Interventi a gamba tesa

La Rassegna Stampa del pallone, settembre 2016


Se anche voi amate leggere, potrebbe essere la rubrica che fa per voi.
Se anche voi amate leggere di sport e in particolare di calcio, le probabilità aumentano a dismisura.
Se anche voi, siete sempre più convinti che gli articoli di approfondimento calcistico siano più facili da trovare in rete a discapito delle testate nazionali, è definitivamente la rubrica che fa al caso vostro.


“Settembre che ha sempre il retrogusto della fine e dell’inizio, che è sempre un concentrato di “è tempo di”. Un punto in mezzo a tutto il resto”.
(@saraturchina, Twitter)

Una @saraturchina d’annata, ci introduce a questa nuova edizione della Rassegna Stampa di Sportellate.

Come sempre settembre, sa risultare un mese pienissimo sotto il profilo della produzione di articoli di qualità (e non solo). Gli argomenti da trattare in tale mese sono sempre molteplici e anche quest’anno scegliere solamente 10 pezzi è stato più complicato del solito. Alla fine per decidere nei casi dubbi, ho voluto dare la precedenza a: 1) chi in questa rassegna stampa non ci era mai entrato (vedi per es. i ragazzi del “minuto78” che mi pento non aver scoperto prima); 2) temi ed argomenti attuali (vedi per es. l’articolo su Verdi).

Ora però basta chiacchiere, passiamo ai fatti.
Buona top ten e buone letture:

1) XL – Quarant’anni di Francesco Totti
http://crampisportivi.com/2016/09/26/xl-40-anni-francesco-totti/

Capolavoro dei Crampi Sportivi su Francesco Totti. Dalla copertina, alle parole di Paolo Di Paolo: tutto dannatamente bello.

2)  I migliori 10 gol di Marek Hamsik
https://www.sportellate.it/2016/09/27/i-migliori-10-di-marek-hamsik/

Il nostro Leonardo Salvato ed il suo eterno amore per il Napoli e Marek Hamsik. Pezzo di cuore, scritto bene e condito con gol stupendi.

3) Où est le petit Zizou?
https://www.sportellate.it/2016/09/20/samir-nasri/

Il lavoro che più ho apprezzato sul nostro sito in questo settembre. Il ritratto di Samir Nasri: all’insegna della solitudine e di tanta malinconia.

4) Re di se stesso
http://www.ultimouomo.com/re-di-se-stesso/

“Rui Costa non sembrava mai di fretta. Aveva qualcosa che sembrava flemma e invece era calma. Un modo di correre paziente e senz’ansia, una libertà dall’immediatezza del gesto. I calzettoni abbassati, i parastinchi a vista, tesseva gioco come se costruisse architetture…”.
Il più bell’articolo su Manuel Rui Costa che troverete mai in rete.

5) Nella botte piccola
http://www.ultimouomo.com/nella-botte-piccola/

Emanuele Atturo e Simone Verdi. Accoppiata esplosiva come poche.

6) Baggio minore
http://www.rivistaundici.com/2016/09/26/dino-baggio/

Se finora ci siamo concentrati solamente su giocatori qualitativi e principalmente tecnici, andiamo alla ricerca ora di equilibrio e sostanza. Fa al caso nostro quindi, questo bel pezzo scritto da Oscar Cini sull’importanza di Dino Baggio,  lo scudiero fidato che ogni allenatore si portava di corsa in battaglia.

7) Essere Ringhio
http://www.rivistaundici.com/2016/09/20/essere-ringhio/

Estremizzando il concetto di mediano fidato e di fatica si arriva poi a Gattuso. Pezzo in grado di farci comprendere di come il Ringhio giocatore e il Ringhio allenatore, in fin dei conti sono capaci di essere una cosa sola.

8) Un alieno a San Siro
https://ilneroelazzurro.com/2016/09/27/un-alieno-a-san-siro-frank-de-boer-e-la-rivoluzione-etica-istruzioni-per-luso/

La prima “new entry” del mese è firmata dal sito internet ilneroelazzurro.com e dalla penna di Hendrik van der Decken. Una strepitosa analisi delle difficoltà che sta affrontando De Boer in questo inizio di stagione e delle differenze culturali (ed etiche) tra Olanda ed Italia. Non solo per tifosi interisti.

9) Il Calcio Totale e le sue regole
http://sciabolatablog.altervista.org/regole-calcio-totale/

Più che un articolo, trattasi della spiegazione delle regole e dei fondamenti del Calcio Totale.
Più che da leggere, trattasi di un qualcosa da studiare ed imparare a memoria .

10) L’importanza di chiamarsi Ernesto
http://www.minutosettantotto.it/ernesto-chevanton-guevara-lecce/

Seconda “new entry” del mese. I ragazzi del “minutosettantotto” scrivono divinamente. Nell’articolo selezionato Gianmarco Lotti si concentra sulla figura epica e rivoluzionaria di Ernesto Chevanton.


 

Lorenzo Lari, nato a Rimini l'11 Giugno del 1990. Laureato in Giurisprudenza all'università di Bologna, le sue vere passioni sono sin dalla nascita ben altre. Allevato a pane e rock'n roll, è grande amante di musica, cinema e sport. Malato di Juve e di basket NBA, sogna un giorno di poter assistere ad una partita allo Staples al fianco di Jack Nicholson. Co-fondatore di Sportellate.it