Article image
,
6 min

- di Redazione Sportellate.it

Guida ai migliori eventi sportivi del weekend


Mini guida con tanto di voto in stelline, agli eventi sportivi del weekend che non potete perdere.


All Star Game NBA 2021, Domenica 7 e Lunedi 8 marzo ore 2:00, Sky Sport

La National Basket Association arriva al giro di boa stagionale proponendoci bensì non un weekend, ma un'intera serata dedicata all'insegna della spettacolarità e della bellezza sempre palpabile quando si parla di All Star Game. Gli ambassador più illustri della palla a spicchi, tra entusiasmo e malcontenti, sono pronti ad evocare il rito "Habemus el partido". Il grido riecheggerà forte all'interno della Philips Arena di Atlanta, sede della 70esima edizione della manifestazione tanto voluta dalla popolazione statunitense (e dalle televisioni americane...).

Questa volta, l'impegno degli "All Star" dovrà essere notevolmente più funzionale per la causa. La mancanza dell'elemento cardine dell'evento risiede principalmente nel pubblico, che non potrà accompagnare con l'entusiasmo di sempre il teatro inscenato dai protagonisti in campo, potendo idolatrare i propri beniamini esclusivamente dal salotto di casa. La concentrazione dei contest in un'unica giornata è volta anche in questa direzione: l'intento è quello di orientare l'interesse mediatico su un unico arco temporale, colmando pressoché il gap che inevitabilmente viene a riprodursi dalla mancanza di passione nel palazzetto, di cruciale importanza in questa tipologia di manifestazione.

Le grida, le esultanze ed il trash-talking tra i giocatori faranno come non mai la parte dei leoni sul parquet, lasciando allo stesso modo stupefatti gli spettatori che, giustamente, decideranno di incollarsi ai televisori. D'altronde, la conclamata rivalità tra James Harden e Giannis Antetokoumpo (tra l'altro per la prima volta entrambi all'interno della stessa spedizione ) merita assolutamente di scoprire l'apice che raggiungerà in questa occasione.

Ah, dulcis in fundo vi ricordiamo che nell'intervallo del match Team West e Team Est ci sarà lo Slam Dunk Contest ad impreziosire la nottata.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5/5)

Juventus - Lazio, Sabato 6 marzo ore 20:45, DAZN 

Un classico che negli ultimi anni ha regalato spesso incontri di prestigio va in scena nuovamente all'Allianz Stadium. Di per sé, può dirsi che lo status di salute di entrambe le formazioni vive un momento pressoché similare. Entrambe le forze in campo vengono da sconfitte scottanti in Champions League, anche se in circostanze diametralmente opposte.

Inoltre, le innumerevoli defezioni che, soprattutto in questo momento stagionale, hanno complicato l'allestimento del vestito perfetto da porre su misura per i rispettivi 11 titolari dovranno necessariamente non tramutarsi in alibi per i rispettivi allenatori, in una partita che sa perfettamente di essere un crocevia importante per le ambizioni stagionali delle società.

Le formazioni sono chiamate a rialzare la china per dare enfasi alla seconda metà di stagione.

La vittoria nel turno infrasettimanale contro la neopromossa Spezia non regala troppa serenità alla Juventus e costringe Andrea Pirlo & Company ad una prova convincente contro una diretta concorrente. Dal canto suo, la Lazio ha già dimostrato che quando vede le strisce bianco e nere sa spesso pungere, infierendo colpi sul lastrico che hanno portato a rinominare la zona Cesarini in zona "Pippo Caicedo". Il soprannome anteposto all'attaccante laziale rievoca il ricordo del fratello di Simone: nella speranza che questo ammirevole paragone faccia ritrovare ai biancocelesti la verve dei giorni migliori.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐✨ (4,5/5)

Strade Bianche e Parigi Nizza, Sabato 6 marzo e Domenica 7 marzo, Eurosport e Rai Sport

Dopo un breve assaggio di Belgio gli amanti del ciclismo spostano i propri orizzonti verso Italia e Francia. Coinvolti tutti o quasi i big del panorama ciclistico, divisi tra una delle Classiche più suggestive del calendario e una tradizionale corsa a tappe dal sapore di Grande Boucle: Strade Bianche e Parigi-Nizza.

Si comincia sabato con la Strade Bianche. Partenza e arrivo a Siena per una durata complessiva di 184 km, con in mezzo 11 settori di sterrato che danno il caratteristico nome alla corsa. Un continuo saliscendi che non darà mai tregua ai corridori fino a pochi metri dal traguardo. Cruciale, con molta probabilità il settore di Monte del Garbo, fuori dal quale i corridori troveranno il cartello dei meno 40 all’arrivo. Un tratto completamente in sterrato lungo 11.5 km e da anni spartiacque della gara, comprendente il temibile strappo di Monte Sante Marie. Molti i protagonisti da cerchiare in rosso: partiamo dall’iridato Alaphilippe (vincitore nel 2019), fino al tanto atteso duello tra i due fenomeni del ciclismo moderno Van Aert e Van Der Poel. Fari puntati poi su Tadej Pogacar, partito molto forte anche in questa stagione. Da tenere d’occhio certamente il campione olimpico Van Avermaet e il danese Fugslang, giunto secondo un paio di anni fa.

