Logo Sportellate
, 3 Gennaio 2021

Considerazioni sparse post Atalanta-Sassuolo (5-1)


L’Atalanta non poteva iniziare il 2021 meglio di così.


- L’Atalanta doveva riscattare il pareggio deludente sul campo del Bologna e ci è riuscita, alla grande. Cinque gol, cinque splendide azioni corali, di una squadra che sa giocare a calcio anche senza Papu Gomez, il regista offensivo nella formazione di Gasperini. Meglio di così, il 2021 non poteva cominciarlo;

- Niente da fare per un Sassuolo che non ci ha capito nulla. Ha insistito nel costruire la manovra da dietro, perdendo una quantità enorme di palloni nella propria metà campo, troppe volte al limite dell’area di rigore;

- Super Pessina. Il migliore in campo per distacco. Corre avanti, indietro, si allarga a destra e a sinistra. Uno spettacolo. E finalmente anche il primo gol con la maglia dell’Atalanta, che gli è valso l’ovazione della panchina e l’abbraccio di Gasperini;

- Il più in forma di tutti è però Duvan Zapata. Ha fatto la guerra con la difesa del Sassuolo finché è stato in campo, ha segnato una doppietta di forza, di determinazione; ma anche di qualità per la capacità di lanciarsi sul pallone sempre coi tempi giusti. Trascinatore;

- Ora la classifica si accorcia. Il Sassuolo inizia a guardar indietro, perché le altre big premono per risalire. L’Atalanta guarda avanti, sa che ha perso punti importanti in sfide da vincere, ma sa che ha tutte le carte in regola per giocarsi l’accesso alla prossima Champions.

  • Racconto l’Atalanta su Bergamo TV e su L’Eco di Bergamo. Fanatico delle statistiche, amante del calcio e delle sue polemiche, senza mai prendersi troppo sul serio.

Ti potrebbe interessare

Éderson è dappertutto

Nel centrocampo dell'Atalanta di Gasperini e, ora, anche in quello della Seleção

La lezione che ci ha dato Gian Piero Gasperini

Il primo trofeo della sua carriera è coinciso con una lezione morale.

L'Atalanta può battere il Bayer Leverkusen?

Quanto è tatticamente in bilico la finale di Europa League tra Atalanta e Bayer Leverkusen?

7 cose che ci mancheranno del Sassuolo

La retrocessione del Sassuolo in Serie B è ormai matematica. Quali elementi hanno reso i neroverdi una squadra peculiare e (forse) irripetibile?

Dallo stesso autore

Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu