Article image
,
3 min

- di Redazione Sportellate.it

Considerazioni sparse sul Fantacalcio post 11a giornata di Serie A


Questa undicesima giornata ha lanciato un segnale forte ai fantallenatori di tutta Italia: le difese della Serie A sono già in vena di regali, nonostante manchino una dozzina di giorni a Natale.  


- Questa undicesima giornata di campionato ha lanciato un segnale forte ai fantallenatori di tutta Italia: le difese (o gli attacchi, dipende dai punti di vista) della Serie A sono già in vena di regali, nonostante manchino una dozzina di giorni a Natale.  Ben 9 partite su 10 sono terminate con un over 2,5, portando tanti bonus sotto l’albero, oltre che un forte spirito natalizio. Se quest’anno vi siete accorti che anche voi amate quelle odiose luci di Natale con sopra i testi delle canzoni di Cremonini, è soprattutto per merito dei vostri attaccanti, che hanno profuso buon umore e forte spirito natalizio a suo di goal. Michael Bublé se ne farà una ragione;

- Quasi tutti i bomber hanno segnato: Dzeko, Cristiano Ronaldo, Lukaku, Belotti, hanno tutti fatto il loro dovere, ma è doveroso sottolineare il “quasi” perché continuano a deludere Duvan Zapata, incapace di andare a segno nonostante i 3 goal messi a segno dall’Atalanta, ed Immobile, a secco contro il Verona e ancora fermo a quota 6 goal in campionato. Chi ride è sicuramente Cristiano Ronaldo, unico tra gli attaccanti a segnare una doppietta, agganciare Ibra in testa alla classifica dei goleador e allungare sugli inseguitori. Continuiamo a sostenere che quando gioca CR7 i  bonus di squadra ne risentano un po’, ma è innegabile come la media voto generale si alzi. Un grosso abbraccio va però a Cuadrado, grande insostituibile di questa Juventus, il cui lavoro sta passando un po’ in secondo piano avendo rinunciato a tanti bonus a favore di tanto lavoro sporco e tanta sostanza e qualità nella fase precedente all’ultimo passaggio. Finalmente si rivede Dybala, che da qui a fine stagione potrebbe tranquillamente segnare dai 2 ai 15 goal;

- Tra i bomber a segno questa giornata non è stato citato quello del Napoli, per il semplice fatto che non c’è. La squadra di Gattuso ha il grande pregio di saper andare a segno con qualsiasi calciatore che giochi dal centrocampo in avanti. Incredibile l’evoluzione che ha avuto Hirving Lozano quest’anno, ora in grado di saper segnare e far segnare. Andare in doppia cifra di goal e assist significherebbe candidarsi per essere nel podio dei migliori acquisti prezzo/rendimento di questa stagione fantacalcistica L’impressione ad oggi è quella di schierare sempre e comunque un qualsiasi giocatore del Napoli che giochi da centrocampo in sù;

- Discorso molto simile vale anche per l’Udinese, squadra che ha il merito di essersi trasformata in un solo anno da uno di quei team con meno appeal fantacalcistico, ad uno dei più sexy del campionato. Se è vero che la chirurgia estetica fa miracoli, Pereyra Pussetto e Deulofeu sono stati il botulino di questo miracolo di chirurgia fantacalcistica. Impossibile poi non nominare Rodrigo de Paul tra i protagonisti di questa Udinese, giocatore a cui andrebbe riconosciuto il grande merito di avere aggiunto a dei piedi da trequartista (merito di mamma) un fisico e muscolatura da tuttocampista (merito suo). Unica nota dolente, il nuovo infortunio di Nuytinck, la cui incredibile media del 6,62 è fermata solamente dalla sfortuna. Come il più bello dei regali, dovrebbe però tornare dopo le feste;

- Dato curioso su due squadre che sembrano aver invertito il proprio trend di inizio stagione: nel Milan segnavano solo gli attaccanti, o meglio, segnava solo con un attaccante, Ibrahimovic. Infortunatosi lui, gli ultimi 5 goal del Milan sono stati segnati da: Theo Hernandez (2), Romagnoli, Kessie, Castillejo. Solo centrocampisti e difensori. Morale della favola: chi ha puntato su Rebic non sarà felicissimo di questo dato.  L’altra sorpresa è il Sassuolo, partita come uno dei migliori attacchi delle prime giornate, si ritrova ora ad aver messo a referto 5 clean sheets nelle ultime 6, manco fosse un Hellas Verona qualsiasi. Consigli con le sue prestazioni (non ultima l’8 che si è portato a casa contro il Benevento) meriterebbe di essere fotografato, incorniciato, e appeso al muro di fianco alla foto della vostra cresima, o al posto di essa se lo spazio nella parete scarseggia. Nel frattempo la redazione si sta muovendo ed ha già avviato i primi contatti con Federica Sciarelli di "Chi l’ha Visto?", per cercare di risolvere il mistero sulla sparizione di Caputo, per il bene suo, quello del Sassuolo, e dei tanti fantallenatori che lo hanno acquistato. Molto bene Berardi che ci sta convincendo sempre più e sembra finalmente essersi levato di dosso l’etichetta di giocatore incostante. E’ giusto citare per dover di cronaca il delirio successo in Crotone – Spezia, ma d’altro canto è altrettanto giusto sottolineare come chiunque avesse avuto titolare un qualsiasi giocatore tra questi andato a segno, si debba meritare al massimo il quinto posto finale nella propria lega.

(a cura di Luca Ramberti)

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu