Interventi a gamba tesa

Top of the Flop, 24a giornata


Top:

Inglese: per essere uno che ha poca familiarità con la lingua, questo giovane picchio clivense sa proprio il fatto suo. Quando corre è più antiestetico di Ricky Martin a San Remo. La sua capigliatura era già fuori moda quando uno sherba l’ha inventata nei primi anni ’70. Ma lui tutto questo non lo sa e la puccia con una pronuncia meravigliosa.

Dopo il poker di Parolo, questo era il turno di bomber Inglese. Peccato per il rigore.

Top Inglese

Belotti: complice un Bizarri in pieno attacco epilettico segna due goal e torna nell’olimpo dei bomber. Con quel sorriso da lobotomia e quella parlantina che abbiamo noi dopo otto gin tonic Andre Bello Belotti continua a mietere vittime e bestemmie dai giardinieri dell’olimpico…

Nainggolan: alle frasi sulla Juve mezza Italia gliel’ha giurata e l’altra gliel’ha data. Fuma come un turco, beve come un otre ma segna e corre come un cavallo da corsa drogato. Questo è il tipo di professionismo romantico che l’ignoranza pretende.

 

Flop:

Bizzarri: non è mai bello fare ironia su un malato. E per certo la battuta sulla sedia in porta me la sono già giocato. Però se in porta non c’avessero messo nessuno, i pali e la traversa magari qualcosa potevano fare.

Dzeko: per tirare un rigore del genere devi esserti giocato l’under alla ricevitoria di fiducia sui balcani. Poi Salah lo obbliga a segnare e adesso Edin è in fuga selvaggia.

Ora tutto torna… (via Unfair Play)

 

Fabbri di Ravenna (l’arbitro di Samp-Bologna): ci sono rigori che non esistono ed esimie teste per convalidarli, tutto il resto è l’Aia.

#iamJackMoody


 

Jacopo Landi, sangue misto nato nell'aprile del 1988 in quel di Milano ma in realtà appartenente (in parti uguali), per origini, a: Emilia Romagna, Toscana, Valle d'Aosta, Lazio, Abruzzo ed India. Lavora un po' in tutti i settori possibili, tranne quello del narcotraffico. Matura esperienza come giornalista, prima cinematografico e poi sportivo presso il giornale on-line Italia Post, il sito calciomercato.com e le collaborazioni coi giornalisti Fabrizio Biasin e Alfredo Pedullà. Ha inoltre collaborato con la compagnia teatrale "I Birbanti" e firmato un corto personale "Una birra al bar" tratto da una novella del buon (e sacrosanto) Bukowski. Dal 2013 collabora prima con la Nella Longari arte, poi con la M77 Gallery e infine con la Renata Fabbri Arte contemporanea; prima di tornare nel mondo della produzione in qualità di sceneggiatore. Non potrebbe vivere senza filosofia, donne, cinema, whisky e buona musica. Collabora con Sportellate perché dopo il video di Corona sul "pene" di Adriano non riteneva di poter essere da meno.

2 Responses to “Top of the Flop, 24a giornata”

  1. opinie

    … [Trackback]

    […] Information to that Topic: sportellate.it/2017/02/13/top-of-the-flop-24a-giornata/ […]

Comments are closed.