Interventi a gamba tesa

Jump Cut Ep.20 – L’anno in ritardo


Quante cose hanno in comune la vostra squadra del cuore e il vostro film preferito? Quante similitudini possono esistere tra l’azione personale che decide una partita e lo straordinario monologo di un attore che finisce dritto nell’immaginario collettivo? Ma soprattutto, vi siete mai chiesti cosa porti ognuno di noi ad appassionarci così tanto al mondo dello sport e a quello del racconto audiovisivo? A tutte queste domande (ma anche a molte altre) risponde Jump Cut, la vostra oretta settimanale di droga legale.


Bentornati a un nuovo episodio di Jump Cut, il podcast del network Radio Sportellate che nasce all’intersezione tra il mondo dello sport e quello dell’intrattenimento audiovisivo, quindi in un posto sicuramente meraviglioso.

In questo ventesimo episodio del nostro podcast diamo il benvenuto in cuffia a una terza voce, che si aggiunge a quelle degli storici conduttori di Jump Cut. Stiamo parlando di Guglielmo Vignati (da oggi per voi sarà semplicemente Gullo), con il quale ci siamo divertiti a giocare nella rubrica forse più divertente di Jump Cut: Un’ottima annata. La nostra macchina ci ha portati indietro fino al 1995 e ci ha sfidato a cercare tutti gli aneddoti relativi a quell’anno a tema sport, cinema e serie tv. Fidatevi, ce ne sono alcuni assolutamente incredibili.

Nella seconda parte della puntata abbiamo Gullo si è poi messo alla prova con Jump Cit, il gioco delle citazioni, in cui bisogna riconoscere il contesto da cui la frase è tratta. Quante ne avrà indovinate? Ma soprattutto, avreste saputo fare di meglio?

Buon ascolto, e possa Forrest Gump sempre essere al vostro fianco.

P.S: Tutti gli episodi di Jump Cut sono disponibili anche su Spotify al seguente link.

Nato a Cremona il 23/11/1996. Conserva nell'armadio i pantaloncini del suo esordio in Serie D allo Stadio Euganeo di Padova. Non sa scegliere tra la parte sinistra e quella destra del proprio cervello e nemmeno quale sia il suo sport preferito. È fermamente convinto che il Paradiso sia un'Olimpiade che dura in eterno.