Article image
, ,
2 min

- di Jacopo Landi

Il pagellone della 25a giornata di serie A


Fiorentina: come Mazzoleni espelle Telles, Paolo Sousa adotta il modulo di Mourinho che poi è lo stesso della cricca di Borriello in discoteca, tutti in massa su quella che ci sta. Il caso vuole sia Handanovic, il resto come si suol dire: è storia. #c’era una volta, voto: e vissero felice e toscani.

 

Inter: Nagatomo gioca inspiegabilmente in Serie A, Handanovic è tornato a fare la differenza, per gli altri. Il centrocampo soffre di più di Maurizio Costanzo alla corsa campestre. E nel mezzo tanto brutto non gioco #che figata di serata, voto: lo schiaffo del soldato.

 

Juventus: più prorompente di una pasticca di viagra. Bonucci lavora per la beatificazione. L’ignoranza di Zaza tra qualche anno farà scuola #Juviagra, voto: prestazione maiuscola.

 

Napoli: più sterile di un bacio con la candida. Ci prova poco, ci riesce meno. Fortuna che il piccolo Lorenzo ha il giro di motorini con cui compensare #ahia, voto: la vasellina dov’è?

 

Milan: più in ripresa del pil greco, poi entra in campo Balotelli #la vita da la vita toglie, voto: 12 anni schiavo.

 

Genoa: sembra l’Inter...di Gasperini #secondo voi è un caso?, voto: Gasperini infame per te solo le lame.

 

Lazio: ne piazza 5 ma potevano essere comodamente 174 # il senso della misura, voto: Matri sul campo.

 

Verona: la difesa dell’Inter, l’attacco del Palermo e i risultati del Castel di Sangro #bene ma non benissimo, voto: sento dolore in me.

 

Palermo: più approssimativi dell’inglese di Renzi. Fanno un gol non ci credono. Ne prendono tre, ci credono subito #favola moderna, voto: Zamparini cambia allenatore.

 

Torino: Immobile come Equitalia, una sentenza #soldati di Ventura, voto: 8.

 

Udinese: ah come giocava Zico e credo che la questione qui si esaurisca #il passato, voto: lacrime amare.

 

Bologna: Destro la puccia e Donadoni sorride #due eventi rari, voto: 7+.

 

Sampdoria: Ranocchia migliore in campo. Per l’Atalanta #una costante, voto: certezze.

 

Atalanta: 10 euro a chi si ricorda l’ultima partita vinta dall’Atalanta #mancano le corse di trattori, voto: operazione nostalgia.

 

Chievo: Inglese comunque era meglio come dj che come attaccante #professioni, voto: Maran na gioia.

 

Sassuolo: Sansone è bello come Brad Pitt in Troy #eroi italiani, voto: calendario.

 

Carpi: senza Marcone in attacco niente è più come prima #lasagna indigesta, voto: 4-.

 

Roma: ha ringranato e Spalletti è tornato a bestemmiare come un turco #backagain, voto: 9+.

 

Empoli: flessione anche per la squadra più bella della Toscana, speriamo sia un periodo passeggero # Big Mac, voto: scivola la Saponara.

 

Frosinone: Daniel Ciofani eroe post moderno #fantacalcio, voto: + 10000.

 

 

Fine delle trasmissioni. Per ora.

JL


 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Nato il 6 aprile del 1988 a Milano figlio orgoglioso di una città che ama con odio. Nelle vene sangue misto che ne fanno un figlio del mondo senza fissa dimora. Tra un gin tonic e un whiskey ben concepito ha consacrato la propria esistenza all’arte della buona musica con De Andrè, Shane McGowan e Chat Baker a strapparsi pezzetti di anima. Il cinema come confessione condivisa. L’amore per la beat generation e per quel mostro di James Dean. Interista con aplomb anglosassone per il gioco più bello del mondo. Crede che verranno tanti giocatori meravigliosi ma più nessuno con la corsa di Nicolino Berti.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu