Interventi a gamba tesa

Il pagellone della 37a giornata di serie A

Atalanta’s supporters during the Italian Serie A soccer match Atalanta-Udinese at Atleti Azzurri d?Italia stadium in Bergamo, Italy, 08 May 2016.
ANSA/PAOLO MAGNI


Inter: più in affanno di un fumatore durante una maratona. Sembrava giocasse contro il Real Madrid, in realtà era il leggendario Empoli di Pucciarelli #campi di cotone, voto: 14 ore di lavoro.

 

Empoli: Giampaolo è più sopravvalutato dei santoni smascherati da Striscia, soprattutto perché a conti fatti, ha vinto l’ultima partita nel campionato 1980-’81 #montagne verdi, voto: infusi particolari.

 

Bologna: produce meno di un bradipo ubriaco, ma il rigore che gli negano è più grande della casa di Eto’o a Milano, e quelli sono più di 1000 metri quadrati. Piscina esclusa #poveri, voto: Dona Doni.

 

Milan: ormai i tifosi del Milan si chiedono solo contro quale squadra di quale serie, possano tornare a vedere il Milan vincere senza soffrire come Galeazzi in dieta #tempi passati, voto: dolore vero.

 

Roma: una schiaccia sassi, tutti santificano Totti. Ma Spalletti fa più miracoli di San Gennaro #San Luciano: la mozzarella che fa il latte.

 

Chievo: anche qui, compagine che si sta producendo ormai da qualche domenica in allegre partite + grigliate pre estive. Sergione Pellissier non smettere, o dopo Luca Toni, non saprò più chi invocare nell’apice dei miei amplessi #Sergione, voto: NostAlgia.

 

Atalanta: Bellini ha smesso. Occhi lucidi. Poche parole, treno costante. Uomo vero, giocatore nostalgico #Arrivederci monsieur voto: carriera da 10 lode, sempre sulla fascia, sempre in orario in stazione.

 

Udinese: veder giocare Zapata è una delle 5 prove a cui chiunque dovrebbe essere sottoposto per rendersi conto se è capace di riconoscere il brutto e il bello #Crapanzano copriti, voto: sei così un bel ragazzo, non capisco perché devi buttarti via così.

 

Carpi: Mi piange il cuore. Un rosso, due rigori sbagliati. La serie B ad un passo. Dai Castorone mio, fino alla fine… magari il trancheno dei due rigori non facciamolo giocare alla next sunday… ma del resto anche il Beccalossi ne seccò due #non è da questi dettagli che si vede un giocatore, voto: però puttana maiala.

 

Lazio: a me Inzaghi Simone piace molto, voce da trans a parte. Miro Klose ancora di più e per sempre. #la chiude Klose, voto: PER SEMPRE.

 

Fiorentina: più involuti di un ragazzino che guarda Uomini e Donne #inspiegabile, voto: porque?

 

Palermo: solo per la porcheria dei giocatori meriterebbe di andare in Serie VAFFANCULO. Ma si salverà…#purtroppo, voto: ZampaBruciata.

 

Frosinone: mi piange il cuore. Mi piangono gli occhi. Piange tutto. Il Frosinone matematicamente in Serie B. #A presto eroi, voto: il mio cuore.

 

Sassuolo: senza cuore, da un lato, infinite dall’altro, nell’ostinazione di rompere le balle al Milan fino alla fine. #fino alla fine, voto: Cuore rossonero bipolare.

 

Sampdoria: questa è la rivincita di Walter Zenga, per sempre nel mio cuore #uomoragno, voto: grande allenatore.

 

Genoa: inizio seriamente a pensare che Pavoletti sia un bomber di razza, come Borriello, ma sul campo di gioco #Pavogol, voto: Pavone reale.

 

Torino: contro Higuain in questo momento avrebbe problemi anche nostro signore, in più il Toro non ha niente da chiedere al campionato #Va bene così, voto: in tranquillità.

 

Napoli: leggi sopra e ricordati di santificare sempre San Gonzalo, tutte le domeniche e tutti i turni infra settimanali.

 

Verona: ci sarebbe molto da dire… Ma limitiamoci a una bella partita. Luca sei per me IL NUMERO UNO #arrivederci, voto: CAMPIONE DEL MONDO.

 

Juventus: una partita più inutile di un gratta e vinci da 10 euro quando sei milionario #esibizione, voto: 5 volte campioni.

 

Fine delle trasmissioni. Per ora.

 

# Mamma, esco e faccio tardi, perchè vado a sbronzarmi con JAMIE VARDYYYYYYY

# N’Golo Kantè, scivola sotto la cruva come un toreroooooooooooooo

# Dilly ding Dilly dong Caludio Ranieri is in da house, bitchesssssssssssss

JL


 

Jacopo Landi, sangue misto nato nell'aprile del 1988 in quel di Milano ma in realtà appartenente (in parti uguali), per origini, a: Emilia Romagna, Toscana, Valle d'Aosta, Lazio, Abruzzo ed India. Lavora un po' in tutti i settori possibili, tranne quello del narcotraffico. Matura esperienza come giornalista, prima cinematografico e poi sportivo presso il giornale on-line Italia Post, il sito calciomercato.com e le collaborazioni coi giornalisti Fabrizio Biasin e Alfredo Pedullà. Ha inoltre collaborato con la compagnia teatrale "I Birbanti" e firmato un corto personale "Una birra al bar" tratto da una novella del buon (e sacrosanto) Bukowski. Dal 2013 collabora prima con la Nella Longari arte, poi con la M77 Gallery e infine con la Renata Fabbri Arte contemporanea; prima di tornare nel mondo della produzione in qualità di sceneggiatore. Non potrebbe vivere senza filosofia, donne, cinema, whisky e buona musica. Collabora con Sportellate perché dopo il video di Corona sul "pene" di Adriano non riteneva di poter essere da meno.

5 Responses to “Il pagellone della 37a giornata di serie A”

  1. wolfpackcryptos

    … [Trackback]

    […] There you will find 60502 additional Information to that Topic: sportellate.it/2016/05/09/11452/ […]

Comments are closed.