Article image
, ,
2 min

- di Jacopo Landi

Il pagellone della 38a giornata di serie A


Juventus: passerella finale, meritata e goduta. Tutti gol belli, ma Paolino Dybala un po’ di più. Bonucci resta insopportabile, Gigi Buffon più bello della Giocanda #primi della classe, voto: la quinta bellezza.

 

Sampdoria: quando devi fare la passerella e davanti a te c’è il temibile Andreino Ranocchia... capisci bene che tutto si incastra a meraviglia #sogno o sono a Bogliasco, voto: Lega Pro.

 

Milan: inspiegabilmente, dopo un campionato atroce, decide anche di non giocare l’ultima partita. Un gran raduno per salutare Christian Abbiati e #poco altro, voto: male male.

 

Roma: sembra il Real Madrid e come il Real Madrid è l’unica squadra che ha fatto così bene dopo il cambio in panchina #unicità, voto: 10 e lode per zio Luciano.

 

Napoli: battere un record storico con un gol in rovesciata e poi via per la seconda stagione di Gomorra mentre si sciabola dello champagne con Belen poco vestita che ti intrallazza #Gonzalo Higuain, voto: Sua Maestà.

 

Frosinone: potrai anche giocare in Serie B l’anno prossimo, ma ti rimarrà sempre l’affetto del mio culone #arrestateli tutti, voto: Rai, guardalineeeeeeeee.

 

Sassuolo: una piccola impresa italiana.. Speriamo solo che Equitalia non lo venga a sapere #new deal, voto: Real Sassuolo.

 

Inter: cugini del Milan e si vede, non giocano... Murillo adirittura fa il coglione e salta la prossima del prossimo anno #lungimiranza, voto: 12 anni pirla.

 

Chievo: una partita talmente bella, ma talmente bella... che ho risolto i miei problemi di insonnia #argh, voto: ronf ronf.

 

Bologna: leggi sopra ma con l’accento emiliano #sfumature, voto: sogni d’oro.

 

Empoli: Maccarone, 72 anni e 13 gol in Serie A, è quasi magia #Massimo decimo Meridio, voto: sta senza pensieri.

 

Torino: Obi che segna di testa con quella prepotenza è bello come una maratona di venditori di rose #sogni lucidi, voto: MaraRosa.

 

Genoa: Pavoletti in the sky with diamonds, il resto è noia #non svegliateci, voto: Pavogol.

 

Atalanta: troppo felice per Edy Reja #maestro di calcio, voto: l’incrocio dei pali su punizione di Borriellone nostro.

 

Lazio: altro che Power Rangers, a difendermi voglio sempre e solo Miro Klose #infinito, voto: super eroe.

 

Fiorentina: gioca un calcio meraviglioso, scioglievole, sublime. Ma non ti puoi prendere 15 domeniche di riposo #intermittenza, voto: Costanza non è solo il nome della velina.

 

Palermo: maaaaaaaa #sospetti improvvisamente una partita meravigliosa con colpi fantastici e 5 gol, voto: questo piccolo grande over?

 

Verona: saluta con una grande prestazione. Però non basta, se non a spiegare perché non ci sarà il prossimo anno #arrivederci, voto: rimandati.

 

Udinese: il re di Udine ha salutato, viva il Re #Antonio, voto: DI NATALE.

 

Carpi: il secondo gol di Verdi è bello come farsi la squinzietta del liceo che ci ha sempre mandato in bianco e poi dirle #pensavo meglio, voto: vita da bomber.

 

Fine delle trasmissioni. Per ora

Alla prossima stagione
JL


 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Nato il 6 aprile del 1988 a Milano figlio orgoglioso di una città che ama con odio. Nelle vene sangue misto che ne fanno un figlio del mondo senza fissa dimora. Tra un gin tonic e un whiskey ben concepito ha consacrato la propria esistenza all’arte della buona musica con De Andrè, Shane McGowan e Chat Baker a strapparsi pezzetti di anima. Il cinema come confessione condivisa. L’amore per la beat generation e per quel mostro di James Dean. Interista con aplomb anglosassone per il gioco più bello del mondo. Crede che verranno tanti giocatori meravigliosi ma più nessuno con la corsa di Nicolino Berti.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu