Interventi a gamba tesa

OLTRE LA LINEA: Procuratore Sportivo sia!

 


Oltre la linea c’è un mondo pallonaro che molti non conoscono. Oltre la linea ci sono i dirigenti, gli allenatori, gli osservatori, gli agenti, i faccendieri, i genitori e i tifosi. Oltre la linea gli interventi a gamba tesa non sono mai sanzionati. Oltre la linea la visuale è diversa. Oltre la linea ci sono storie da raccontare.


 

Ora tutto è più facile.

Finalmente il regolamento che spiega cosa deve fare una persona per diventare un Procuratore Sportivo c’è!

1 Aprile 2015 è la data – qualcuno la definisce storica per il mondo degli agenti – che segna la fine di un’epoca. Niente più albo, niente più tesserini, niente più esami. Chiunque abbia voglia, interesse, piacere o semplicemente l’opportunità di  piazzare un giocatore (semplice no?) potrà, con pochi fogli da compilare – e un bonifico da effettuare – concludere una trattativa.

“Registered by FIGC” sono le parole che sanciranno l’ingresso nel nuovo mondo delle procure attraverso l’iscrizione nel registro e poi… via con le danze (pallonare ovvio).

Di competenze non si parla in alcun modo, non è questione che interessa più di tanto chi vuole questo cambiamento. Anche la professionalità non è un requisito richiesto, perciò avanti c’è posto per tutti! Ora le porte del mercato sono aperte a quelli che stavano fuori dall’AtaHotel ad aspettare, a quelli che attendono la data del fatidico giorno d’esame sperando di superarlo per svoltare, a tutti quelli che si dicono certi di aver scoperto il nuovo Messi, e a quelli che pensano sia una passeggiata contrastare  Raiola o Mendes. Non che fino a oggi questa gente fosse assente, c’era eccome, irregolare ma presente.

Ora l’irregolarità è stata regolarizzata. Posso dirlo? Sì, posso.

Se sarà un bene o un male lo scopriremo solo più avanti, per ora la federazione incassa le proteste di qualcuno che non intende stare con le mani in mano davanti a una liberalizzazione della categoria che non tutela chi, fino a oggi, ha fatto parte dell’Albo agenti di calciatori, superando un esame.

Manca la voce dei pezzi grossi e questo non mi stupisce molto, del resto per loro cambierà nulla. Difficilmente il monopolio verrà corroso da questa nuova era,  in basso invece, nei campi di periferia, tra gli spalti, in mezzo ai giovani giocatori, le famiglie, le piccole società sarà tutto ancora più complicato.

Oltre la linea, diventare un Procuratore Sportivo oggi non è più difficile. Il biglietto d’ingresso costa 500 euro, vale un anno, e i posti non sono limitati.


 

Luca Vargiu nato a Genova nel 1971 con due mesi di anticipo e nel giorno di Pasqua, ha iniziato fin da subito a disturbare i piani delle persone che la domenica pensano di stare tranquilli. Agente di calciatori non per passione ma per sfida, non campa grazie al pallone. Cresciuto in Gradinata Nord ama il calcio così tanto da odiarlo spesso, ha scritto di calcio in alcuni libri (Procuratore? No, grazie! - Oltre la linea – Contrasti, storie di calcio sospeso, Vincolo 108 e dintorni, Ancora oltre la linea) e minaccia di continuare a farlo.

2 Responses to “OLTRE LA LINEA: Procuratore Sportivo sia!”

  1. W-Factor - Sportellate

    […] procuratore sportivo, perché può, e avrebbe potuto farlo anche prima della deregulation del 2015 (leggi qui) che ha abolito l’Albo Agenti, perché coniuge, genitori, fratelli o sorelle potevano ricevere […]

  2. Procuratore sportivo sia! – Palle, calci e palloni (s)gonfiati

    […] Se sarà un bene o un male lo scopriremo solo più avanti, per ora la federazione incassa le proteste di qualcuno che non intende stare con le mani in mano davanti a una liberalizzazione della categoria che non tutela chi, fino a oggi, ha fatto parte dell’Albo agenti di calciatori, superando un esame. Manca la voce dei pezzi grossi e questo non mi stupisce molto, del resto per loro cambierà nulla. Difficilmente il monopolio verrà corroso da questa nuova era,  in basso invece, nei campi di periferia, tra gli spalti, in mezzo ai giovani giocatori, le famiglie, le piccole società sarà tutto ancora più complicato. Oltre la linea, diventare un Procuratore Sportivo oggi non è più difficile. Il biglietto d’ingresso costa 500 euro, vale un anno, e i posti non sono limitati. da  Oltre la Linea – Sportellate […]

Comments are closed.