Parigi-Nizza che unita al Giro del Delfinato rappresenta per molti una tappa preparatoria in vista del prossimo Tour de France, previsto tra fine giugno e inizio luglio. Un percorso completo, che attraversa il cuore del territorio transalpino per poi concludersi nell’estremo sud-est del Paese, in quel di Nizza. Otto tappe comprendenti una crono (agevole di 14,4 km), un paio di arrivi dedicati alle ruote veloci e tre frazioni mosse e insidiose. Tappa regina la settima, in programma il prossimo 13 marzo con l’arrivo in salita di Valdeblore La Colmiane (16 km al 6.3 % di pendenza media). Da monitorare l’esordio stagionale di Primoz Roglic, affiancato da due scudieri d’eccezione come George Bennett e Steven Kruijswijk. Un parterre de rois che comprende, inoltre due terzi del podio visto nell’ultima edizione del Giro d’Italia, con Hindley e Geoghegan Hart pronti ad incrociare nuovamente le spade. Vlasov, Gaudu e Guillaume Martin i possibili outsider, così come il vincitore dell’edizione 2020 Maximilian Schachmann. Scintille previste anche negli arrivi in volata, data la presenza di grossi calibri della specialità come Sam Bennett, (partito a fionda in questo 2021 con due timbri all’UAE Tour) Démare e Ackermann.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐✨ (4,5/5)

Bayern Monaco - Borussia Dortmund, Sabato 6 Marzo ore 18:30, Sky Sport; Atletico Madrid - Real Madrid, Domenica 7 Marzo ore 16.15, DAZN; Manchester City - Manchester United, Domenica 7 Marzo ore 17:30, Sky Sport

C'è aria di grandi sfide nel weekend internazionale, in cui le primissime posizioni dei principali campionati europei sono in palio.

Sabato sera all'Allianz Arena si affrontano Bayern Monaco e Borussia Dortmund, con i padroni di casa reduci da 4 vittorie consecutive nel klassiker. I bavaresi sembrano aver ritrovato la forma migliore dopo un (breve) periodo di appannamento post Mondiale per club vinto a Doha, ma devono guardarsi dal Lipsia distante soli 2 punti. Anche i gialloneri hanno recuperato con l'arrivo di Terzic quell'entusiasmo e quella brillantezza che da anni li contraddistingue e sono pronti a dare battaglia per inseguire il 4° posto.

Spagna e Inghilterra accendono invece la domenica pomeriggio con due derby d'alta classifica. Ad aprire le danze (ore 16.15) nel derby madrileno l'Atletico Madrid ospita al Wanda Metropolitano i Blancos. Il Real Madrid, dopo lo scialbo pareggio con la Real Sociedad, è chiamato a ridurre il gap in classifica di 5 punti (con una partita in più) proprio contro i rivali Colchoneros, mai come quest'anno lanciati verso la seconda Liga dell'era Simeone.

A seguire (ore 17.30) il match di cartello della 27a giornata di Premier League: il derby di Manchester offre all'arrembante City di Guardiola la chance per chiudere definitivamente la corsa al titolo. Ventuno le vittorie consecutive per i Citizens e un dominio pressoché incontrastato; riusciranno l'atmosfera del derby e la verve dei Red Devils a riaprire i giochi ed evitare un finale che appare già scritto?

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐✨ (4,5/5)

Inter - Atalanta, Lunedì 8 marzo ore 20:45, Sky Sport

Mai come ora i sfavillanti colori nero e azzurri si scontrano in un cruento duello che vuole vedere quale delle due compagini è pronta per la definitiva consacrazione. L'Inter per imporre un ulteriore marcia verso il consolidamento della vetta e l'Atalanta che desidererà tenere il più possibile corta la classifica.

Passano gli anni ed anche le stagioni ma il lavoro di Gasperini continua ad offrire i suoi frutti, indicando un modello da seguire con sempre più maggior frequenza dagli appassionati del gioco. Nell'esaltazione spiritica del calcio atalantino, gli interpreti in campo continuano a divertirsi indifferentemente dal fatto di chi venga selezionato per applicare le teorie apprese. L'alchimia del collettivo bergamasco è più che mai motivata a rispondere colpo su colpo alle fiammate della "LULA", in un Monday Night davvero prelibato. Il preludio ad una settimana di coppe europee è succulento, non di certo intenzionato a lasciare l'amaro in bocca a chi deciderà di puntare gli occhi sul Giuseppe Meazza.

Valutazione: ⭐⭐⭐⭐ (4/5)


 

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu