Interventi a gamba tesa

Nazionale italiana all’Inferno: Walter Mazzarri

Mazzarri: incubo nazionale


A metà di una stagion tanto avvincente,

ritrovommi a bestemmiar in sul finir del derby,

poiché l’Inter con un tre a zer rese perdente.

Ed il Mancio a replicar pareami Sgarbi,

tutto incazzato e amareggiato in zona mista

giunse, sfogando il nero umor sulla sua Barbie:

«Ricchione a me?! oh che tu dici giornalista?!

Cascommi Eder per terra ed era grosso fallo,

la curva mi insultò: soltanto il medio alzai a lor vista».

«E Icardi?» chiese allora quella dal capello giallo

che dal cognom parea fosse Calcagno.

E il Mancio così rispuose ad ella: «Solo un pollo

calcia sul palo, mi fa cagar, or vado in bagno».

Stancato da tal vilente scena tornai a rimirar la “Domenica Sportiva”,

che con altro argomento costrinse me a ben più atroce sogno:

“Mazzarri è pronto e dopo Conte arriva”

così D’Amico il procurator de la sciagura

che a l’Inter Beneamata inflisse la deriva.

«Bastardo! Non tornar è una iattura!»

Diss’io spaventato per la Nazionale tutta

che con Mazzarri, pensai, può solo far brutta figura.


 

Giuliano Pagnotta, nato a Trani il 24-05-1990: nel giorno del suo compleanno qualcuno sente ancora il mormorio del Piave, ma era una vita fa. Laureato in Filologia moderna e specializzando master in HR Management si impegna nei più diversi ambiti, tra cui giornalismo, recitazione, musica, editing, gestione delle risorse umane e sport. Un tipo audace, eclettico e irrequieto, che dopo l’esperienza del ‘Workshop live’ di Sportitalia si è catapultato nel vivace mondo di Sportellate per riversare il proprio estro in commenti calcistici sagaci e irriverenti, che divertono o fanno incazzare. Adora la comunicazione e soprattutto giocare coi doppi sensi. Tifa Inter e il suo idolo è Josè Mourinho. Collaboratore Sportellate.it

3 Responses to “Nazionale italiana all’Inferno: Walter Mazzarri”

Comments are closed.