Interventi a gamba tesa

Džeko ritrova il goal e poi si fa espellere: possiamo parlare di crisi?

Džeko

La notizia positiva per i tifosi romanisti è che, nell’ultima partita di campionato giocata in casa dell’Atalanta, Edin Džeko ha ritrovato la via del goal: il bosniaco, dopo aver realizzato solo due reti nelle prime 20 giornate di campionato, è apparso un giocatore diverso ed in soli 30 minuti è riuscito a mettere a segno una doppietta. Le notizie negative, invece, sono più di una.


Nella partita giocata a Bergamo, dopo essersi trovata in vantaggio per tre a zero, la Roma è riuscita a farsi recuperare e terminare la partita sul tre a tre. È difficile capire dove inizino i meriti della squadra di Gasperini e dove i demeriti di quella di Di Francesco, ma il dato che emerge è che la Roma continua a non riuscire a gestire le gare e a lasciare per strada punti che sembravano già essere in saccoccia. Fatto sta che, purtroppo per tutto l’ambiente romanista, la rimonta subita a Bergamo è stata subito dimenticata. A distanza di soli tre giorni dalla partita contro l’Atalanta, infatti, i giallorossi, nella partita valevole per le semifinali di Coppa Italia contro la Fiorentina, hanno subito una delle umiliazioni più cocenti della storia recente ed hanno perso l’incontro per sette ad uno. Un risultato che, per le modalità con cui è giunto e per l’espulsione rimediata proprio da Edin Džeko, lascierà il segno nella mente della squadra giallorossa e che, soprattutto, potrebbe rivelarsi fatale per l’esperienza di Eusebio Di Francesco sulla panchina della squadra capitolina.

https://cms.ics-digital.com/ckeditor_assets/pictures/28048/content_50502217_2233789093345801_5818483300737482752_n.jpg

FONTE: Facebook

Le enormi difficoltà della Roma nel gestire le gare

I problemi della Roma sembrano essere profondi e purtroppo per i tifosi giallorossi non sono di semplice soluzione. La squadra allenata da Eusebio Di Francesco sembra soffrire in primis sotto l’aspetto della personalità: l’assenza di campioni di livello assoluto, le continue cessioni che ogni anno vengono fatte dalla società e la giovane età dei suoi giocatori di maggior talento non fanno altro che acuire i problemi esistenti. Ne è un esempio, come detto, la recente partita di Bergamo: la Roma sembrava essere in assoluto controllo della gara, con ben tre reti di vantaggio ma, d’improvviso, i calciatori giallorossi hanno deciso di uscire mentalmente dal campo ed hanno addirittura rischiato di perdere la partita. Come se non bastasse, come detto, la Roma ha deciso di non scendere in campo neanche all’Artemio Franchi nella recente partita di Coppa Italia contro la Fiorentina ed è uscita dall’incontro con le ossa rotte, perdendo la partita con il risultato record di sette ad uno. Purtroppo per Di Francesco, quelle appena citate sembrano essere problematiche non facilmente risolvibili nell’immediato e l’impressione è che, nonostante il lavoro quotidiano, solo il tempo potrà far crescere i ragazzi alla corte del mister abruzzese. Nonostante ciò, dando uno sguardo alle quote sul miglior sito scommesse, la Roma resta tra le favorite per la conquista della qualificazione alla prossima Champions League e la speranza dei tifosi romanisti è che i calciatori possano maturare il più presto possibile.

https://cms.ics-digital.com/ckeditor_assets/pictures/28049/content_50777180_2222327561158621_4447258826202152960_n.jpg

FONTE: Facebook

La speranza dei giallorossi di proseguire il viaggio in Champions League

Seppur l’inizio di campionato sia stato a dir poco deludente, insieme alla Juventus, la Roma è l’unica squadra ancora in gioco nell’attuale edizione della Champions League. Grazie al secondo posto ottenuto nel girone, alle spalle del Real Madrid, i giallorossi hanno ottenuto la qualificazione agli ottavi di finale dove incontreranno il Porto, allenato da Sergio Conceicao, una vecchia conoscenza del calcio italiano. Nonostante i portoghesi siano una delle squadre che nella fase a gironi è riuscita a raccogliere più punti, la sfida sempre essere alla portata della Roma che, in ogni caso, dovrà affrontare l’impegno con grande attenzione. Con ogni probabilità le motivazioni faranno la differenza ed il mister Di Francesco dovrà essere bravo ad infondere a tutti i giocatori a sua disposizione tranquillità e sicurezza nei propri mezzi.

La stagione è appena giunta al giro di boa e la Roma resta ancora in gioco in Champions e vede il quarto posto ad un solo punto di distanza. I tifosi giallorossi attendono speranzosi che la propria squadra possa ingranare quanto prima la marcia giusta e tornare ad esprimere il calcio avvincente e spumeggiante messo in mostra nella passata stagione.


La redazione di Sportellate.it nasce in un attico riminese nell'estate del 2012. Oggi è la voce di una trentina di ragazzacci da tutta Italia. Non ama prendersi troppo sul serio.