Article image
,
2 min

- di Jacopo Landi

Il pagellone della 34a giornata di serie A

 


 


Sampdoria: gioca più o meno come tutte le squadre che giocano contro la Juventus: mettendocela tutta. Anche il risultato è simile: non basta. #toomuch, voto: 5

 

Juventus: solo applausi, solo festa, solo 4 scudetti in 4 anni. La regolarità nel campionato italiano della vecchia Signora merita un inchino e un’analisi profonda #ipiùforti, voto: 10

 

Sassuolo: la partita noiosa della settima #ridateciisoldi, voto: 4

 

Palermo: Dybala 40 milioni? Di pedate nel sedere? #rubareacasadeiladri, voto: 4

 

Roma: torna la condizione. Torna la vittoria. Che gol Florenzi... è arrivato a Fregene prima di fermarsi #italo, voto: 8

 

Genoa: arriva a Roma con un insolito spirito natalizio, se la gioca ma quei due regali determinano il risultato della partita #merrychristmas, voto: 5

 

Inter: non vincere in casa contro il Chievo potendo riaprire una stagione orripilante è davvero... da Inter #cosedainter, voto: 113 per le denunce

 

Chievo: nel secondo tempo, a una certa, è l’unica squadra che cerca la vittoria #leporgalachioma, voto: 7

 

Napoli: pronti, via: rosso e rigore. Sbagliato. Gioca con la calma di chi sa che prima o poi sfonderà e infatti a mezzora dalla fine, scatena l’inferno #spartani, voto: 7

 

Milan: aiutati che il ciel t’aiuta non è proprio il detto preferito di De Sciglio #ohmamma, voto: 4

 

Atalanta: Chievo 2 la vendetta. Ps: dove è andato a prendere quel pallone Biava #settimocielo, voto: 8

 

Lazio: Keita oltre a sfondare macchine di lusso... si mangia gol che neanche Galeazzi #famechimica, voto: 5

 

Fiorentina: dopo quattro sconfitte torna alla vittoria... contro un Cesena roccioso quanto una crescenza sotto il sole di ferragosto #vincerefacile, voto: 6.5

 

Cesena: la serie B è la giusta realtà della squadra #realtà, voto: 4

 

Verona: la vita dà, la vita toglie... se poi giochi contro Di natale #pagadazio, voto: 5

 

Udinese: immenso Totò, 206 volte #Totò, voto: 10

 

Posticipi:

 

Cagliari: una guerra tra disperati. Il Cagliari deve puntare sulle motivazioni.

 

Parma: poco da aggiungere rispetto a quanto detto sul Cagliari a parte che non ci sono neanche le motivazioni.

 

Torino: potrebbe diventare la partita interessante della settimana. Gioca in casa, ma l’Empoli è in super grinta e ha Saponara.

 

Empoli: leggere sopra e aggiungere un gran momento di forma.

 

 

Fine delle trasmissioni. Per ora.

JL


 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Nato il 6 aprile del 1988 a Milano figlio orgoglioso di una città che ama con odio. Nelle vene sangue misto che ne fanno un figlio del mondo senza fissa dimora. Tra un gin tonic e un whiskey ben concepito ha consacrato la propria esistenza all’arte della buona musica con De Andrè, Shane McGowan e Chat Baker a strapparsi pezzetti di anima. Il cinema come confessione condivisa. L’amore per la beat generation e per quel mostro di James Dean. Interista con aplomb anglosassone per il gioco più bello del mondo. Crede che verranno tanti giocatori meravigliosi ma più nessuno con la corsa di Nicolino Berti.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu