Logo Sportellate
, 7 Dicembre 2020

Considerazioni sparse post Fiorentina-Genoa (1-1)


La cosa magica del calcio è che improvvisamente anche una cosa bruttissima può diventare bellissima. Tipo questa partita.


-Il primo tempo di Genoa-Fiorentina è iper-consigliato a chi è alla ricerca di spunti per una serata di riflessione etica e filosofica: è peggio l'assenza pressoché totale di talento oppure lo spreco generalizzato di un talento significativo? Rifletterci sopra è veramente l'unico modo realmente praticabile per far passare 45 minuti di calcio terribile. Potremmo addirittura arrivare a giustificare chi ha scelto di guardare il Grande Fratello VIP. E abbiamo detto tutto.

-Il Genoa scende in campo con Marchetti tra i pali, Goldaniga, Zapata, Bani e Masiello in difesa, Pellegrini fa l'esterno di centrocampo e a metà campo ci sono Sturaro, Radovanovic e Lerager. Per fortuna la televisione in HD ci ricorda che non siamo più negli anni '80, ma certamente questa formazione è servita a far crollare in un secondo le tesi di tutti coloro che sostenevano che ormai in Serie A tutte le squadre si basassero sul palleggio. Maran si è accorto della squadra che ha e tra qualche partita non ci sorprenderemmo di vedere un difensore anche tra i due attaccanti.

-Se non ci addormentiamo prima che succeda il finimondo lo dobbiamo ai 25 minuti di secondo tempo in cui la Fiorentina si ricorda che magari, con tutti i giocatori di qualità che ha in rosa, provare a giocare a calcio non è nemmeno una cattiva idea. La squadra di Prandelli crea occasioni, Vlahovic le spreca, il VAR le annulla e nel momento di massima pressione il suo allenatore sostituisce Ribery e Callejon con Eysseric e Borja Valero. Boh. Non a caso quasi finisce per perderla.

-La magia del calcio è che anche una partita molto brutta può diventare emozionante ed è questo il caso. Il gol di Pjaca in contropiede al primo pallone che il Genoa riesce a giocare nella trequarti offensiva in tutto il secondo tempo sembra suggellare un destino infame per i viola, che poco prima avevano rischiato di essere purgati addirittura dal redivivo Mattia Destro. Poi gli Dei del calcio decidono (giustamente) che portare via 3 punti in questo modo è un tantino esagerato e Milenkovic la pareggia proprio all'ultimo secondo di gioco al termine di un'azione da flipper.

-Parliamo un po' di singoli, per quello che si può dire. Il migliore in campo è Biraghi, l'unico dei 22 a rischiare una giocata, almeno ogni tanto, sebbene sia quasi sempre la stessa. Amrabat dopo un altro primo tempo irriconoscibile si riprende un po' nella ripresa. Nel Genoa male Shomurodov. Lasciare Marko Pjaca in panchina per una squadra tanto pedestre è quasi delittuoso. Un altro difficile lunedì di Serie A è alle spalle.

  • Nato a Cremona il 23/11/1996. Conserva nell'armadio i pantaloncini del suo esordio in Serie D allo Stadio Euganeo di Padova. Non sa scegliere tra la parte sinistra e quella destra del proprio cervello e nemmeno quale sia il suo sport preferito. È fermamente convinto che il Paradiso sia un'Olimpiade che dura in eterno.

Ti potrebbe interessare

Serie A 2023/24, i premi della stagione

Il meglio del nostro campionato in dieci categorie.

Il maggio di Serie A in cinque meme

Assieme alla pagina Instagram Pitch/fork ripercorriamo l'ultimo mese del nostro campionato.

L'anno del gol di Davis

Come un'annata terribile può diventare indimenticabile e l'uomo più inaspettato può diventare eroe.

La Fiorentina può battere l'Olympiacos?

Ecco cosa aspettarsi dalla seconda finale europea consecutiva dei viola.
,

Dallo stesso autore

Mondiale 2022: guida alla Danimarca

La Nazionale più polemica verso il Mondiale in Qatar è […]

5 squadre NBA per cui potrebbe valere la pena fare le notti in bianco durante i Playoff

I Playoff NBA sono belli sempre, però magari se dovete scegliere a che ora puntare la sveglia potrebbero farvi comodo 5 consigli.

L'eutanasia del basket italiano

Nell'ultimo numero della nostra newsletter "Catenaccio" abbiamo provato a rispondere alla seguente domanda: "Perché il basket italiano non riesce ad attirare un reale interesse da TV e sponsor?"

10 cose del turno di Champions League che non vorremmo vi foste persi

Primo turno della Champions League 2020/21: un'edizione che si preannuncia […]
Newsletter
Campagna Associazioni a Sportellate.it
Sportellate è ufficialmente un’associazione culturale.

Associati per supportarci e ottenere contenuti extra!
Associati ora!
pencilcrossmenu