Logo Sportellate
, 10 Dicembre 2020

Considerazioni sparse post la Finale di X-Factor 2020


Casadilego vince l’X-Factor con più talento degli ultimi anni. Cattelan lascia in grande stile.


- Terminate le audizioni, due artisti su tutti avevano fatto esplodere i social e si erano candidati prepotentemente come i favoriti per la vittoria finale: Casadilego e i Melancholia. Considerando l’eliminazione prematura dei secondi, stupisce poco la vittoria di Elisa Coclite (in arte Casadilego). Elisa è un talento speciale, dalla delicatezza e l’intelligenza rara. Giusto che sia stata lei a trionfare, ma che peccato non aver potuto esultare cantando l’inedito sul palco con amici, concorrenti e giudici poco dopo l’annuncio;

- Casadilego trionfa e lo fa sconfiggendo in finale la vera rivelazione di questa edizione: i Little Pieces of Marmelade. I due ragazzi marchigiani, con voce, batteria e chitarra, hanno sbaragliato la concorrenza, facendo godere gli amanti del rock e regalandoci esibizioni sensazionali. Una su tutte? La splendida “Gimme All Your Love” degli Alabama Shakes;

- Tante le ospitate e le esibizioni extra di quest’ultima puntata. Alcune riuscite, altre meno. In un modo o nell’altro ne escono bene tutti e quattro i giudici. Devastante Mara Sattei. Che lagna invece i Negramaro, salvati solo in extremis dall’ingresso in scena di Madame;

- In una serata conclusiva dall’ottimo ritmo e sicuramente ben riuscita, sul finale è Ale Cattelan a rubare la scena annunciando il suo addio dal programma. Ok, gli addii al calcio di Del Piero e Totti sono stati un’altra roba, ma siamo sinceri: l’ovazione riservatagli dal pubblico ha emozionato pure noi. Ah, la Collu può stare simpatica o meno, ma quando è stata chiamata in causa ha dimostrato di poterlo benissimo sostituire: ci sorprenderebbe vedere il talent andare a cercare altrove;

- In definitiva è stata una bella edizione, di gran lunga superiore a quella dello scorso anno. Merito di un quartetto di giudici affiatato e particolarmente ispirato (Manuel Agnelli su tutti), e del livello medio degli artisti in gara (alto come non mai). Bravi. Bravi tutti.

  • Nato a Rimini l’11/06/1990. Laureato in Giurisprudenza, adora disquisire di sport ed America. Ogni tanto scrive, solitamente legge. Sogna un giorno di poter assistere ad una partita allo Staples al fianco di Jack Nicholson.

Ti potrebbe interessare

Dallo stesso autore

Premier Padel 2023: il calendario e le tappe italiane 

Proseguono le gare di padel del Premier Padel 2023, e […]

Fragilità e sport, con Federico Buffa

Incontrare Federico Buffa, è sempre un piacere. “Amici Fragili” è […]

L'organizzazione tragicomica delle ATP Finals di Torino

Tutto il caos di quello che doveva essere un grande […]

I 5 profili social dei calciatori da seguire assolutamente

Non i più belli. Non i più forti. Non i […]
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu