Article image
, ,
2 min

- di Gian Marco Porcellini

Le schegge del Porce, speciale Juve-Lazio 2-0


1) Anche la Lazio si è dovuta inchinare al cinismo e alla forza mentale della Juventus. Biancocelesti, almeno in parte, ridimensionati.
2) Il pur promettente piano degli ospiti (ricerca della ripartenza corta favorita dalla grande aggressività sull’uscita palla della Juve, con Mauri più centrale in fase di non possesso e) è stato smontato dall’1-0 di Tevez. Che di fatto ha allungato le distanze dei reparti capitolini.
3) Col senno di poi, meglio il 4-2-3-1 disegnato da Pioli nella ripresa con Candreva largo a destra, FA7 sulla sinistra e Mauri sotto a Klose rispetto al 4-3-3 asimmetrico di inizio gara. Anche se alla fine della fiera, nonostante la Lazio abbia piantato le tende per quasi mezzora nella metà campo avversaria, i bianconeri hanno saputo tenere botta facendo densità nella zona centrale.
4) 4 partite senza De Vrij, 4 sconfitte: coincidenze? Non credo.
5) Anche i due giocatori on fire della banda di Pioli, ossia Felipe Anderson e Biglia, sono stati sgonfiati dal viaggio a Torino. Il brasiliano ogni volta che è scattato palla al piede, pur essendo stato sistematicamente triplicato, non l’ha mai passata. Risultato? Appena 6 dribbling riusciti su 13 e una miriade di palloni persi. Sottotono anche il regista argentino, costretto (complice lo scontro con Marchsio?) a giocare quasi esclusivamente in orizzontale.

La partita "orizzontale" di Lucas Biglia secondo i dati opta: le frecce blu indicano i passaggi positivi, le rosse quelli sbagliati.

Screenshot_2015-04-19-10-04-03-1
6) Bonucci che si fa 30 metri e segna il 2-0 indisturbato mi lascia pensare che il numero 19 si fosse giocato “Bonucci marcatore sì”. E che si sia spartito la torta coi laziali #sportellata #sischerza
7) Padoin e Matri stanno alla Juve come Dino Zoff sta ad una gara di barzellette.
8) In progressiva crescita dalla trasferta di Dortmund il guerriero Vidal. Detto che se agisce da interno è un altro giocatore rispetto a quando fa il trequarti, vanno apprezzate la buona condizione dopo i problemi al ginocchio e l’umiltà in fase di non possesso (7 contrasti vinti e due palloni intercettati), a dispetto di quell’irruenza da guerrafondaio che ha caratterizzato la prima metà della sua stagione, in cui pareva giocasse per pigliare cartellini.
9) Off topic 1: in un’altra vita mi piacerebbe farmi allenare da quest'uomo qua. Un fenomeno.

Dopo il 3-0 di ieri con cui il Borussia Dortmund ha liquidato il Paderborn, il tecnico del BVB Jurgen Klopp, che ha annunciato di lasciare il club a fine stagione, si è seduto ad ammirare i suoi tifosi. Un gesto sublime di un allenatore meraviglioso.

klopp tifosi bvb
10) Off topic 2: capisco che a Varese i tifosi possano essere arrabbiati perché la dirigenza sta spolpando la carcassa di una società e capisco che a Cagliari i tifosi possano essere arrabbiati perché alcuni giocatori – a loro modo di vedere - pensano più ad uscire che ad impegnarsi sul campo, ma è devastando uno stadio ed aggredendo i tesserati che si risolvono queste situazioni? Altra cosa: non chiamiamo i protagonisti di queste prodezze “ultras”, chiamiamoli “delinquenti”. 


 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu