito un brutto colpo alla testa. Dopo ciò che è accaduto a Raul Jimenez, sicuramente per i ragazzi di Espirito Santo non è una stagione fortunata. I Reds riscavalcano il Tottenham e si appollaiano insieme ai cugini dei Toffess in sesta piazza con 46 punti. Tra la quarta e l'ottava fila si dividono solamente sei gettoni e ad oggi non sappiamo quale sarò l'ordine delle squadre che si infileranno in quelle posizioni;

- Colpi di coda fondamentali nell'ultimo turno di campionato. Detto che Sheffield United e WBA sono destinate a retrocedere, è bagarre aperta per decidere la terza che scenderà in Championship. Il Fulham è sempre terzultimo a 26 punti, ma il Newcastle che venerdì ha pareggiato con l'Aston Villa grazie alla zuccata nel finale di capitan Lascelles, non fa sonni tranquilli con appena 2 lunghezze fuori la relegation zone. Scalpo essenziale per il Brighton che nel derby del Sud d'Inghilterra passa 2-1 al St Mary's Stadium contro un Southampton in crisi d'identità. Fondamentale la marcatura di Trossard per i Seagulls che respirano a +3 dai Cottagers. Venerdì si giocherà Fulham-Leeds e sabato Brighton-Newcastle, due scontri salvezza decisivi. Il resto del weekend sarà dedicato ai quarti di finale di FA Cup perché si sa, in terra d'Albione la coppa nazionale ha un valore sacro.

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Carlo Cecino, giovane trevigiano di belle speranze. Nato il 18/05/1994 durante la meravigliosa notte di Atene, col Milan che sculacciava il Barcellona di Cruijff, si appassiona fin dal primo ciuccio allo sport. Segue con fervore il basket, con i San Antonio Spurs in cima alle ricerche. Entrare nel mondo giornalistico sportivo è il sogno, ma anche diventare il magazziniere dello spogliatoio dei New York Knicks non sarebbe male. Gli idoli sono Valerio Fiori e DeShawn Stevenson, oltre a Federer, leggenda vivente del tennis.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu