Article image
3 min

- di Redazione Sportellate.it

Come funziona il giornalismo sportivo moderno


Il giornalismo sportivo ha assunto un’importanza sempre maggiore con il passare del tempo. Costituisce il vero legame tra gli sportivi e i tifosi e ha cominciato ad estendersi arrivando a coprire tantissime discipline. Se una volta venivano raccontati solo i match principali degli sport più popolari, oggi viene data ampia copertura anche a sport secondari, oppure a campionati di categorie minori.


Con così tanta offerta di sport a disposizione su tutti i canali di informazione – tv in chiaro e in abbonamento, giornali, radio e internet – il giornalismo sportivo è via via diventato più analitico ed informativo. Oggi non basta più raccontare un evento sportivo per come si è svolto, ma diventa indispensabile aggiungere un commento tecnico e spesso anche i retroscena che riguardano i protagonisti, in ambito sportivo e non.

Ad esempio, per quanto riguarda il calcio, vengono analizzate a posteriori le partite con intere trasmissioni dedicate, sviscerando ogni aspetto del match e utilizzando anche software che analizzano le prestazioni di ogni singolo giocatore. Oppure, viene dato ampio risalto al cosiddetto “calcio mercato”, che diventa una sorta di telenovela che appassiona gli italiani durante il periodo estivo, anche se di fatto non viene giocata nessuna partita. Il moderno giornalismo sportivo si è evoluto in una forma di intrattenimento un tempo sconosciuta. L’obiettivo è raccontare un determinato sport a 360 gradi, cercando di trasmettere emozioni, oltre che incontri sportivi.

Ed sarà proprio quell'istante a trovarsi sempre più approfondito.

giornalismo-sportivo-uffici-stampa-aziende-e-strumenti-2-638

Parallelamente, il mestiere di reporter è stato trasformato totalmente dalla tecnologia, non solo perché oggi tutti i “pezzi” vengono scritti utilizzando un computer o perché la quantità di informazioni che si possono reperire online è sconfinata, ma anche per delle possibilità che un tempo erano impensabili: la diffusione del wi-fi, ad esempio, consente di lavorare ovunque ci sia una connessione a internet e pubblicare immediatamente l’articolo, senza limiti di luogo e orario.

La domanda a questo punto è: come si evolverà ulteriormente il giornalismo sportivo?

Qualche spunto offertoci da Caressa, che quando non parla di calcio ci risulta ultimamente infinitamente più interessante.

In questo senso i social media stanno avendo un ruolo sempre più rilevante nell’abbattere le barriere che prima esistevano tra gli sportivi e i tifosi. Oggi i protagonisti degli sport più popolari possono essere seguiti direttamente attraverso i profili social, anche quando condividono momenti di vita quotidiana o pensieri ed emozioni che non riguardano lo sport in sé.

Questo vale soprattutto per gli sport più popolari, come il calcio, la Formula 1, il basket o il motociclismo, ma non di rado anche quelli considerati “minori”. Nel poker, ad esempio, i fans possono seguire e parlare direttamente ai campioni nelle community online dove giocano, oppure attraverso piattaforme come Twitch. Chiunque può iniziare a raccontare il proprio modo di giocare e i propri progressi all’interno della community, diventando di fatto reporter di se stesso e acquistando via via importanza e popolarità. E’ uno di quegli sport dove l’accesso è aperto a tutti, l’unica cosa di cui si ha bisogno è il giusto sito e un account.

Un altro fattore che potrebbe cambiare per sempre il giornalismo sportivo è la cosiddetta intelligenza artificiale, che potrebbe presto avere un ruolo determinante nel modo in cui vengono raccontati gli eventi sportivi. Le notizie più brevi e ripetitive, ad esempio in tempo reale, possono essere gestite da un programma di scrittura computerizzato, lasciando i reporter in carne ed ossa più liberi per poter fare approfondimenti, ananlisi e opinioni.

Un futuro in cui lo sport viene raccontato dalle macchine non è però uno scenario che ci auguriamo. Anche se tecnicamente perfetti e magari scrittti a velocità impossibile per una persona, questi articoli sapranno cogliere le emozioni e le sensazioni con cui giornalisti sportivi danno valore ai loro pezzi?


 

ULTIME CONSIDERAZIONI SPARSE

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu