Interventi a gamba tesa

La Rassegna Stampa del Pallone, novembre 2015


Se anche voi come il sottoscritto, amate leggere, potrebbe essere la rubrica che fa per voi.
Se anche voi come il sottoscritto, amate leggere di sport e in particolare di calcio, le probabilità aumentano a dismisura.
Se anche voi come il sottoscritto, siete sempre più convinti che gli articoli di approfondimento calcistico siano più facili da trovare in rete a discapito delle testate nazionali, è definitivamente la rubrica che fa al caso vostro.


Eccoci arrivati alla Rassegna Stampa di Novembre, un mese quasi più triste della prestazione di Nagatomo a Napoli.
Per quanto da sempre triste e noioso, questo Novembre però, ha regalato a noi amanti della scrittura e del pallone alcuni articoli e alcune perle da custodire con delicatezza. Le ho scovate e come faccio da qualche mese a questa parte, è arrivato il momento di condividerle con voi.

Andiamo quindi con la classica top ten del mese (come sempre, ordine prettamente casuale):

1. Maestri: Paolo Condò.
http://www.ultimouomo.com/maestri-paolo-condo/

Nuova rubrica dei ragazzi dell’Ultimo Uomo consistente in una serie di interviste ai loro giornalisti sportivi preferiti (sia in Italia che nel mondo). Esordire con Condò è un “ti piace vincere facile” dalle dimensioni cosmiche.

2. Oltre il gioco.
http://www.rivistaundici.com/2015/11/24/oltre-il-gioco/

A proposito di interviste, anche questa realizzata da Markus Kaufmann a Diego Milito merita una lettura. Facciamo due.

3. Rivelazioni.
http://www.rivistaundici.com/2015/11/20/rivelazioni/

Sempre su Rivista Undici. Ecco a voi un bellissimo pezzo su sei calciatori non convenzionali sbocciati nei quattro principali campionati europei in questo primo stralcio di stagione. Segnatevi i loro nomi e bullatevene già da ora con gli amici. Non vi deluderanno tranquilli.

4. L’anomalia Ronaldinho.
http://www.ultimouomo.com/anomalia-ronaldinho/

“Ditemi voi se avete mai visto una cosa così, ditemi voi se avete mai visto un giocatore così, ditemi voi se non vorreste veder giocare Ronaldinho per sempre…”. Se tale mia rassegna stampa fosse stilata a mo’ di classifica, questo pezzo di Stefano Piri meriterebbe senza dubbio la 1a posizione per il mese di Novembre.

 

5. Quella voglia di indipendenza, che fa tremare il Futbol Club Barcelona.

https://www.sportellate.it/2015/11/11/quella-voglia-di-indipendenza-che-fa-tremare-il-futbol-club-barcelona/

Articolo del nostro Emiliano Mariotti, che va ad analizzare in maniera approfondita la forte voglia di indipendenza di quei 7 milioni e mezzo di catalani. Lettura consigliatissima.

 

6. Come ammazzare Morata e vivere (quasi) felici.
https://www.sportellate.it/2015/11/08/come-ammazzare-morata-e-vivere-quasi-felici/

“Peggio di Morata esterno alto-seconda punta, soltanto Henry ala sinistra nella Juve di Ancelotti ’98-‘99”. Probabilmente il nostro lavoro meglio riuscito (e più attuale) del mese.

7. La notte di Pessotto.
http://www.valderrama.it/nottepessotto/

Sarà per la stima che ho sempre provato per il Pessotto sia uomo che giocatore, sarà per il vomito che mi hanno sempre suscitato i cori da stadio su questa triste vicenda, sarà per il semplice fatto che l’articolo è scritto in modo divino. Più probabilmente sarà per tutte queste cose messe assieme, ma più andavo avanti con la lettura più avevo i brividi. Chapeau.

8. Il calcio che non c’è più: Dario Hubner.
http://fuoridaglischemi11.blogspot.it/2015/11/il-calcio-che-non-ce-piu-dario-hubner.html

Fuori dagli Schemi e Dario Hubner. Dario Hubner e Fuori dagli Schemi. Meglio di Ronaldo e Vieri. Accoppiata micidiale.

9. Bentornato, Aeroplanino.
http://crampisportivi.com/2015/11/16/bentornato-aeroplanino/

Seppur l’inizio non sia stato dei migliori, un commovente Gabriele Anello accoglie con poco raziocinio e tanto entusiasmo la terza esperienza di Vincenzo Montella alla Samp.

10. In difesa di Berardi.
http://pallonate.com/in-difesa-di-berardi/15943/

Per chiudere la rassegna di Novembre ho deciso di premiare questo breve pezzo di Vincenzo Renzulli (che oltre a credere nelle rovesciate di Pinilla scrive molto bene). Il motivo? Se mai avessi deciso di scrivere qualcosa sull’argomento, avrei cercato di esporre le stesse identiche argomentazioni.


 

Lorenzo Lari, nato a Rimini l'11 Giugno del 1990. Laureato in Giurisprudenza all'università di Bologna, le sue vere passioni sono sin dalla nascita ben altre. Allevato a pane e rock'n roll, è grande amante di musica, cinema e sport. Malato di Juve e di basket NBA, sogna un giorno di poter assistere ad una partita allo Staples al fianco di Jack Nicholson. Co-fondatore di Sportellate.it