Logo Sportellate
, 10 Gennaio 2021

Considerazioni sparse post Parma-Lazio (0-2)


La Lazio vince, Milinkovic domina e il Parma ritrova parvenze di solidità.


- “Libiamo, libiamo ne' lieti calici Che la belleza infiora E la fuggevol ora s'inebrii A voluttà” così Giuseppe Verdi dava inizio al crescendo nell’aria “i Libiamo ne' lieti calici” de La Traviata. Così la Lazio, nella città natale del compositore, gioca contro il Parma, vincendo, invertendo un trend che la vedeva in calando nelle ultime uscite;

- Il mistero che avvolgeva l’avvento di Liverani sulla panchina crociata al posto del solido D’Aversa è a tutt’ora irrisolto visto che i Ducali si presentano compatti e pronti a pungere contro una Lazio che, dopo un avvio frizzante, si abbassa e attende iniziative avversarie;

- Nel lungo periodo, complice la coperta corta in termini di rosa in casa Parma, la tecnica e la melodia di gioco crescente della Lazio incalzano e portano dapprima al vantaggio e successivamente al raddoppio con chiusura dei giochi;

- Milinkovic domina, Immobile - eroe verdiano - si sacrifica per la causa imbeccando e creando spazi per Luis Alberto e Caicedo, la cui presenza diventa meravigliosamente ingombrante. Lazzari ara la fascia, soprattutto nel secondo tempo;

- Lato Ducale, la squadra dovrebbe dare “addio al passato” - per restare sulle note verdiane - e guardare al futuro con la convinzione che D’Aversa sarà in grado di assicurare la permanenza nella massima Serie alla squadra.

  • Impuro, bordellatore insaziabile, beffeggiatore, crapulone, lesto de lengua e di spada, facile al gozzoviglio. Fuggo la verità e inseguo il vizio. Ma anche difensore centrale.

Ti potrebbe interessare

Le regole di Spalletti sono davvero esagerate?

Il CT ha dettato alcune linee guida di convivenza civile per l'Italia di Euro 2024.

Il calcio Savoia tra mito e leggenda

Passato, presente e futuro del Savoia, tra una storia gloriosa, la camorra ed Emanuele Filiberto.

Come l'Italia ha battuto l'Albania

Un'analisi sulla prima vittoria dell'Italia a Euro 2024.

Forse non tutti sanno che... Edizione Euro 2024

Trivia e amenità varie su Euro 2024.

Dallo stesso autore

La pelota siempre al Diez

L'addio di Luis Alberto alla Lazio, sul confine tra follia e lucidità.

La Lazio del '74 che morì nella bellezza

Cinquant'anni fa una squadra scelse involontariamente l'immortalità.

La Costa d'Avorio e la misticità della Coppa d'Africa

Il trionfo dei padroni di casa è arrivato senza un allenatore e sfiorando più volte la fine.
,

David Beckham, working class hero

La miniserie su uno dei calciatori inglesi più forti dell'era moderna rappresenta una bellissima sorpresa narrativa.
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu